TRADUTTORE

L'alterazione del normale funzionamento dei lisosomi è inoltre il meccanismo all'origine di alcuni stati patologici caratterizzati da un abnorme accumulo di materiale all'interno delle cellule

Il Lisosoma è un organulo presente all'interno del citoplasma della cellula, particolarmente ricco di enzimi e in grado diidrolizzare pressoché tutte le macromolecole biologiche. Esistono lisosomi primari, che derivano direttamente dall'apparato di Golgi e si fondono con altre formazioni vescicolari per formare lisosomi secondari, i quali contengono anche materiale derivato dall'ambiente extracellulare o da processi di autodigestione cellulare. In particolari condizioni, caratterizzate da gravi stati tossici, ipossia e ischemia con sofferenza cellulare, si può avere, parallelamente alla morte delle cellule, la liberazione e l'attivazione degli enzimi lisosomiali; un tale fenomeno compare per esempio, negli stati di shock avanzati e costituisce uno dei fattori che conducono alla cosiddetta irreversibilità dello shock (la fase alla quale non vi è più possibilità di recuperare un sufficiente equilibrio cardiocircolatorio). L'alterazione del normale funzionamento dei lisosomi è inoltre il meccanismo all'origine di alcuni stati patologici caratterizzati da un abnorme accumulo di materiale all'interno delle cellule (fenomeno della "tesaurismosi"). Si tratta in genere di alterazioni metaboliche congenite, trasmesse per via ereditaria, con deficit degli enzimi localizzati sui lisosomi.


Lisosoma visto in sezione
Alcune vescicole dell�apparato di Golgi, con il loro contenuto di proteine, migrano verso la membrana cellulare e riversano i loro materiali all�esterno. Altre invece danno origine a organuli detti lisosomi. Essi posseggono una membrana impermeabile che impedisce al loro contenuto acido di rimescolarsi nel citoplasma, perch� lo distruggerebbe. Essi contengono acidi litici e sono prodotti o dal reticolo ruvido o dai ribosomi liberi.
lisosomi sono presenti in numero variabile nella cellula e svolgono una funzione digestiva: i lisosomi si avvicinano alla particella alimentare (batterio, particelle estranee) , la circondano e liberando gli acidi litici la sciolgono. Essi svolgono anche una funzione di difesa poich� � nei lisosomi che avviene la demolizione delle sostanze di rifiuto, dei microrganismi penetrati nella cellula e anche degli organuli in disuso della cellula stessa. I lisosomi sono anche dette �sacchi suicidi� perch� in condizioni particolari di danneggiamento e di mal funzionamento si rompono e il loro contenuto si riversa all�interno della cellula, che viene distrutta. Il processo di �suicidio� delle cellule prende il nome di apoptosi che contribuisce alle rifiniture dei dettagli , come nelle cellule delle mani del feto, dove contribuisce a modellare le dita.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.