CONSULENZA

CONSULENZA TELEFONICA con Raymond Bard
Ogni giorno dalle 19 alle 20 sabato e Domenica dalle 10 alle 12
(Solo per gli iscritti e chi si iscrive a questo sito Internet)
Come fare: Effettua libera donazione tramite ricarica telefonica Wind al numero 3202181316 poi invia un messaggio per appuntamento telefonico.
A fine conversazione vi sarà chiesta una libera donazione in base al gradimento tramite bonifico bancario.



TRADUTTORE

LO IODIO L'IMPORTANZA PER L'ORGANISMO

LO IODIO

 
 
Lo Iodio è il secondo minerale, dopo il ferro, ad essere riconosciuto come vitale per l’uomo, essenziale e necessario per l’equilibrio dell’organismo.
L’importanza dello Iodio per l’organismo:
Principalmente lo Iodio partecipa alla formazione di due ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea: la tiroxina e la triiodotironina. E’ la tiroide che regola l’attività ormonale dell’organismo e il metabolismo! Un buon funzionamento della tiroide ha molteplici risvolti su tutto ciò che riguarda il benessere della persona.


Frutti di Mare; ricchi di Iodio
Frutti di Mare; ricchi di Iodio
Carenza di Iodio: Ipotiroidismo
La deficienza di Iodio durante la gravidanza o nei primi mesi di infanzia può risultare nel cretinismo: una malattia dovuta a disfunzioni della tiroide nella quale il corpo non riesce a produrre la tiroxina e la triiodotironina.
Negli adulti invece una carenza di Iodio comporta quello che viene definito: Ipotiroidismo; condizione nella quale il mal funzionamento della tiroide provoca stanchezza, pelle secca, intorpidimento delle estremità, aumento di peso, mancanza di memoria, cambiamenti di personalità, depressione, anemia e mestruazioni lunghe e dolorose.

L’ipotiroidismo può inoltre contribuire ad aumenti significativi dei livelli di colesterolo e omocisteina.

Sono oltre cento i sistemi enzimatici controllati da ormoni tiroidei e questo si ripercuote su aspetti fondamentali dell’uomo come: la crescita, la produzione di energia, il metabolismo, la crescita dei capelli e della pelle, la rigenerazione cellulare e molti altri.



Sale Iodato
Sale IodatoI benefici dello Iodio sugli essere umani sono ben noto ormai da secoli! Già nel lontano 1820 si vide come alcuni paesi lontani dal mare e che non avevano molte possibilità di mangiare pesce o frutti di mare frequentemente, erano molto più predisposti al gozzo (o struma) di altre persone che invece abitavano in zone costiere.
Non mangiare regolarmente questi alimenti, consigliabilmente almeno 2 volte a settimana, aumenta il rischio di incorrere in malfunzionamenti della tiroide.

Le maggiori fonti di iodio sono in assoluto: il Sale Iodato (prodotto ormai di larghissimo consumo in Italia), gli olii di fegato di pesce e le alghe marine.



Fonti naturali di iodio:
  • Sale iodato
  • Sale marino non raffinato
  • Pesce
  • Frutti di mare
  • Aglio
  • Cipolla
  • Ravanelli
  • Alghe marine
Ci sono alcuni alimenti che se mangiati in quantità e frequentemente possono ostacolare l’assorbimento di Iodio da parte del corpo e sono: i legumi, i cavoli, le rape, la senape e le noci.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.