Fibromialgia e CFS - Devo prendere il palexia per tutta la vita ? Alzando sempre più la dose? E se non la prendessi?


FIBROMIALGIA e Sindrome da stanchezza cronica

Assumo palexia 100 mg per 2 volte al giorno da circa 4 mesi e diciamo che tiene a  bada i dolori e la stanchezza, certo ho dovuto ridurre l'orario lavorativo da 8 a 5 ore lavorative e facendo i due turni mi devo gestire la copertura degli effetti antidolorifici del palexia...
Ho scoperto su me stesso che 100 mg di palexia mi danno una copertura antidolorifica e anti-stanchezza di circa 8 ore e poi si risvegliano i dolori e la stanchezza con tutti gli interessi....  
A volte per ragioni organizzative tra un'assunzione e l'altra rimango scoperto per oltre  14 - 15 ore e vi posso assicurare che è meglio ritrovarsi vicino casa la stanchezza è indescrivibile quasi allo svenimento...
Sicuramente dovrò farmi alzare i dosaggi del palexia dal reumatologo... 
Adesso io mi chiedo: 
1) Devo prendere il palexia per tutta la vita ? alzando sempre più la dose? 
2) E se dovessi smettere di prenderlo come potrei vivere ?
3) E' giusto prendere un farmaco per non perdere il lavoro?
4) Chi tutela questi malati?
5) Bisogna pagare delle tangenti a qualcuno per avere l'invalidità ,dato che chi ne ha davvero diritto e bisogno non è tutelato?

6) Riguardo i padri separati e le persone accusate ingiustamente : 
Giudici,dottori e avvocati forse un giorno capiranno che un ingiustizia subita per molti anni causa malattie gravi.....  Ingiustizie,vessazioni,mobbing,violenze... dopo anni di sofferenze pensate che non producano gravi effetti?
Ho conosciuto padri separati a dormire in auto o in box per auto e fare qualsiasi lavoro (anche inumano) per pagare le ex mogli che vivono con il nuovo amante nella casa pagata dal povero marito malato e senza denaro.

3 commenti:

  1. FIBROMIALGIA - STANCHEZZA CRONICA - SENSIBILITA' CHIMICA MULTIPLA - ME E COMPANY.....

    I VOSTRI COMMENTI SUL PALEXIA TAPENTADOLO
    SU QUESTO SITO INTERNET

    http://www.raymondbard.com/2013/06/fibromialgia-il-tapentadolo-nucynta-o.html

    PALEXIA - TAPENTADOLO
    Non riuscirò mai più a toglierlo..

    Oggi 17 febbraio 2014 lo assumo da un anno, da circa 6 mesi assumo 150 mg al mattino (ore 8,30) e 100 mg alla sera (verso le 19,00)
    Ieri sera erano le 20,30 ed avevo dimenticato di assumere la pastiglia, allora ho deciso di non prenderla tanto sarei stato sdraiato a vedere la Televisione..

    Dopo qualche ora verso le 23 ho avuto brividi di freddo e mi è cominciavo a sentire molta stanchezza, durante la notte continuavo a girarmi non trovando mai la posizione giusta e stamattina alle 8,15 suona la sveglia !!!
    Non ci potevo credere non riuscivo neanche a muovermi ero tutto rotto...
    Mi sentivo come se un treno mi avesse investito, dolorante da per tutto e senza forza...
    Ho dovuto aspettare 5 minuti sdraiato sul letto per poter ritrovare le forze per alzarmi dal letto e fare un passo fino alla scrivania dove tengo la scatola del palexia da 150 mg.
    Adesso sono seduto aspettando che faccia effetto..
    Sono molto stanco...
    Penso che non salterò più la mia dose di palexia...
    Qual'è la mia grande paurà?
    Di doverlo prenderlo per tutta la vita senza poterne fare mai a meno...

    Chiedo cortesemente la vostra esperienza...
    Qualcuno di voi è riuscito a toglierlo ?
    Certamente parlo dopo un'assunzione di almeno un anno....
    Ho cominciato da poco una cura omeopatica e disintossicante sperando di poter togliere in un futuro il palexia (l'unico farmaco che ha funzionato per il mio problema di stanchezza cronica,fibromialgia,fascite plantare persistente, e possibile intossicazione da metalli pesanti)

    Aspetto le vostre testimonianze...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno, la mia esperienza di medicine è abbastanza vasta: soffro di fibromialgia da tanti anni e negli ultimi tre, a seguito di una emmoragia cerebrale che ha lesionato il talamo (centro di controllo del dolore) soffro di sindrome talamica, neuropatia con dolore cronico e indescrivibile. La fibromialgia (e un po' di depressione) l'ho sempre tenuta a bada con i ricaptatori della serotonina: un tempo era lo zoloft e negli ultimi 3 anni è l'entact 10 mg: c'è stato uno specialista in Svizzera che mi ha persino fatto i complimenti per la scelta! Io ne prendo una pastiglia al giorno perchè devo prendere altre 4 medicine per altri problemi. Il neurologo mi ha poi prescritto il Lyrica, che la reumatologa mi ha confermato come migliore medicina per la fibromialgia: è stato un grande sollievo per più di un anno, poi pur alzando le dosi non ne avevo più beneficio e ho dovuto cambiare ancora (i medici dicono normale l'effetto di assuefazione). L'ultima cura è quindi per me il Tegretol (che però mi serve soprattutto per le scosse ma non mi toglie i dolori) a cui è stato aggiunto il Palexia. La mia esperienza con il Palexia (prima 50 mg e poi 100 mg) è che: non mi toglie nessun dolore e mi fa dormire tutto il giorno! Meglio quindi il beneficio che ho avuto dall'Entact e dal Lyrica (unico effetto collaterale per me è stata la ritenzione idrica). Adesso proverò ad aumentare il dosaggio del Palexia per far contento il medico che me l'ha prescritto e fra due mesi rivaluteremo gli effetti: sicuramente non è giusto continuare a dormire...
      Riassumendo: esistono tante medicine e tanti principi attivi, gli effetti sono strettamente personali, non ti arrendere e magari chiedi al medico che ti segue di provare ancora...
      tanti cari auguri

      Elimina
  2. OGGI 29 ottobre 2014 ho dovuto riprendere il palexia 100 mg anche la sera... PENSO CHE IL PROBLEMA SIA IL FREDDO, capisco sempre di più che un clima freddo peggiora enormemente la mia fibromialgia e la stanchezza cronica da oggi 100mg mattina e sera.
    Odio i farmaci ma Purtroppo devo lavorare, già così riesco con molta sofferenza e stanchezza fare le 4 ore di lavoro... e se faccio troppo assenze perdo il lavoro..

    RispondiElimina

Spero che l’articolo che ho scritto ti abbia dato delle informazioni utili.
Ti sei iscritto a questo blog?
Mi farebbe molto piacere ricevere un tuo commento. Mi aiuta nel proseguire il mio lavoro di diffusione di nuovi modi per stare bene e vivere serenamente.
Ti ringrazio inoltre se vorrai iscriverti nel mio blog e condividere questo articolo sui social.
Translate in Italian language.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.