Una volta, i potenti, per sottomettere il popolo usavano la forza, le leggi e la religione - Strumenti che ferivano e deprimevano le popolazioni - La TV

Una volta, i potenti, per sottomettere il popolo usavano la forza, le leggi e la religione.....

Strumenti che ferivano e deprimevano  le popolazioni ......

Oggi abbiamo schiavi felici che lavorano con  piacere.....

Schiavi che producono di più di quello che riescono a comprare......

Oggi dentro una scatola chiamata tv  gli mettiamo sogni e speranze....

Questa scatola magica li guida e li condiziona senza ferirli e senza ucciderli....

Non esiste arma migliore per imporre comando e ordine.

                                                                   Raymond 1972

1 commento:

  1. L'IGNORANZA E' L'ARMA PIÙ POTENTE PER DOMINARE UN POPOLO....
    MENU: grande fratello, l'isola dei famosi, telenovelas, tg pilotati, uomini e donne, c'è posta per te, scherzi a parte e tanti altri... ecc . Prima vi fanno morire di FAME culturale e poi vi offrono schifezze per questo la vostra fame confonde merda per nutella.
    "L’arma più potente nelle mani dell’oppressore è la mente dell’oppresso."
    (Steve Biko, rivoluzionario sudafricano).

    RispondiElimina

Questo post ti ha dato informazioni utili ?
Un tuo commento mi aiuta a migliorare e nel proseguire la mia Mission.
Ti ringrazio inoltre se vorrai iscriverti nel mio blog e condividere questo articolo nei tuoi social.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.