La Rhodiola Rosea efficace adattogeno sperimentato - Raymond Bard

La Rhodiola rosea è stato utilizzato tradizionalmente in Islanda, Norvegia, Svezia, Russia e altri paesi europei come "tonico", per a combattere la stanchezza, convalescenza, prevenire le infezioni, e migliorare la funzione sessuale. 
 Nel ventesimo secolo, i medici sovietici classificarono la Rodiola rosea come un adattogeno.  Un adattogeno aiuta il corpo ad adattarsi allo stress di vario genere, se lo stress da calore, freddo, fatica, trauma, la privazione del sonno, l'esposizione tossici, radiazioni, infezioni, o psicologico. Inoltre, un adattogeno agisce apparentemente senza effetti collaterali, tratta una vasta gamma di malattie, e aiuta a restituire un organismo verso l'equilibrio, non importa che cosa può essere andato storto.


Un adattogeno associato a uno stile di vita salutare, mangiando bene, un regolare esercizio fisico, , aumenterà la vostra forma fisica e la capacità di resistere a malattie di ogni tipo. 

La Rodiaola associata avvolte ad un integratore Multivitaminico / multiminerale per colmare carenze, potrebbe offrire grandi vantaggi generali .

 Per la comunità medica è difficile accettare che piante adattogene  siano così efficaci ( anche se molti dimenticano che i primi medicinali o medicamenti erano a base di steroli vegetali ).  

Rhodiola è attualmente commercializzato come il "ginseng nuovo", utilizzata per  combattere la stanchezza, migliorare la funzione mentale, aumentare benessere generale,migliorare l'umore, migliorare le prestazioni sportive, e migliorare il desiderio sessuale negli uomini e nelle donne.  


Molti studi in doppio cieco sostengono queste  proprietà, l'uso di Rhodiola  aiuta molto persone in circostanze stressanti, faticose  aiutando a mantenere le normali funzione mentali.
Ad esempio, in doppio cieco, controllato con placebo di 56 medici nel turno notturno  ha valutato i potenziali benefici di Rhodiola per mantenere l'acutezza mentale. 1 partecipanti hanno ricevuto placebo o Rhodiola estratto (170 mg al giorno) per un periodo di 2 settimane. I risultati hanno mostrato che i partecipanti con Rhodiola  hanno mantenuto un livello di funzionamento mentale misurata mediante test, come aritmetica.
Un altro
studio in doppio-cieco, placebo-controllato ha valutato una sola dose di estratto Rhodiola (alla dose di 370 mg o 555 mg) in 161 cadetti maschi militari sottoposti a privazione del sonno e stress. 2 I risultati hanno mostrato che la Rhodiola è stato più efficace del placebo nel combattere gli effetti della fatica.
Infine, un terzo
studio in doppio cieco, placebo-controllato ha esaminato gli effetti di una dose bassa di questo estratto di Rhodiola (100 mg al giorno per 20 giorni) in 40 studenti stranieri sottoposti ad esami (presumibilmente una situazione altamente stressante).  I risultati hanno mostrato modesti benefici su alcune misurazioni della funzione fatica e mentale, e nessun beneficio significativo sugli altri. Addirittura gli autori dello studio considerato il risultato relativamente poco soddisfacente accusato per questa dose minima.
Questi risultati possono sembrare impressionanti , sono stati tutti eseguiti nelle ex repubbliche sovietiche, e gli studi provenienti da queste fonti sono considerati poco attendibili dalla comunità medica (o farmaceutica).
Un piccolo trial in doppio cieco eseguita in Belgio ha fatto trovare le prove che l'uso di un estratto di Rhodiola  alla dose di 200 mg 1 ora prima di un esercizio di resistenza può migliorare le prestazioni. 5 Tuttavia, un altro studio non è riuscito a trovare vantaggio con una combinazione di Cordyceps e Rhodiola. 6
Emergono anche prove deboli che Rhodiola potrebbe essere utile per prevenire il mal di montagna, 7 e potrebbe aiutare la chemioterapia (per la protezione del fegato). 8,9
Rhodiola è anche stato studiato come trattamento per la depressione. 11 

In uno studio randomizzato, 89 persone con depressione da lieve a moderata ha ricevuto rosea estratto 340 mg, Rhodiola estratto 680 mg, o un placebo per 6 settimane. Il gruppo della rhodiola rosea  ha sperimentato un miglioramento nella maggior parte dei sintomi della depressione, mentre quelli del gruppo placebo non ha manifestato alcun beneficio .
Rhodiola estratti sono standardizzati per il loro contenuto di salidroside (chiamato anche rhodioloside). Un dosaggio tipico da 170 a 185 mg al giorno fornisce 4,5 mg di salidroside. Le dosi arrivano anche a 400-600 mg di rodiola al giorno.
Non ci sono rischi per la sicurezza noti o sospetti con la Rodiola Rosea, Tuttavia non  si consiglia ai bambini piccoli, donne in gravidanza o in allattamento, o persone con grave insufficienza epatica o renale. 

 Raymond Bard

References
Darbinyan V, Kteyan A, Panossian A, et al. Rhodiola rosea in stress induced fatigue—a double blind cross-over study of a standardized extract SHR-5 with a repeated low-dose regimen on the mental performance of healthy physicians during night duty. Phytomedicine . 2000;7:365-371.
Shevtsov VA, Zholus BI, Shervarly VI, et al. A randomized trial of two different doses of a SHR-5 Rhodiolarosea extract versus placebo and control of capacity for mental work. Phytomedicine . 2003;10:95-105.
Spasov AA, Wikman GK, Mandrikov VB, et al. A double-blind, placebo-controlled pilot study of the stimulating and adaptogenic effect of Rhodiola rosea SHR-5 extract on the fatigue of students caused by stress during an examination period with a repeated low-dose regimen. Phytomedicine . 2000;7:85-89.
Vickers A, Goyal N, Harland R, et al. Do certain countries produce only positive results? A systematic review of controlled trials. Control Clin Trials . 1998;19:159-166.
De Bock K, Eijnde BO, Ramaekers M, et al. Acute Rhodiola rosea intake can improve endurance exercise performance. Int J Sport Nutr Exerc Metab . 2004;14:298-307.
Colson SN, Wyatt FB, Johnston DL, et al. Cordyceps sinensis - and Rhodiola rosea -based supplementation in male cyclists and its effect on muscle tissue oxygen saturation. J Strength Cond Res . 2005;19:358-363.
Wing SL, Askew EW, Luetkemeier MJ, Ryujin DT, Kamimori GH, Grissom CK. Lack of effect of Rhodiola or oxygenated water supplementation on hypoxemia and oxidative stress. Wilderness Environ Med . 2003;14:9-16.
Udintsev SN, Krylova SG, Fomina TI. The enhancement of the efficacy of adriamycin by using hepatoprotectors of plant origin in metastases of Ehrlich's adenocarcinoma to the liver in mice [in Russian]. Vopr Onkol . 1992;38:1217-1222.
Udintsev SN, Schakhov VP. Decrease of cyclophosphamide haematotoxicity by Rhodiola rosea root extract in mice with Ehrlich and Lewis transplantable tumors. Eur J Cancer . 1991;27:1182.
Fintelmann V, Gruenwald J. Efficacy and tolerability of a rhodiola rosea extract in adults with physical and cognitive deficiencies. Adv Ther. 2007;24:929-939.
Darbinyan V, Aslanyan G, Amroyan E, Gabrielyan E, Malmström C, Panossian A. Clinical trial of Rhodiola rosea L. extract SHR-5 in the treatment of mild to moderate depression. Nord J Psychiatry. 2007;61(5):343-348.
Last reviewed August 2011 by EBSCO CAM Review Board
Please be aware that this information is provided to supplement the care provided by your physician. It is neither intended nor implied to be a substitute for professional medical advice. CALL YOUR HEALTHCARE PROVIDER IMMEDIATELY IF YOU THINK YOU MAY HAVE A MEDICAL EMERGENCY. Always seek the advice of your physician or other qualified health provider prior to starting any new treatment or with any questions you may have regarding a medical condition.

6 commenti:

  1. BENEFICI
    Antistress In caso di fatica fisica o mentale
    Migliora l’umore
    Migliora la sessualità
    Adattogeno
    Dimagrante


    Stress: la rodiola può essere utile per gestire quei momenti della vita ad alto impatto stressogeno, grazie all’influenza già citata dei principi attivi sulla produzione e la ricaptazione di adrenalina, serotonina, dopamina e via dicendo. Predispone quindi fisico e mente a una maggiore sopportazione della stanchezza, consente una maggiore lucidità del pensiero e predispone all’azione;
    Ansia e depressione: proprio agendo sui cicli di serotonina e affini, la rodiola può manifestare un effetto blandamente antidepressivo e ansiolitico, soprattutto quando queste condizioni psicologiche sono giunte a una fase di stallo da cui apparentemente si ritiene di non poter uscire. Così come verrà specificato nell’apposito paragrafo sulle controindicazioni, non la si deve assumere in concomitanza con trattamenti farmacologici per questi disturbi, poiché ne potrebbe aumentare le conseguenze;
    Memoria: grazie all’azione su dopamina e noradrenalina, il rimedio agisce anche sulla capacità di concentrazione, rendendo i compiti mentali – dallo studio alla progettazione – più efficienti, soprattutto sotto stress. Inoltre, aiuta i processo di memorizzazione;
    Eros: come tutte le piante adattogene ed energizzanti, l’assunzione di rodiola può avere effetti diretti sulla sfera sessuale sia nell’uomo che nella donna. Oltre a ripristinare una libido scomparsa e a incentivare il desiderio, può aumentare le performance influendo sulla circolazione sanguigna nell’area genitale. In caso di deficit dell’erezione, tuttavia, vale la pena di specificare come gli effetti si manifestino soprattutto in concomitanza con disturbi psicologici, come l’ansia da prestazione, mentre in presenza di altre problematiche clinica il riferimento rimane sempre quello dell’urologo e dell’andrologo;
    Pressione bassa: agendo sulla regolazione ormonale e sulla circolazione sanguigna, con le sue proprietà adattogene, la rodiola può aiutare a trattare quei casi di pressione bassa che rendono difficile la condotta di uno stile di vita nella norma;
    Sovrappeso: aumentando le funzioni metaboliche, la pianta può velocizzare lo scioglimento dei grassi, purché associata a una corretta alimentazione a un’attività fisica costante;
    Sistema immunitario e difese naturali: la rodiola aiuta l’organismo dagli attacchi interni ed esterni esplicitando diverse funzioni. Oltre a un blando potere antibatterico e antimicotico, incentiva l’attività dei linfociti, predisponendo il fisico a una pronta risposta nella contenzione di agenti infettanti. Inoltre, si ipotizza il rimedio possa essere sfruttato per la prevenzione dei tumori, in particolare l’evoluzione in metastasi, sebbene ulteriori studi siano necessari per confermare definitivamente questa possibilità.

    RispondiElimina
  2. BENEFICI
    Antistress In caso di fatica fisica o mentale
    Migliora l’umore
    Migliora la sessualità
    Adattogeno
    Dimagrante


    Stress: la rodiola può essere utile per gestire quei momenti della vita ad alto impatto stressogeno, grazie all’influenza già citata dei principi attivi sulla produzione e la ricaptazione di adrenalina, serotonina, dopamina e via dicendo. Predispone quindi fisico e mente a una maggiore sopportazione della stanchezza, consente una maggiore lucidità del pensiero e predispone all’azione;
    Ansia e depressione: proprio agendo sui cicli di serotonina e affini, la rodiola può manifestare un effetto blandamente antidepressivo e ansiolitico, soprattutto quando queste condizioni psicologiche sono giunte a una fase di stallo da cui apparentemente si ritiene di non poter uscire. Così come verrà specificato nell’apposito paragrafo sulle controindicazioni, non la si deve assumere in concomitanza con trattamenti farmacologici per questi disturbi, poiché ne potrebbe aumentare le conseguenze;
    Memoria: grazie all’azione su dopamina e noradrenalina, il rimedio agisce anche sulla capacità di concentrazione, rendendo i compiti mentali – dallo studio alla progettazione – più efficienti, soprattutto sotto stress. Inoltre, aiuta i processo di memorizzazione;
    Eros: come tutte le piante adattogene ed energizzanti, l’assunzione di rodiola può avere effetti diretti sulla sfera sessuale sia nell’uomo che nella donna. Oltre a ripristinare una libido scomparsa e a incentivare il desiderio, può aumentare le performance influendo sulla circolazione sanguigna nell’area genitale. In caso di deficit dell’erezione, tuttavia, vale la pena di specificare come gli effetti si manifestino soprattutto in concomitanza con disturbi psicologici, come l’ansia da prestazione, mentre in presenza di altre problematiche clinica il riferimento rimane sempre quello dell’urologo e dell’andrologo;
    Pressione bassa: agendo sulla regolazione ormonale e sulla circolazione sanguigna, con le sue proprietà adattogene, la rodiola può aiutare a trattare quei casi di pressione bassa che rendono difficile la condotta di uno stile di vita nella norma;
    Sovrappeso: aumentando le funzioni metaboliche, la pianta può velocizzare lo scioglimento dei grassi, purché associata a una corretta alimentazione a un’attività fisica costante;
    Sistema immunitario e difese naturali: la rodiola aiuta l’organismo dagli attacchi interni ed esterni esplicitando diverse funzioni. Oltre a un blando potere antibatterico e antimicotico, incentiva l’attività dei linfociti, predisponendo il fisico a una pronta risposta nella contenzione di agenti infettanti. Inoltre, si ipotizza il rimedio possa essere sfruttato per la prevenzione dei tumori, in particolare l’evoluzione in metastasi, sebbene ulteriori studi siano necessari per confermare definitivamente questa possibilità.

    RispondiElimina
  3. BENEFICI
    Antistress In caso di fatica fisica o mentale
    Migliora l’umore
    Migliora la sessualità
    Adattogeno
    Dimagrante


    Stress: la rodiola può essere utile per gestire quei momenti della vita ad alto impatto stressogeno, grazie all’influenza già citata dei principi attivi sulla produzione e la ricaptazione di adrenalina, serotonina, dopamina e via dicendo. Predispone quindi fisico e mente a una maggiore sopportazione della stanchezza, consente una maggiore lucidità del pensiero e predispone all’azione;
    Ansia e depressione: proprio agendo sui cicli di serotonina e affini, la rodiola può manifestare un effetto blandamente antidepressivo e ansiolitico, soprattutto quando queste condizioni psicologiche sono giunte a una fase di stallo da cui apparentemente si ritiene di non poter uscire. Così come verrà specificato nell’apposito paragrafo sulle controindicazioni, non la si deve assumere in concomitanza con trattamenti farmacologici per questi disturbi, poiché ne potrebbe aumentare le conseguenze;
    Memoria: grazie all’azione su dopamina e noradrenalina, il rimedio agisce anche sulla capacità di concentrazione, rendendo i compiti mentali – dallo studio alla progettazione – più efficienti, soprattutto sotto stress. Inoltre, aiuta i processo di memorizzazione;
    Eros: come tutte le piante adattogene ed energizzanti, l’assunzione di rodiola può avere effetti diretti sulla sfera sessuale sia nell’uomo che nella donna. Oltre a ripristinare una libido scomparsa e a incentivare il desiderio, può aumentare le performance influendo sulla circolazione sanguigna nell’area genitale. In caso di deficit dell’erezione, tuttavia, vale la pena di specificare come gli effetti si manifestino soprattutto in concomitanza con disturbi psicologici, come l’ansia da prestazione, mentre in presenza di altre problematiche clinica il riferimento rimane sempre quello dell’urologo e dell’andrologo;
    Pressione bassa: agendo sulla regolazione ormonale e sulla circolazione sanguigna, con le sue proprietà adattogene, la rodiola può aiutare a trattare quei casi di pressione bassa che rendono difficile la condotta di uno stile di vita nella norma;
    Sovrappeso: aumentando le funzioni metaboliche, la pianta può velocizzare lo scioglimento dei grassi, purché associata a una corretta alimentazione a un’attività fisica costante;
    Sistema immunitario e difese naturali: la rodiola aiuta l’organismo dagli attacchi interni ed esterni esplicitando diverse funzioni. Oltre a un blando potere antibatterico e antimicotico, incentiva l’attività dei linfociti, predisponendo il fisico a una pronta risposta nella contenzione di agenti infettanti. Inoltre, si ipotizza il rimedio possa essere sfruttato per la prevenzione dei tumori, in particolare l’evoluzione in metastasi, sebbene ulteriori studi siano necessari per confermare definitivamente questa possibilità.

    RispondiElimina
  4. BENEFICI
    Antistress In caso di fatica fisica o mentale
    Migliora l’umore
    Migliora la sessualità
    Adattogeno
    Dimagrante


    Stress: la rodiola può essere utile per gestire quei momenti della vita ad alto impatto stressogeno, grazie all’influenza già citata dei principi attivi sulla produzione e la ricaptazione di adrenalina, serotonina, dopamina e via dicendo. Predispone quindi fisico e mente a una maggiore sopportazione della stanchezza, consente una maggiore lucidità del pensiero e predispone all’azione;
    Ansia e depressione: proprio agendo sui cicli di serotonina e affini, la rodiola può manifestare un effetto blandamente antidepressivo e ansiolitico, soprattutto quando queste condizioni psicologiche sono giunte a una fase di stallo da cui apparentemente si ritiene di non poter uscire. Così come verrà specificato nell’apposito paragrafo sulle controindicazioni, non la si deve assumere in concomitanza con trattamenti farmacologici per questi disturbi, poiché ne potrebbe aumentare le conseguenze;
    Memoria: grazie all’azione su dopamina e noradrenalina, il rimedio agisce anche sulla capacità di concentrazione, rendendo i compiti mentali – dallo studio alla progettazione – più efficienti, soprattutto sotto stress. Inoltre, aiuta i processo di memorizzazione;
    Eros: come tutte le piante adattogene ed energizzanti, l’assunzione di rodiola può avere effetti diretti sulla sfera sessuale sia nell’uomo che nella donna. Oltre a ripristinare una libido scomparsa e a incentivare il desiderio, può aumentare le performance influendo sulla circolazione sanguigna nell’area genitale. In caso di deficit dell’erezione, tuttavia, vale la pena di specificare come gli effetti si manifestino soprattutto in concomitanza con disturbi psicologici, come l’ansia da prestazione, mentre in presenza di altre problematiche clinica il riferimento rimane sempre quello dell’urologo e dell’andrologo;
    Pressione bassa: agendo sulla regolazione ormonale e sulla circolazione sanguigna, con le sue proprietà adattogene, la rodiola può aiutare a trattare quei casi di pressione bassa che rendono difficile la condotta di uno stile di vita nella norma;
    Sovrappeso: aumentando le funzioni metaboliche, la pianta può velocizzare lo scioglimento dei grassi, purché associata a una corretta alimentazione a un’attività fisica costante;
    Sistema immunitario e difese naturali: la rodiola aiuta l’organismo dagli attacchi interni ed esterni esplicitando diverse funzioni. Oltre a un blando potere antibatterico e antimicotico, incentiva l’attività dei linfociti, predisponendo il fisico a una pronta risposta nella contenzione di agenti infettanti. Inoltre, si ipotizza il rimedio possa essere sfruttato per la prevenzione dei tumori, in particolare l’evoluzione in metastasi, sebbene ulteriori studi siano necessari per confermare definitivamente questa possibilità.

    RispondiElimina
  5. BENEFICI
    Antistress In caso di fatica fisica o mentale
    Migliora l’umore
    Migliora la sessualità
    Adattogeno
    Dimagrante


    Stress: la rodiola può essere utile per gestire quei momenti della vita ad alto impatto stressogeno, grazie all’influenza già citata dei principi attivi sulla produzione e la ricaptazione di adrenalina, serotonina, dopamina e via dicendo. Predispone quindi fisico e mente a una maggiore sopportazione della stanchezza, consente una maggiore lucidità del pensiero e predispone all’azione;
    Ansia e depressione: proprio agendo sui cicli di serotonina e affini, la rodiola può manifestare un effetto blandamente antidepressivo e ansiolitico, soprattutto quando queste condizioni psicologiche sono giunte a una fase di stallo da cui apparentemente si ritiene di non poter uscire. Così come verrà specificato nell’apposito paragrafo sulle controindicazioni, non la si deve assumere in concomitanza con trattamenti farmacologici per questi disturbi, poiché ne potrebbe aumentare le conseguenze;
    Memoria: grazie all’azione su dopamina e noradrenalina, il rimedio agisce anche sulla capacità di concentrazione, rendendo i compiti mentali – dallo studio alla progettazione – più efficienti, soprattutto sotto stress. Inoltre, aiuta i processo di memorizzazione;
    Eros: come tutte le piante adattogene ed energizzanti, l’assunzione di rodiola può avere effetti diretti sulla sfera sessuale sia nell’uomo che nella donna. Oltre a ripristinare una libido scomparsa e a incentivare il desiderio, può aumentare le performance influendo sulla circolazione sanguigna nell’area genitale. In caso di deficit dell’erezione, tuttavia, vale la pena di specificare come gli effetti si manifestino soprattutto in concomitanza con disturbi psicologici, come l’ansia da prestazione, mentre in presenza di altre problematiche clinica il riferimento rimane sempre quello dell’urologo e dell’andrologo;
    Pressione bassa: agendo sulla regolazione ormonale e sulla circolazione sanguigna, con le sue proprietà adattogene, la rodiola può aiutare a trattare quei casi di pressione bassa che rendono difficile la condotta di uno stile di vita nella norma;
    Sovrappeso: aumentando le funzioni metaboliche, la pianta può velocizzare lo scioglimento dei grassi, purché associata a una corretta alimentazione a un’attività fisica costante;
    Sistema immunitario e difese naturali: la rodiola aiuta l’organismo dagli attacchi interni ed esterni esplicitando diverse funzioni. Oltre a un blando potere antibatterico e antimicotico, incentiva l’attività dei linfociti, predisponendo il fisico a una pronta risposta nella contenzione di agenti infettanti. Inoltre, si ipotizza il rimedio possa essere sfruttato per la prevenzione dei tumori, in particolare l’evoluzione in metastasi, sebbene ulteriori studi siano necessari per confermare definitivamente questa possibilità.

    RispondiElimina
  6. BENEFICI
    Antistress In caso di fatica fisica o mentale
    Migliora l’umore
    Migliora la sessualità
    Adattogeno
    Dimagrante


    Stress: la rodiola può essere utile per gestire quei momenti della vita ad alto impatto stressogeno, grazie all’influenza già citata dei principi attivi sulla produzione e la ricaptazione di adrenalina, serotonina, dopamina e via dicendo. Predispone quindi fisico e mente a una maggiore sopportazione della stanchezza, consente una maggiore lucidità del pensiero e predispone all’azione;
    Ansia e depressione: proprio agendo sui cicli di serotonina e affini, la rodiola può manifestare un effetto blandamente antidepressivo e ansiolitico, soprattutto quando queste condizioni psicologiche sono giunte a una fase di stallo da cui apparentemente si ritiene di non poter uscire. Così come verrà specificato nell’apposito paragrafo sulle controindicazioni, non la si deve assumere in concomitanza con trattamenti farmacologici per questi disturbi, poiché ne potrebbe aumentare le conseguenze;
    Memoria: grazie all’azione su dopamina e noradrenalina, il rimedio agisce anche sulla capacità di concentrazione, rendendo i compiti mentali – dallo studio alla progettazione – più efficienti, soprattutto sotto stress. Inoltre, aiuta i processo di memorizzazione;
    Eros: come tutte le piante adattogene ed energizzanti, l’assunzione di rodiola può avere effetti diretti sulla sfera sessuale sia nell’uomo che nella donna. Oltre a ripristinare una libido scomparsa e a incentivare il desiderio, può aumentare le performance influendo sulla circolazione sanguigna nell’area genitale. In caso di deficit dell’erezione, tuttavia, vale la pena di specificare come gli effetti si manifestino soprattutto in concomitanza con disturbi psicologici, come l’ansia da prestazione, mentre in presenza di altre problematiche clinica il riferimento rimane sempre quello dell’urologo e dell’andrologo;
    Pressione bassa: agendo sulla regolazione ormonale e sulla circolazione sanguigna, con le sue proprietà adattogene, la rodiola può aiutare a trattare quei casi di pressione bassa che rendono difficile la condotta di uno stile di vita nella norma;
    Sovrappeso: aumentando le funzioni metaboliche, la pianta può velocizzare lo scioglimento dei grassi, purché associata a una corretta alimentazione a un’attività fisica costante;
    Sistema immunitario e difese naturali: la rodiola aiuta l’organismo dagli attacchi interni ed esterni esplicitando diverse funzioni. Oltre a un blando potere antibatterico e antimicotico, incentiva l’attività dei linfociti, predisponendo il fisico a una pronta risposta nella contenzione di agenti infettanti. Inoltre, si ipotizza il rimedio possa essere sfruttato per la prevenzione dei tumori, in particolare l’evoluzione in metastasi, sebbene ulteriori studi siano necessari per confermare definitivamente questa possibilità.

    RispondiElimina

Spero che l’articolo che ho scritto ti abbia dato delle informazioni utili.
Ti sei iscritto a questo blog?
Mi farebbe molto piacere ricevere un tuo commento. Mi aiuta nel proseguire il mio lavoro di diffusione di nuovi modi per stare bene e vivere serenamente.
Ti ringrazio inoltre se vorrai iscriverti nel mio blog e condividere questo articolo sui social.
Translate in Italian language.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.