CONSULENZA

CONSULENZA TELEFONICA con Raymond Bard
Ogni giorno dalle 19 alle 20 sabato e Domenica dalle 10 alle 12
(Solo per gli iscritti e chi si iscrive a questo sito Internet)
Come fare: Effettua libera donazione tramite ricarica telefonica Wind al numero 3202181316 poi invia un messaggio per appuntamento telefonico.
A fine conversazione vi sarà chiesta una libera donazione in base al gradimento tramite bonifico bancario.



TRADUTTORE

LA RHODIOLA ROSEA PIANTA ADATTOGENA - RAYMOND BARD

LA RHODIOLA ROSEA

Ricerca a livello mondiale di studi ,documenti,sperimentazioni,articoli e test sulla rhodiola rosea.

La Rhodiola rosea è una pianta vivace che nasce sui suoli sabbiosi, rocciosi, freddi e secchi dei pendii siberiani. La sua utilizzazione medica risale alla medicina greca Dioscorides (77 prima di Cristo). La tradizione le attribuisce il potere di accrescere la resistenza, la longevità, il vigore sessuale e le capacità cognitive. I primi studi scientifici russi e scandinavi convalidano queste applicazioni iniziate negli anni 60. Si considera la Rhodiola rosea come uno dei primi adattogeni cioè ,sostanze che accrescono in modo generico e non specifico la resistenza dell’organismo nei confronti dei diversi stress che l’affliggono paragonato al  ginseng, l’eleuterococco e l’ashwaganda, ma 10 volte più potente.
Uno studio eseguito su 130 pazienti in sovrappeso ha prodotto una perdita media di 9 chili in tre mesi. Nei pazienti sedentari la lipolisi risultava aumentata di circa il 17%, nei pazienti che facevano ginnastica o sport tale aumento raggiungeva il 44%. L’azione dimagrante è inoltre legata alla capacità della Rhodiola di aumentare del 30% circa i livelli di serotonina nel Sistema Nervoso Centrale, sostanza in grado di togliere il desiderio ossessivo di carboidrati e svolgere azione sedativa-antiansia, riducendo notevolmente la fame ansiosa. I glicosidi contenuti nella radice sono pure capaci di incrementare i livelli di dopamina, sostanza capace di trasmettere al S.N.C. un segnale di sazietà. Attenti al dosaggio per evitare di indurre nervosismo (oltre 500/600 mg).
L’azione dimagrante è dovuta alla stimolazione di alcune lipasi in grado di accelerare la liberazione dei grassi dai tessuti di deposito (lipolisi) per trasformarli in grasso bruno facilmente demolito, cioè "bruciato" per produrre energia.- Astenia e depressione: i ricercatori sovietici hanno studiato in più riprese gli effetti psicostimolanti della Rhodiola rosea. Una di queste prove ha permesso di osservare una attenuazione dei sintomi nel 64% dei casi.
- Resistenza: Rhodiola rosea permette di accrescere la resistenza allo sforzo a di ridurre la durata dei tempi di recupero dopo un esercizio intenso.
- Stress: dopo uno studio armeno recente (2000) eseguito su 56 medici costretti a molte ore di lavoro notturno, 170 mg quotidiani di Rhodiola per due settimane migliora significativamente le performances cognitive (memoria, calcolo mentale, concentrazione, percezione visuale e auditiva) malgrado lo stress e la fatica. In uno studio russo eseguito su studenti in periodo di esami, 100 mg al giorno per 20 giorni hanno migliorato significativamente il benessere e la forma fisica riducendo la fatica. Gli studenti hanno ottenuto dei risultati migliori ma le performances cognitive sarebbero state migliori con una dose superiore. Uno studio in doppio canale (2003) conclude che in una situazione di stress e di fatica, la Rhodiola accresce significativamente la capacità di lavoro intellettuale dei soggetti trattati. E’ stato dimostrato che la Rhodiola rosea permette di ridurre la concentrazione di differenti metaboliti indotti dallo stress nell’organismo, particolarmente CRF (Corticotropin Releasing Factor) che accresce la fatica mentale e disturba la funzione sessuale.
- La Rhodiola fa tornare il 'ciclo' nel 60% delle donne colpite da amenorree e migliora significativamente la loro fertilità (studio russo su 40 donne).
- La Rhodiola migliora la funzione sessuale nel 70% degli uomini sofferenti di disfunzione erettile o di eiaculazione precoce (studio russo su 35 casi). In Siberia, la Rhodiola è consigliata a sua volta a chi soffre di turbe sessuali e a chi non ne soffre ma desidera migliorare le proprie performances… E’ tradizione offrire un bouquet di Rhodiola rosea ai giovani sposi prima della loro notte di nozze.
- L’azione adattogena, antistress, favorente in generale le capacità di apprendimento e di memoria, della rhodiola rosea, ben conosciute dalla medicina popolare siberiana, sono state provate scientificamente con l’impiego di estratti idroalcolici totali in diversi studi, pubblicati su riviste accreditate già negli anni ’70. Tali proprietà sono riconducibili alla presenza di glicosidi fenilpropanoidici, in particolare il salidroside e la rosavidina, la cui struttura chimica è simile a quella della siringina (eleuteroside B), uno dei principi attivi dell’eleuterococco. Il salidroside ha pure mostrato un effetto anabolico aumentando la capacità lavorativa e il rendimento organico. La Rhodiola rosea produce un aumento della concentrazione plasmatica di beta-endorfine che previene le variazioni ormonali indicative dello stress, mostra un effetto cardioprotettivo e migliora la resistenza dell’organismo alle tossine.
- In uno studio condotto su un gruppo di 150 persone, affette da carcinoma, si notò la capacità della Rhodiola di migliorare i parametri leucocitari e l'attività della cellula T. La frequenza di ricadute, in questi pazienti, diminuì di due volte. Un altro studio condotto su un campione di 150 persone, che soffrivano di depressione, fu somministrata Rhodiola per un mese. Alla conclusione di questo periodo due terzi dei pazienti ebbero una remissione completa delle manifestazioni cliniche. La Rhodiola stimola quindi il sistema immunitario attivando i meccanismi diretti di riparazione tessutale.
- Effetto anabolizzante sul tessuto muscolare: la Rhodiola Rosea è in grado di aumentare i livelli di ac. glutammico e proteine nei muscoli allo stesso modo degli steroidi anabolizzanti, ma senza produrre gli effetti negativi caratteristici di un’assunzione prolungata di questi ultimi.
- E’ stato provato che la Crenulatina, un componente chimico della Rhodiola, preserva le cellule epatiche inibendo la produzione di perossido lipidico. Può anche aumentare l'attività del siero SOD (un antiossidante naturale nel corpo ed un enzima chiave nel metabolismo dell’ ossigeno), diminuire i radicali liberi e migliorare l'attività virale delle cellule. La Crenulatina, inoltre, ritarda lo sviluppo e la proliferazione di cellule tumorali nel tessuto polmonare umano, contribuendo a ridurre il tasso di mortalità correlato a tale patologia.
- Resistenza alle Radiazioni V ed effetto antitumorale:
L'estratto di Rhodiola fa aumentare la tolleranza del corpo all’ irradiazione da microonde proteggendo il sistema ematopoietico, che regola lo sviluppo e la formazione dei tumori. Rhodiola può contribuire a regolare numerose funzioni ormonali i cui stimoli partono a livello del cervello. Ad esempio, essa regola il numero dei leucociti, il glucosio nel sangue e promuove l'idrolisi delle proteine aumentando le funzioni della tiroide, delle ghiandole surrenali e delle ovaie.
Rhodiola rosea contro le sigarette!! E' una novità interessante ed é quanto é al momento in studio dall' associazione dei Medici Fitoterapeutici: la possibilità di utilizzare rodiola rosea per combattere la dipendenza dal fumo. Infatti i principi attivi della pianta, agendo sul sistema nervoso centrale, sarebbero in grado di agire positivamente nei processi legati a depressione e dipendenza dalla sigaretta.
L’utilizzo della Rhodiola prolunga la resistenza dei muscoli e promuove il catabolismo delle proteine. L’integrazione con la Rhodiola può aumentare i livelli dell'acido glutammico e agevola la normalizzazione del metabolismo dopo l'esercizio fisico.
Il consumo, anche di modeste quantità, dell'estratto di Rhodiola migliora significativamente la capacità di assorbire ed utilizzare l'ossigeno.
L’estratto di Rhodiola tibetana è risultato essere, una miscela di erbe terapeutiche che migliorano efficacemente in modo naturale la salute. Le proprietà cardiovascolari dell’erba hanno fatto sì che fosse utilizzata dagli olimpionici cinesi, dai militari e dagli astronauti russi negli ultimi dieci anni. La Rhodiola è ricca in glicosidi, amminoacidi essenziali e microelementi. Rhodiola ha una straordinaria efficacia nella purificazione del sangue e nel migliorare la qualità dello stesso. E’ efficace anche nel trattamento delle emicranie, nell’alleviare i sintomi di l'affaticamento, nel ritardare la senilità, nel rinforzare la memoria e nel sostenere il sistema immunitario.
Vi sono effetti collaterali o controindicazioni associate alla Rhodiola?
• L’estratto di Rhodiola rosea è da considerarsi sostanzialmente sicuro. Non sono state riportate segnalazioni di effetti collaterali o di interazioni.
• Nelle prime settimane, la Rhodiola rosea dovrebbe venire assunta nelle prime ore del giorno in modo che non interferisca con i periodi di sonno.
• Poiché la Rhodiola ha un effetto attivante antidepressivo, non dovrebbe venire assunta da soggetti che soffrono di disturbi bipolari, vulnerabili a stati maniacali quando sono sotto l’effetto di antidepressivi o di stimolanti.
• Non assumere la Rhodiola nel corso della gravidanza o dell’allattamento. Non vi sono riscontri disponibili sulla sicurezza della Rhodiola rosea negli stati di gravidanza o di allattamento.
• Dopo l'uso di una scatola fare uno 'scarico' di 2-3 settimane.
Assunzione: una capsula al mattino appena svegliati con acqua ,fare colazione minimo 20 minuti dopo.
Su facebook: Gruppo:PERSONAL TRAINER- CONSULENZA- BODY BUILDING - FITNESS- DIETOLOGIA-LOMBARDIA
                                                                  Ricercatore:Raymond Bard, italy.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.