CONSULENZA

CONSULENZA TELEFONICA con Raymond Bard
Ogni giorno dalle 19 alle 20 sabato e Domenica dalle 10 alle 12
(Solo per gli iscritti e chi si iscrive a questo sito Internet)
Come fare: Effettua libera donazione tramite ricarica telefonica Wind al numero 3202181316 poi invia un messaggio per appuntamento telefonico.
A fine conversazione vi sarà chiesta una libera donazione in base al gradimento tramite bonifico bancario.



TRADUTTORE

Perchè gli ospedali sono pieni di persone che lamentano problemi osteoarticolari e muscolari ?


Perchè gli ospedali sono pieni di persone che lamentano problemi osteoarticolari  e muscolari ?

L' ignoranza non porta mai il benessere a nessuno!!!

Prova ad eseguire per decenni lavori  usuranti  da posture scorrette, movimentazioni di carichi  eccessivi e e ripetitivi, mansioni non adatte alla persona e il tutto eseguito sotto enormi stress di produttività e controllo da parte dei datori di lavoro... Spinti da un ansia pazzesca per la competitività dei mercati e l'euforia del profitto e della potenza economia... 

Chi paga poi le conseguenze ?     tutti ..    gli sfruttati perchè distrutti fisicamente e psicologicamente...  e gli sfruttatori che non sono mai contenti perchè la corsa al profitto e alla potenza economica non è infinita....
E poi chi paga ?   la ripercussione di questi stati d'animo di sofferenza,nervosismo,malattia,paura,ansia si propagano amplificate nelle famiglie e nella società !!!
Perciò, basta seminare ignoranza !!!  e basta accettare i diversivi  depistanti  delle TV che ci ipnotizzano dai veri problemi.... 
Seri problemi che ci affliggono  causando infelicità e paura ogni giorno fino alla morte...
(parola di personal trainer di persone ricche e povere)
In merito Vi ricordo un elenco:

Secondo l'art. 139 del D.P.R. 1124/1965 “ E' obbligatoria per ogni medico che ne riconosca l'esistenza, la denuncia delle malattie professionali che saranno indicate nell'elenco (contenuto nel D.M. 18 Aprile 1973) .... La denuncia deve essere fatta all'Ispettorato del Lavoro competente per il territorio...."
Con il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del 27 aprile 2004 – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 134 del 10 giugno 2004 – è stato aggiornato l’elenco delle malattie di origine lavorativa per le quali è obbligatoria la denuncia alla Asl, all’Inail e all’Ispettorato del lavoro ai sensi e per gli effetti dell’art. 139 del DPR n. 1124 del 30 giugno 1965 (Testo Unico sull’Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali).
Sia nel caso di certezza diagnostica o solo sospetto di malattia professionale deve essere sporta la denuncia della malattia da parte delmedico competente.
Compito del medico competente è quello di compilare il certificato medico di malattia professionale, che il lavoratore dovrà consegnare al proprio datore di lavoro entro i 15 giorni successivi dalla dichiarazione ufficiale della patologia. Entro i 5 giorni successivi alla consegna del certificato medico di malattia professionale consegnato al datore di lavoro, quest'ultimo dovrà trasmettere all'Inail la denuncia di malattia professionale. Il medico competente ha invece l'obbligo di denunciare la malattia professionale all'Ufficiale di Polizia Giudiziaria della ASL competente per il territorio, obbligato ad inviare, a sua volta, il referto all'Autorità Giudiziaria. Grazie alla segnalazione della malattia professionale, come del resto dell'infortunio, all'Autorità competente, si innesca un meccanismo di prevenzione e controllo dei luoghi di lavoro per arrestare o limitare i rischi che determinano eventi accidentali e dannosi per il lavoratore. Obbligo del medico competente è inoltre l'invio del primo certificato medico di malattia professionale all'INAIL.
Ogni medico che effettua la denuncia è tenuto a riportare nella stessa, limitatamente alle malattie della lista I e della lista II, il relativo codice identificativo.

Elenco delle malattie per le quali è obbligatoria la denuncia [modifica]

Riferimento D.M. 14/01/2008
  • Gruppo 1- Malattie da agenti chimici
  • Gruppo 2- Malattie da agenti fisici
  • Gruppo 3- Malattie da agenti biologici
  • Gruppo 4- Malattie dell’apparato respiratorio
  • Gruppo 5- Malattie della pelle
  • Gruppo 6- Tumori professionali
  • Gruppo 7- Malattie psichiche e psicosomatiche da disfunzioni dell’organizzazione del lavoro

Raymond Bard    Responsabile sindacale dei lavoratori , Istruttore di fitness ,educatore posturale e alimentare, personal trainer del benessere totale, Ricercatore scientifico libero e senza padroni...  combattente per la giusta informazione , contro le ingiustizie e per i diritti dei deboli e svantaggiati.

Grazie.

Potete commentare..


Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.