LA STRATEGIA DELLA GRADUALITA' - Vittime di una sofferenza lenta e invisibile - La legge della gradualità

- VIDEO BREVE - ESEMPIO  SEMPLICE E CRUDO PER FAR RIFLETTERE E CAPIRE - 

ECCO PERCHE' MOLTE POVERE PERSONE SI SUICIDANO O SOFFRONO FINO A MORIRE... 
 OGGI TOCCA ALLA RANA ..... MA FORSE DOMANI....  A QUALCUNO TRA NOI O VICINO A NOI...
 NON SUBIRE PER PAURA DI RIBELLARTI......  
 RAGIONA CON IL TUO INTUITO....
NON CON LA RAZIONALITA'  IMPARATA  NELLE LORO SCUOLE 
 PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI...   
VIDEO DI SOLI  2 MINUTI....    
 bellissimo esempio.... spero che adesso qualcuno capisca..... ma moltissimi non verranno attirati neanche dal titolo del video...

2 commenti:

  1. sicuramente il video sarà super interessante e illuminante....ma sinceramente ne ho visto un pezzo e quando la rana ha cominciato a respirare più forte io ho cominciato a star male pertanto ho interrotto.....qualcuno mi può dire, non come finisce perchè purtroppo si capisce, ma l'insegnamento che se ne trae grazie

    RispondiElimina
  2. ........ Non preoccuparti, non si vede come muore la rana... perciò hai abbandonato per niente.
    Forse non hai letto le scritte... e se vedrai la fine capirai come la paura graduale ci rende inconsapevoli e senza difese dalla nostra morte o distruzione...

    RispondiElimina

Questo post ti ha dato informazioni utili ?
Un tuo commento mi aiuta a migliorare e nel proseguire la mia Mission.
Ti ringrazio inoltre se vorrai iscriverti nel mio blog e condividere questo articolo nei tuoi social.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.