CONSULENZA

CONSULENZA TELEFONICA con Raymond Bard
Ogni giorno dalle 19 alle 20
Sabato e Domenica dalle 11 alle 12
Come fare:
Inviare un messaggio Whatsapp al numero 3202181316 con la scritta: "Richiesta Consulenza"
A fine conversazione vi sarà chiesta una libera donazione in base al gradimento.



TRADUTTORE

UNA PIANTA CONTRO IL CANCRO - GRAVIOLA: 10 MILA VOLTE PIU POTENTE DEL CHEMIOTERAPICO (ADRIAMICINA) SENZA GLI EFFETTI COLLATERALI

GRAVIOLA: 10 MILA VOLTE PIU POTENTE DEL CHEMIOTERAPICO 
 
(ADRIAMICINA) SENZA GLI EFFETTI COLLATERALI


E' una pianta piccola di 8 a 10 mt. di altezza, che cresce coltivata in quasi   tutta l’America tropicale. Ha dei frutti carnosi di 15 a 20 cm. di lunghezza,   dal sapore molto gradevole e che si industrializzano per la preparazione di   succhi, nettari, marmellate, gelati ecc.

Nella medicina tradizionale i suoi   frutti si usano per combattere il rachitismo.

La corteccia radice e foglie le usano per trattare il   diabetes, (in infusione) e anche comeantispasmodico.
 
Le foglie sono anche utili, in cottura, come antidissenterico.

Tuttavia attualmente la sua importanza radica nella   possibilitá di essere utilizzata nel trattamento di certi tipi di cancri, per la   presenza nelle sue foglie di sostanze come le acetogenine, che avrebbero   una attivitá simile a quella di certi prodotti che si usano in   chemioterapia (come la adriamicina), con la qualitá di non   presentare i suoi effetti collaterali.

Le acetogenine, sono sostanze cerose che risultano dalla combinazione di acidi grassi di catena lunga (C32 o C34) con una unitá di 2-propanolo nel carbonio 2 per formare un lattone terminale (detto lattone rimane all’inizio   della catena).

Uno studio realizzato nell’Universitá di Pardue in California, dimostró che le acetogenine possono inibire selettivamente la crescita delle cellule cancerogene e anche inibire la crescita delle cellule del tumore, resistenti all’adriamcina (droga chemioterapeutica), rispettando la integritá delle cellule dei tessuti sani.

In un altro studio realizzato per scopi scientifici della stessa Universitá, si dimostró che le acetogenine della guanabana (graviola) sono estremamente potenti avendo una ED50 (dose letale 50)   di fino 10 – 9 microgrammi per millilitro, risultando avere circa 10000 volte la potenza dell’adriamicina.

Studi realizzati nel 1998 al 2000 per McLaughlin e per Chih HF hanno rivelato che le acetogenine sono inibitrici del complesso I della catena di fosforilazione ossidativa  con la quale bloccano la formazione di ATP; energia che ha bisogno la cellula cancerogena che mette in funzionamento la sua bomba mediata per P glucoproteina, che le permette   mantenersi attiva nelle acetogenine, inibiscono anche la ubiquinone ossidasi, enzima dipendente del NADH che é peculiare nella membrana plasmatica delle cellule cancerogene. Mclaughlin realizzó le sue investigazioni con le acetogenine Bullatacin e Bullatacinone.

Come possiamo vedere le posibilitá di uso terapeutico delle foglie di questa pianta coadiuvando nel trattamento di certi processi maligni, sono molto grandi, ci sono studi preclinici che dimostrano le sua attivitá e in certa forma anche é   avallata per la medicina tradizionale che la usa in casi di tumori maligni superficiali in forma di impiastro delle foglie.

Questa pianta si beve sotto forma di infusioni e solo 2 tazze al giorno, dosi che non devono essere superate.

C’é informazione di importanti successi nel trattamento di certe neoplasie con questa pianta, per lo quale rimane l’aspettativa che con maggiori studi, soprattutto clinici, e la sua diffusione, senza eccedersi nelle dosi raccomandate contiamo con un’altra importante arma terapeutica creata dalla natura per lottare contro questo flagello.  

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.