CONSULENZA

CONSULENZA TELEFONICA con Raymond Bard
Ogni giorno dalle 19 alle 20 sabato e Domenica dalle 10 alle 12
(Solo per gli iscritti a questo sito Internet)
Come fare: Effettua libera donazione tramite ricarica telefonica Wind al numero 3202181316 poi invia un messaggio per appuntamento telefonico.
A fine conversazione vi sarà chiesta una libera donazione in base al gradimento tramite bonifico bancario.



TRADUTTORE

"Il morbo di Gehrig li colpisce fino a 12 volte di più gli sportivi : con un terribile sospetto" - "Nel mirino l'uso elevatissimo degli aminoacidi ramificati: influiscono sull'attività del cervello"

"Il morbo di Gehrig li colpisce fino a 12 volte di più gli sportivi : con un terribile
sospetto"
"Lo studio di due ricercatori italiani su ben 24 mila atleti tra il 1960 e
il '96 rivela sconvolgenti ipotesi sul male"
"Nel mirino l'uso elevatissimo degli aminoacidi ramificati: influiscono
sull'attività del cervello"
"Che cos'è la SLA: la sclerosi laterale amiotrofica (Sla) è una malattia
degenerativa che interessa il primo e seconmdo motoneurone, porta a una
paralisi progressiva dei quattro arti e dei muscoli deputati alla
deglutizione e alla parola"


Nell'articolo si spega che lo studio in cui viene formulata tali ipotesi
(sottolineo che si tratta solo di un'*ipotesi*, e sottolineo anche che si
parla di dosi *massicce* di integratori, non di qualsivoglia apporto di
aminoacidi ramificati) è stato condotto da Stefano Belli e Nicola Vanacore,
dell'Istituto Superiore di Sanità, e pubblicato sull' "European Journal of
Epidemiology".

" 'Ne abbiamo bisogno', dicono i calciatori quando qualcuno, nel peggiori
dei casi un magistrato, prova a chiedergli perché consumino dosi massicce
di integratori alimentari. "
[...]
"Secondo Belli e Vanacore, l'eccessiva assunzione di integratori contenenti
aminoacidi ramificati, oltre a un uso cronico di in antinfiammatori,
giocherebbe un ruolo nella patogenesi della Sla. La chiave sarebbe tutta
nel meccanismo di smaltimento degli aminoacidi ramificati e della creatina,
ovvero negli enzimi che lo presiedono che presentano un'elevatissima
attività nel cervello, seconda soltanto a quella registrata nei muscoli. A
sostegno dell'ipotesi, per la quale i ricercatori sperano sia avviato al
più presto un progetto sperimentale su modelli animali, Belli e Vanacore
citano anche una significativa evidenza clinica. Gli aminoacidi ramificati
e il GH sintetico sono stati usati negli anni scorsi in sperimentazioni
cliniche su pazienti affetti da Sla, nel tentativo di rallentare
l'evoluzione della malattia: ma in Italia un simile esperimento su larga
scala, dovette essere interrotto proprio per l'eccesso di mortalità tra i
pazienti di Sla trattati con aminoacidi ramificati."
"Certo, siamo ancora nel regno delle ipotesi. Di sicuro, e i due
ricercatori italiani sono i primi a confermarlo, l'anomalo tasso di
mortalità per morbo di Gehrig nei calciatori italiani è dovuta a una serie
di fattori, che includono la predisposizione genetica, i microtraumi,
l'abuso di farmaci antinfiammatori e chissà cos'altro ancora. Ma in questo
micidiale cocktail che ha già ucciso Signorini e tanti altri giovani ex
calciatori, gli integratori alimentari potrebbero avere un ruolo
importante."


 Siamo sicuri che siano i BCAA a causare il morbo di Gehrig e non ben altre
sostanze più o meno legali di cui abusano gli sportivi professionisti?


Vi raccomando studiate studiate e studuiate....   Non fermatevi alle soli fonti convenzionali ..... parecchie volte contaminate da ricerche pagate dalle grosse multinazionali....  
Fate assidua  ricerca ..... in tutti i campi.... e risolverete i problemi e i dubbi.... 

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.