Professione personal trainer

Personal trainer, o allenatore professionale, è una figura multidisciplinare che si occupa di curare il benessere fisico della persona, attraverso specifici programmi di allenamento. Tradizionalmente il Personal Trainer è stato il curatore della forma fisica degli atleti, orbitante all’interno del concetto di fitness, cioè miglioramento della forma fisica degli sportivi, ma oggi, le mutate esigenze di una vasta fascia di popolazione, sempre più attenta al proprio benessere psicofisico, fanno del personal trainer una figura indispensabile all’interno dei programmi fitness e benessere previsti dagli omonimi centri specializzati. La clientela che si rivolge ad un personal trainer, non è più solo composta da atleti, ma da tutti coloro che desiderano avere una perfetta e sana forma fisica per migliorare ulteriormente il proprio stato di benessere. Il personal trainer perciò opera trasversalmente tra fitness e benessere, consigliando e programmando gli esercizi fisici adatti al cliente, abbinati ad una sana alimentazione.
Il bagaglio culturale del personal trainer è multidisciplinare e comprende lo studio di varie materie, tra cui fisiologia, anatomia umana, biomeccanica, medicina dello sport, allenamento e nutrizione. Per soddisfare le esigenze del cliente, un personal trainer deve possedere anche la capacità di relazionarsi con gli altri; una solida preparazione di base, ed esperienza acquisita sul campo. Un requisito indispensabile per fidelizzare la clientela è , oltre alla preparazione, anche l’aspetto sano ed allenato. Il Personal Trainer di professione deve anzitutto testare su se stesso le conoscenze acquisite per poterle trasmettere al cliente. Altro requisito: prestare attenzione alla psiche della persona , oltre che al suo corpo. Il Personal Trainer, deve, dunque, essere anche un pò psicologo: sapersi relazionare, come dicevamo, trasmettere fiducia; essere sensibile ai bisogni emotivi del cliente, sono aspetti da non sottovalutare nell’esercizio della professione. Nel percorso formativo del personal trainer non dovrebbero mai mancare anche adeguate conoscenze di psicologia che unite alle indispensabili qualità tecniche, determineranno la buona riuscita “del mestiere”.
I guadagni e gli impegni di un personal trainer

Certamente vi starete chiedendo quanto guadagna un Personal Trainer. Considerato che la clientela è varia e non comprende solo gli atleti, diciamo che guadagna benino. Il costo di una seduta da un operatore di questo tipo varia dai 30 ai 50 euro, tutto dipende anche dalla modalità di svolgimento del lavoro. Se si opera come dipendenti; come collaboratori e consulenti esterni al centro o come titolari e soci del centro. Da segnalare che il personal trainer lavora anche nelle palestre, originario habitat ideale di questa particolare figura professionale.
La FIF ( Federazione Italiana Fitness citata poco fa) ha reso noto anche il progetto dell’apertura di palestre in franchising per i personal trainer che vogliono lavorare in proprio. Si potrà usufruire delle attrezzature in noleggio, pagando solo un canone mensile con sostituzione delle stesse dopo 2 o 5 anni, In tal modo si potranno ridurre i costi per la gestione dell’attività. Il personal trainer può lavorare anche a domicilio, in proprio, o come componente dello staff di un centro fitness o di benessere. In genere una seduta con un personal trainer a domicilio, costa di più e si aggira intorno ai 40 -80 euro iva esclusa, la cifra scende considerevolmente se la prestazione viene effettuata all’interno del centro( in genere oscilla tra i 25 e di 50 euro). Gli esperti consigliano di diffidare dei Personal Trainer che chiedono cifre troppo basse e di chiedere sempre spiegazioni se la cifra proposta è troppo esagerata.

1 commento:

  1. Il benessere totale secondo Raymond Bard

    Tutto l’Universo si regge in perfetto equilibrio.

    L'uomo interagisce di continuo con l'universo per mezzo di sostanze, di vibrazioni e di energie.

    Per un perfetto svolgimento dei processi vitali un individuo deve interagire con l'universo, con gli altri uomini e con ogni essere vivente animato e inanimato cioè animali, vegetali, minerali, metalli, pietre.ecc. (solo l'insieme è il tutto).

    Qualsiasi squilibrio fisico psichico energetico va esaminato nella sua integralità tenendo in considerazione contemporaneamente i fattori emozionali, fisici, mentali, genetici, ambientali e sociali che lo riguardano.

    Questo equilibrio energetico-funzionale se alterato, genera malessere, malattia, dolore, intolleranze a cibi, sostanze e poi intollerabilità verso la vita e gli altri individui.

    Ogni disfunzione psico-energetica genera dei sintomi di preavviso...
    Questi segnali o sintomi molte volte non sono riconoscibili da noi stessi, perchè a volte male interpretati o molte volte il sintomo non si trova dove risiede la causa del problema.

    Qualsiasi male accusate...
    Andate a cercare la causa della causa !!!
    Cercate .. Cercate... Cercate... ponetevi sempre domande e datevi innumerevoli risposte....
    Leggete molti libri e documentatevi.... Anche se solo l'1% della conoscenza universale è scritta sui libri...
    Interpellate anche l'intuito...(la vostra vocina che tempo fà vi avvisava... e voi non avete ascoltato per colpa di una mente troppo razionale e matematica... schiava di automatismi e vecchi schemi mentali...

    Se curate solo il sintomo, non risolvete nulla....
    Lo squilibrio si ripresenterà più intenso e il sintomo da un'altra parte del corpo.
    Il nostro corpo dovrà essere curato o riequilibrato a livello totale, ogni cellula del nostro corpo incorpora le informazioni di tutte le altre cellule.(DNA)

    Perciò il nostro corpo non si cura pezzetto per pezzetto ma nella sua totalità !!!
    Se il corpo aumenta la sua massa grassa c'è un motivo...
    Se siete sempre affamati c'è un motivo
    Se vi sentite stanchi o esauriti c'è un motivo
    Se il vostro cervello usa più energia del resto del corpo c'è un motivo..

    Non pensate di risolvere tutti gli squilibri di una vita malsana nei due mesi prima dell'estate e poi ritornare a rifare gli stessi sbagli...

    BISOGNA AGIRE SULLO STILE DI VITA...

    Raymond Bard.
    Studente Ricercatore e Istruttore del Benessere Totale

    RispondiElimina

Spero che l’articolo che ho scritto ti abbia dato delle informazioni utili.
Ti sei iscritto a questo blog?
Mi farebbe molto piacere ricevere un tuo commento. Mi aiuta nel proseguire il mio lavoro di diffusione di nuovi modi per stare bene e vivere serenamente.
Ti ringrazio inoltre se vorrai iscriverti nel mio blog e condividere questo articolo sui social.
Translate in Italian language.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.