CONSULENZA

CONSULENZA TELEFONICA con Raymond Bard
Ogni giorno dalle 19 alle 20 sabato e Domenica dalle 10 alle 12
(Solo per gli iscritti a questo sito Internet)
Come fare: Effettua libera donazione tramite ricarica telefonica Wind al numero 3202181316 poi invia un messaggio per appuntamento telefonico.
A fine conversazione vi sarà chiesta una libera donazione in base al gradimento tramite bonifico bancario.



TRADUTTORE

La sacroileite è un'infiammazione di una o di entrambe le articolazioni sacro-iliache, che collegano la colonna vertebrale inferiore e del bacino. La sacroileite può causare dolore alla parte bassa della schiena e le natiche, ma può anche estendersi in basso in una o entrambe le gambe.

La sacroileite è un'infiammazione di una o di entrambe le articolazioni sacro-iliache, che collegano la colonna vertebrale inferiore e del bacino. La sacroileite può causare dolore alla parte bassa della schiena e le natiche, ma può anche estendersi in basso in una o entrambe le gambe. Il dolore associato con la sacroileite è spesso aggravato dalla prolungata stazione eretta o dal salire le scale.

La sacroileite è stata collegata a un gruppo di malattie chiamate spondiloartropatie, che causano l'artrite infiammatoria della colonna vertebrale. La sacroileite può essere difficile da diagnosticare, perché può essere scambiata per altre cause di dolore lombare. Il trattamento di sacroileite può comportare una combinazione di riposo, fisioterapia e farmaci.

Sintomi

Il dolore associato con la sacroileite si presenta più comunemente nelle natiche e nella parte bassa della schiena. Può anche interessare, gambe inguine e anche i piedi. Il dolore può essere aggravato da:
  • Stare in piedi per lungo tempo
  • Sostenere il peso corporeo più su una gamba rispetto all'altra
  • Salire le scale
  • Corsa
  • Posture scorrette
Cause

Una vasta gamma di fattori o eventi possono causare una disfunzione sacro-iliaca, tra cui:
  • Lesioni traumatiche. Un impatto improvviso, come un incidente stradale o una caduta, può danneggiare le articolazioni sacro-iliache.
  • Artrite usura e lacerazione. L'artrosi (osteoartrite) può verificarsi in articolazioni sacro-iliache,nella spondilite anchilosante - un tipo di artrite infiammatoria che colpisce la colonna vertebrale.
  • Gravidanza. Il peso aggiunto e l'andatura alterata durante la gravidanza possono causare ulteriore stress su queste articolazioni e portare a un'usura anomala.
  • Infezioni. In rari casi.

sacroileite1.jpg
Complicazioni

A seconda della gravità del dolore, la sacroileite può rendere difficile:
  • Sedersi
  • Stare fermi e in piedi
  • Passeggiare
  • Dormire
  • Piegarsi
La sacroileite può essere parte di una condizione infiammatoria nota come spondilite anchilosante. Le complicanze di questa condizione possono essere molto gravi, compresa la difficoltà di respirazione, deformità della colonna vertebrale, infezioni polmonari e problemi cardiaci.

Fattori di rischio

I seguenti fattori possono aumentare la probabilità di ottenere la condizione:
  • Una storia di infezioni articolari o cutanee. Alcune persone sono più inclini alle infezioni, e l'infezione è una possibile causa di sacroileite.
  • Lesioni o traumi alla colonna vertebrale, bacino o dei glutei. Legamenti strappati o traumi possono creare infiammazione o infezione delle articolazioni sacro-iliache.
  • Infezione delle vie urinarie. Questa infezione può diffondersi dal tratto urinario, che include i reni, vescica, uretra e le articolazioni sacro-iliache.
  • Gravidanza. L'espansione dell'osso pelvico per prepararsi al parto può infiammare la zona intorno alle articolazioni sacro-iliache.
  • Endocardite. Questa infezione del rivestimento interno del cuore può diffondersi alle articolazioni sacro-iliache.
  • Consumo di droghe illecite. Le persone che si iniettano droghe possono avere un rischio maggiore di sviluppare sacroileite.
Diagnosi

Esami radiografici
  • Raggi-X. I raggi X così come ogni altro esame radiografico, possono rivelare i segni di danni alla zona sacro-iliaca.
  • Tomografia computerizzata (TAC).
  • Risonanza magnetica (MRI).
Le prove di laboratorio
Se il medico sospetta un'infezione sacro-iliaca, può decidere di eseguire test su un campione di liquido prelevato dalla zona sacro-iliaca. Il campione è ottenuto con un ago. Poiché la regione sacroiliaca si trova in profondità all'interno del corpo, il medico può utilizzare gli ultrasuoni o un'altra tecnica di imaging per assicurarsi che l'ago sia posizionato correttamente.

Iniezioni di anestetico

Poiché il mal di schiena può essere causato da tanti diversi tipi di problemi, il medico può suggerire di utilizzare iniezioni di anestestico per formulare una diagnosi. Per esempio, se una iniezione di anestetico nel regione sacroiliaca ferma il dolore, è probabile che il problema sia proprio in quella determinata zona. Tuttavia, questo test non è affidabilissimo.

Trattamenti e cure

Il tipo di trattamento che il medico consiglierà dipende dai segni e sintomi, così come dalla causa della sacroileite.

sacroileite 21.jpegFarmaci
  • Antidolorifici. Se i farmaci per il dolore non forniscono sollievo sufficiente, il medico può prescrivere analgesici, come il tramadolo (Ultram).
  • Miorilassanti. Farmaci come cyclobenzaprine (Flexeril) possono contribuire a ridurre gli spasmi muscolari spesso associati con la sacroileite.
  • Corticosteroidi. Farmaci come betametasone (Celestone) o triamcinolone (Kenalog) possono essere iniettati localmente per ridurre l'infiammazione e il dolore.
  • Farmaci antireumatici (DMARD). Se la sacroileite è causata da spondilite anchilosante, si può essere aiutati da farmaci come sulfasalazina (Azulfidine) e metotrexato.
  • Gli inibitori del TNF. Il fattore di necrosi tumorale (TNF), come l'etanercept (Enbrel), Adalimumab (Humira) e Infliximab (Remicade) - spesso contribuisce ad alleviare il tipo di sacroileite che è associata con la spondilite anchilosante.
Terapia

Il medico o il fisioterapista possono aiutare a imparare i movimenti e gli esercizi di stretching per mantenere la flessibilità articolare, rafforzare e dare ai muscoli stabilità.

Le procedure chirurgiche

Se altri metodi non hanno alleviato il dolore, il medico potrebbe suggerire:
  • Denervazione a radiofrequenza. La radiofrequenza può danneggiare o distruggere il tessuto nervoso che sta causando il dolore.
  • La stimolazione elettrica. Impiantare uno stimolatore elettrico nel sacro può contribuire a ridurre il dolore causato da sacroileite.
  • Fusione chirurgica. Anche se la chirurgia è raramente usata per trattare la sacroileite, a volte può alleviare il dolore.
Rimedi
  • Antidolorifici. farmaci come l'ibuprofene (Advil, Motrin, altri) e acetaminofene (Tylenol, altri) possono contribuire ad alleviare il dolore associato con la sacroileite. Alcuni di questi farmaci possono causare disturbi allo stomaco, o disturbi renali ed epatici.
  • Riposo. Modificare o evitarere tutti i tipi di attività che aggravano il dolore . Una corretta postura è importante.
  • Ghiaccio e calore. Ghiaccio alternato a calore può contribuire ad alleviare il dolore sacro-iliaco.
referenze

Isaac Z, et al. Sacro-iliache disfunzione articolare. In: Frontera WR, et al. Fondamenti di Medicina Fisica e Riabilitazione. 2nd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2008. Letta 6 maggio 2010.
Williams KD, et al. Studi di iniezione. In: Canale S., et al. Campbell Operativa Ortopedia. 11 ° ed. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2007. Letta 6 maggio 2010.
van der Linden, et al. Spondilite anchilosante: Patologia. In: Firestein GS, et al. Libro di testo Kelley di Reumatologia. 8a ed. Philadelphia, Pa.: WB Saunders Co., 2008. Letta 7 MAGGIO 2010.
Anderson aC. Valutazione degli adulti con dolore all'anca. http://www.uptodate.com. Letta 7 MAGGIO 2010.
Inman RD. Le spondiloartropatie. In: Goldman L, et al. Cecil Medicine. 23 ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2007. Letta 7 MAGGIO 2010.
Chang-Miller A (opinione di esperti). Mayo Clinic di Scottsdale / Phoenix, Arizona 17 Maggio 2010.
SP Cohen, et al. Randomizzato controllato con placebo, studio che ha valutato denervazione ramo laterale a r

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.