ARGININA ORNITINA GUTAMMINA PER AUMENTARE GH (ORMONE DELLA CRESCITA)

L'importanza dell'Aminoacido Arginina
 
L' Aminoacido Arginina è considerato il più potente mai scoperto e grazie alle sue proprietà è stato definito  dagli scienziati la Molecola Miracolosa. Le sorprendenti proprietà dell'Arginina sono state convalidate nel 1998 dal premio Nobel della medicina.  

Columbia University definisce la  molecola L-Arginine come il segreto per l'intero sistema immunitario cardiovascolare


Il premio Nobel  Landmark scoprì la funzione del Nitric Oxide  (NO) e ancora più rivoluzionaria fu la scoperta che L'Arginina è la fonte per creare Nitric Oxide. Il Corpo umano senza Nitric Oxide non potrebbe vivere.


I
Arginina+Ornitina= risultati amplificati
Per l'ARGININA valgono le stesse considerazioni dell'Ornitina essendo in stretta relazione con essa tramite un ciclo metabolico continuo nel quale l'arginina si trasforma in ornitina e viceversa. Le proprietà di questi aminoacidi, che agiscono in sinergia, sono molteplici. Nello sportivo l'aspetto più importante è la stimolazione del rilascio da parte dell'ipofisi dell'ormone della crescita (GH o somatotropina). Questo si rende necessario perché dopo i venti anni la produzione di GH comincia a diminuire, fino a cessare quasi del tutto dopo gli 80 anni anni.L'aumentata produzione di GH si traduce in un miglioramento del trofismo muscolare e in un'azione lipolitica dei tessuti adiposi. Oltre a questi benefici ce ne sono anche altri, sempre legati all'aumentata secrezione di GH : di carattere salutistico, con il potenziamento del sistema immunitario; di carattere estetico, favorendo la ricostruzione e quindi il ringiovanimento di tutti i tessuti (negli ultimi anni infatti, il GH è stato presentato dal mondo scientifico come l'ormone della giovinezza). ARGININA e ORNITINA hanno inoltre azione detossificante favorendo l'eliminazione dell'ammoniaca, metabolita che si accumula nell'organismo in seguito a sforzi intensi. Per una maggiore efficacia è molto importante che vengano assunti, in proporzioni di due parti di Arginina e una di ornitina, prima delle condizioni ottimali nelle quali il GH viene rilasciato dall'organismo, cioè prima di dormire o prima di uno sforzo intenso, e a stomaco vuoto per evitare competizioni nell'assorbimento con altri aminoacidi.
LA L-GLUTAMINA è in grado di stimolare la produzione di GH dalla ghiandola pituitaria per scopi atletici o contro l’invecchiamento.
Per aumentare il GH la dose consigliata varia da 2gr a 25gr al giorno a stomaco vuoto. Questo comporta una dose appena alzati al mattino e un’altra immediatamente prima di coricarsi nel letto. Alcuni studi clinici hanno dimostrato un aumento fino al 400% del GH ematico come risultato dell’assunzione di appena 2grammi di l-glutammina come integratore.

Quando presa a stomaco vuoto, la L-glutamina agisce come un precursore dell’ormone della crescita, perchè viene convertita nel metabolita eccitotossina “glutammato”. Il Glutammato agisce stimolando l’ipotalamo a secernere ormone GHRH che causa la liberazione, da parte della ghiandola pituitaria dell’ormone della crescita (GH).

Perchè a stomaco vuoto?

In condizioni normali la barriera emato-protettiva del cervello protegge quest’ultimo dalle quantità eccessive di qualsiasi singolo aminoacido. Tuttavia, questo effetto protettivo è molto ridotto quando un solo aminoacido viene assunto a stomaco vuoto (senza altri aminoacidi). Per superare la barriera emato-protettiva è necessario assumere la L-arginina e la glutamina a stomaco vuoto quando si voglia stimolare la produzione di ormone della crescita. Se la L-arginina e/o glutammina viene assunta insieme ad altre proteine (come carne, uova e proteine in polvere) con un pasto o a stomaco pieno, si crea una situazione che mette in competizione la L-arginina e/o glutamina con altri nutrienti per arrivare al cervello.

In breve…è l’assenza di altri nutrienti concorrenti che permettono alla arginina e/o glutammina di agire come stimolatori del GH anche in quantità minime.

 


INDICE MASSA CORPOREA E TABELLA RISCHI

L'indice di massa corporea (abbreviato IMC o BMI, dall'inglese body mass index) è un dato biometrico, espresso come rapporto tra peso e altezza al quadrato di un individuo ed è utilizzato come un indicatore dello stato di peso forma.
In altre parole l'indice di massa corporea è: \mbox{IMC} = \frac{peso}{altezza^2}, dove il peso è espresso in chilogrammi e l'altezza in metri. L'indice di massa corporea dimensionalmente è quindi una densità di superficie ed è misurata in kg/m²: la superficie del corpo è assimilata ad un quadrato di lato pari all'altezza.
Esempio: Altezza 1,70 m; peso 68 kg: \mbox{IMC} = \frac{68 kg}{1,7{m}^{2}} = \frac{68}{2,89} = 23,53  kg/m^{2}
L'indice di massa corporea consigliato dipende da età e sesso, nonché da fattori genetici, alimentazione, condizioni di vita, condizioni sanitarie e altre.
L'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) e la medicina nutrizionale usano delle tabelle come la seguente per definire termini come "magrezza"fino a "obesità". Si ritiene che questa indicazione sia un importante indicatore per la mortalità (fattore rischio)

Valori buoni di IMC sono compresi tra 18.5 e 24; valori inferiori a 18,5 indicano magrezza, che è grave per valori inferiori a 16.

 AVVERTENZA
 Queste informazioni hanno carattere puramente indicativo, valgono per i soli adulti, non sono applicabili alle donne in gravidanza e non devono essere utilizzate in sostituzione del parere di un medico.
L'uso improprio al commento del valore di IMC, per il quale si declina ogni responsabilità, deve essere evitato.
18 - 24 Fattore di rischio minimo. Con questi valori di IMC, il rischio di contrarre malattie cardiovascolari, diabete, ictus cerebrale, ipertensione riuslta minimo e sotto controllo. A questo livello, non esiste prova scientifica che perdendo peso possano diminuire i fattori di rischio, al contrario, si potrebbero verificare altri problemi di salute per denutrizione.

25 - 27 Rischio basso/moderato. Un IMC uguale a 25 corrisponde al limite oltre al quale comincia a verificarsi la possibilità di contrarre malattie associate al peso. Oltre questo limite, le cause associate al rischio di malattia sono in leggero aumento. Può essere opportuno attuare un'alimentazione a basso contenuto di calorie accompagnata da attività fisica indispensabile per il mantenimento del peso.
28 - 30 Rischio moderato/alto. Aumentano le probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete non insulino dipendente, ictus cerebrale, ipertensione. L'attività fisica, unita a un regime alimentare adeguato, favorisce il miglioramento delle condizioni cardio-respiratorie e facilita la perdita di peso in modo equilibrato.
31 - 35 Rischio alto/molto alto. Si presentano alte probabilità di sviluppare le malattie indicate: cardiovascolari, diabete non insulino, ipertensione e alcuni tipi di tumore. E' consigliabile intraprendere tempestivamente comportamenti terapeutici finalizzati a ridurre tali rischi: a questo livello è utile una terapia finalizzata a rafforzare la motivazione dell'individuo e la sua capacità di autocontrollo, associata a dieta e attività fisica regolare.
36 - 39 Rischio molto alto. A questo livello è probabile che una o più delle patologie precedenti sia già insorta con una conseguente ripercussione negativa sullo stato di salute. Una terapia possibile, oltre a quelle consigliate al livello precedente, è la chirurgia. Tuttavia, questa soluzione è praticabile solo in pazienti con gravi problemi di obesità e dopo attenta valutazione medica.
oltre 40 Rischio altissimo. Situazione delicata. Una o più delle patologie citate sono probabilmente presenti e occorrono cure appropriate derivanti da un'attenta valutazione della gravità dello stato di salute.

RAPPORTI TRA SCOLIOSI, CARTELLA E POSTURA SCOLASTICA

RAPPORTI TRA SCOLIOSI, CARTELLA E POSTURA SCOLASTICA


46

Sovente i genitori si pongono anche la domanda sull'influenza della cartella scolastica. Per quel che si sa sinora, portare una cartella o uno zaino, anche pesanti, per pochi minuti non è dannoso ed il problema può presumibilmente insorgere solo dopo 15'-20', compatibilmente con il rapporto tra la muscolatura del ragazzo ed il peso dei libri. Sicuramente per un ragazzo che fa dello sport, con dei muscoli sufficientemente allenati, il portare la cartella diventa uno stress positivo. Tuttavia, anche per chi fa poco movimento, è bene ricordare che la cartella rappresenta uno dei pochi momenti in cui si richiede alla colonna uno sforzo nel corso della giornata, oltretutto quasi sempre di breve durata, quindi raramente affaticante.

47

Molto più dannosa per la colonna è la posizione seduta scorretta per molte ore al giorno sui banchi scolastici, perchè influisce negativamente in modo più duraturo sulla percezione e integrazione nel sistema nervoso centrale di una postura errata permanente.

48

E' quindi utile insegnare a stare seduti composti, possibilmente su un banco scolastico di altezza regolabile,

49

ma ancora più importante è alternare la vita sedentaria con pause di movimento, anche brevi.

LISTA DI ALCUNI CIBI PROTEICI

Di seguito elenco una serie di alimenti ad alto indice proteico, esclusa la carne...
Il numero accanto si riferisce alla quantità di proteine contenute per 100gr di prodotto.
I numeri in parentesi si riferiscono al contenuto calorico.


Soia, 86.5 (398)
Funghi secchi 40.6
(147)
Caciocavallo 37.7 (439 )
Soia secca 36.9
(da verificare)
Grana 33.9 (381)
Parmigiano 33.5 (374)
Sardine, fritte 32.3 (198)
Bresaola 32 (175) (se di cavallo 159)
Pinoli 31.9 (567)
Groviera 30.6 (390)
Arachidi, tostate 29 (597)
Merluzzo, baccalà, secco 29 (122)
Salame, cacciatore 28.5 (425)
Emmenthal 28.5 (400)
Prosciutto crudo, San Daniele 28.3 (280)
Speck 28.3 (300)
Provolone 28.1 (375)
Germe di frumento 28 (da verificare)
Caciotta romana, di pecora 27.7 (365)
Fave, secche, sgusciate 27.2 (342)
Storione, uova (caviale) 26.9 (252)
Caciottina, mista 26.9 (364)
Salame, Milano 26.7 (390)
Salame, Brianza 26.5 (da verificare)
Acciuga o alice, sott'olio 25.9 (205)
Pecorino 25.8 (365)
Latte, vacca, in polvere, intero 25.7 (48)
Prosciutto crudo, di Parma 25.5 (270 se sgrassato)
Salmone, affumicato 25.4 (140)
Formaggio molle da tavola 25.4 (320)
Fagioli 23.5 (311 se secchi)
Tonno sott'olio 22.8 (260 se sgocciolato)
Lenticchie secche 22.7 o 25 (a seconda del tipo) (325)
Ceci 22 (334 se secchi)
Fave 21.5 (37)
Prosciutto cotto 21 (215 sgrassato)
Piselli 21 (freschi 76)
Mortadella 16 (316)
Farro 15.7 (351)
Orzo 10.4 (318)
Seitan: apporto di proteine del 18% (da verificare)
Tofu: 9,3 (76) (se affumicato 145)

IL GH ORMONE DELLA CRESCITA - ALLENAMENTO ALIMENTAZIONE

Il GH o ormone somatotropo è una proteina (un peptide lineare composto da 191 aminoacidi) prodotta dalle cellule somatotrope dell'ipofisi anteriore. Ha secrezione pulsatile con picchi più frequenti e più ampi nelle prime ore di sonno.
L'attività sportiva rappresenta un forte stimolo per la secrezione dell'ormone della crescita. Durante esercizi di lunga durata il picco secretorio si osserva tra il 25° ed il 60° minuto, mentre in caso di sforzi anaerobici tale picco si registra tra la fine del 5° ed il 15° minuto di recupero.
A parità di sforzo fisico la secrezione di GH risulta maggiore:
INTENSITÀ           
Una risposta significativa del GH all'esercizio fisico è osservata già per esercizi di bassa intensità (50% del VO2max ) e diventa massima intorno alla Soglia anaerobica (70% del VO2max). Un ulteriore aumento di intensità non provoca alcun significativo incremento del picco secretorio.
La maggior risposta del GH all'impegno fisico è osservata nel corso di esercizi con grande richiesta sulla glicolisi anaerobica e con massiccia produzione di lattato (es. body building).
La secrezione GH è inversamente proporzionale al periodo di recupero e direttamente proporzionale alla durata dell'esercizio.
LA SECREZIONE DI GH DIPENDE QUINDI DALL'ACCUMULO DI ACIDO LATTICO,
tanto più lattato si produce e tanto più GH verrà prodotto.
ALLENAMENTO
La risposta del GH all'esercizio fisico è inversamente correlata al grado di allenamento.
A parità di intensità di esercizio un soggetto allenato produce molto meno GH di un soggetto decondizionato, poiché la lattocidemia (quota di lattato in circolo) è minore.
L'acido lattico è la causa del bruciore che percepite durante l'allenamento con i pesi e il suo rilascio è massimo nelle serie con più ripetizioni (ad esempio, 8-12).ed eseguire serie multiple.
L'acido lattico si accumula nel sangue e nei muscoli, ma se le pause sono brevi, il corpo ha meno tempo per eliminarlo; questo significa che, dopo le serie con 10RM, l'accumulo di acido lattico è superiore a quello che si ha dopo le serie con 5RM e che l'accumulo prodotto con un minuto di riposo è superiore a quello dopo 3 minuti di pausa. Inoltre, il rilascio di GH è massimo dopo serie con 10RM, con pause di un solo minuto.
     Quindi, un allenamento a intensità moderatamente elevata con pause più brevi produce una maggiore risposta del GH all'allenamento.
Gli esercizi composti includono movimenti che coinvolgono più di un'articolazione: ad esempio, le distensioni su panca, che comprendono il movimento delle articolazioni dei gomiti e delle spalle, stimolano la risposta del GH più delle aperture su panca orizzontale. Allo stesso modo, gli squat, che prevedono il movimento di gruppi muscolari più grossi (come glutei, quadricipiti e posteriori delle cosce) producono una reazione del GH maggiore rispetto alle distensioni su panca, che stimolano principalmente il petto e i tricipiti.
Eseguire qualche serie di curl dei bicipiti dopo gli squat potrebbe accelerare la crescita delle vostre braccia.
Alimentazione e GH
L'IPOGLICEMIA è un potente stimolo alla secrezione di GH
L'IPERGLICEMIA tende invece ad inibirne la secrezione
LA SOMMINISTRAZIONE DI GLUCOSIO HA EFFETTO PRECOCE INIBITORIO ED UNO TARDIVO STIMOLATORIO
UN PASTO PROTEICO O LA SOMMINISTRAZIONI DI DOSI FARMACOLOGICHE* DI ARGININA (O DI ALTRI AMMINOACIDI)  STIMOLA IL RILASCIO DI GH.
L'ESERCIZIO FISICO ESEGUITO A BREVE DISTANZA DAL TERMINE DI UN PASTO (IPERGLICEMIA) RIDUCE IL QUANTITATIVO  DI GH PRODOTTO.
Recenti studi scientifici hanno dimostrato che, dormendo profondamente 8-9 ore a notte, fare sport e mangiare tra l’altro cibi ricchi di calico, magnesio, cromo e zinco si possono innalzare i livelli di crescita dell’ormone GH nel corpo.


L’esecizio fisico in particulare é fondamentale per svilupparsi in altezza a qualsiasi etá
*una infusione endovenosa di 15-30 g di arginina aumenta di 4-6 volte il livello di GH plasmatico; per ottenere lo stesso risultato con somministrazione orale i dosaggi debbono essere elevatissimi (250mg/Kg/die)

INTEGRATORI PER AUMENTARE IL GH

Melatonina

La melatonina è un ormone prodotto naturalmente dal nostro corpo tramite la ghiandola pineale. L'aumento dei livelli di melatonina determina la diffusione del segnale del sonno a tutte le cellule attive del corpo. La melatonina assunta sotto forma d'integratore è molto efficace come ipnoinducente, quindi è particolarmente utile in soggetti che hanno difficoltà ad addormentarsi, soffrono d'insonnia, di disturbo affettivo stagionale e i viaggiatori soggetti a jet-lag.
Nello sportivo la sua funzione porta ad un maggior recupero, probabilmente dovuto ad un miglioramento del riposo. Si registra infatti un amplificazione dei recuperi e maggiori picchi di GH notturno. Tutto questo è stato recentemente confermato da nuove ricerche, che hanno dimostrato, come questo integratore, oltre a conciliare il sonno e alle sue prerogative antiossidanti, può aumentare i livelli di GH con l'assunzione di soli 0,5 mg (Baylor University, Texas )


L-Arginina

L-arginina è un aminoacido che favorisce la formazione di ossido d'azoto (NO), che aumenta il volume dei muscoli potenziando l'afflusso di sangue e acqua nelle cellule muscolari. L'ossido d'azoto è stato individuato come uno dei più potenti mediatori biochimici che gli organsimi viventi producono al loro interno al fine di controllare molte delle loro funzioni. Forse non tutti sanno che, l'arginina è in grado di incrementare i livelli di GH mediante l'inibizione di un ormone che normalmente ne ostacola il rilascio.

L- Ornitina

L-ornitina è un aminoacido che ha una funzione stimolatrice e ricostruttiva: è in grado di migliorare notevolmente i recuperi dopo uno stress fisico, permettendo all'organismo di risparmiare la glutamina, promuovendo nello stesso tempo la sintesi naturale di importanti ormoni. Il suo uso si è rivelato positivo sul mantenimento della massa magra dopo o durante periodi di stress intensi. Inoltre l'integrazione di ornitina migliora la secrezione di insulina e dell'ormone della crescita, un aumento della sintesi proteica, una riduzione del catabolismo.

L-triptofano

Il triptofano è un amminoacido essenziale che stimola il rilascio dell'ormone della crescita (GH) che promuove l'accrescimento muscolare, utilizzato nel trattamento di insonnia,stress,ansietà ,depressione. Il triptofano nella forma L-,all'interno dell'organismo entra nel ciclo metabolico e si trasforma in acido nicotinico in maniera tale da colmare eventuali deficienze dietetiche di questa vitamina. E' stato inoltre dimostrato che il triptofano può sostituirsi e svolgere le funzioni della niacina. Il triptofano è un precursore della serotonina,che è un importante neurotrasmettitore del sistema nervoso centrale,che interviene nell'addormentamento.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.