Cos'è l'infiammazione cronica - La verità rende liberi, meno stupidi e dipendenti da farmaci per tutta la vita....


L'infiammazione nel tuo corpo
ecco la scomoda verità...

La verità rende liberi, meno stupidi e dipendenti da farmaci  per tutta la vita....
Come dice Raymond il corpo non si ammala mai pezzetto per pezzetto.. 
Ogni cellula del nostro corpo ha le informazione delle altre cellule a differenza di un'automobile molto spesso cambiando un pezzo non si risolve il problema o la causa...
La risposta infiammatoria è scatenata da: Traumi, calore, radiazioni,veleni, tossici, solventi, batteri, virus, parassiti,ecc.
 Il Processo Flogistico (Infiammazione Acuta) è uno dei pochi meccanismi naturali che consentono – attraverso la vasodilatazione – di elevare volume e pressione di O2 e di drenare CO2 aumentando la riserva alcalina locale tissutale con tutti i benefici che ne conseguono.
La zona traumatizzata sarà calda alla palpazione, rossagonfia e molto dolente. Tutte queste reazioni indicano che il corpo ha iniziato il Processo di Guarigione, cioè, l’Infiammazione. Il rossore e la sensazione di calore sono causati dalla dilatazione delle arteriole e di altri piccoli vasi e dall’aumentata permeabilità vascolare che serve ad aumentare l’apporto di sangue nella zona. Il sangue porta con sé i globuli bianchi per ripulire dai tessuti morti e combattere eventuali infezioni. Vengono anche richiamati nutrienti di costruzione come i fibroblasti che cercano di iniziare il processo  di ricostruzione del tessuto danneggiato.  
L’Infiammazione è importantissima nel processo di guarigione, infatti essa ne è l’inizio. 

L’Infiammazione è, inoltre, un modo del corpo di “immobilizzare” l’articolazione per evitarle movimenti scorretti o un successivo trauma. Peccato che l'uomo furbo si imbottisce di farmaci anti infiammatori per continuare a svolgere la sua giornata lavorativa...

Poi a distanza di anni l'uomo grande lavoratore si lamenta e cerca di capire perche il suo corpo ha sballato i meccanismi di rigenerazione tissutale... 

L'infiammazione o risposta flogistica era già conosciuta da Ippocrate e appare ben nota a Celso e a Galeno che ne descrivono i fenomeni clinici (rubor, calor, tumor, dolor e functio laesa, aggiunta da Galeno). Solo nel corso del 19° secolo, tuttavia, sono state individuate le cellule attive nella risposta (leucociti).
Certamente non occorre ricordare che l'infiammazione è un evento stereotipato (cioé sempre uguale qualunque sia la sua sede) ed opportuno , necessario per difenderci; l'infiammazione è, in pratica, il principale sistema di difesa in grado di uccidere,bruciare e metabolizzare tutte le scorie che sono presenti nel nostro organismo. L'infiammazione si esprime attraverso differenti fasi:
Calor: aumento del calore indotto da un aumento dell'afflusso ematico determinante per bruciare le proteine,che vengono denaturate a 40 gradi centigradi, in pratica la temperatura che un distretto infiammato raggiunge , proteine che sono il componente plastico di molti elementi stressogeni: virus, batteri ecc. L'aumento della temperatura porta il connettivo da uno stato di gel ad uno di sol che facilità la diapedesi( il movimento) dei dendrociti e di altre cellule di difesa del sistema immunitario ( S.I.)
Rubor: determinato da un aumento dell'afflusso di sangue che trasporta con sé i monociti ed altri elementi utili alle difese immunitarie, eosinofili, complemento...
Tumor: segno della lotta che si svolge tra cellule di difesa del corpo e sostanze esogene ( che vengono da fuori) ; le scorie, i cadaveri delle cellule , endogene ed esogene morte, formano un pus , per l'appunto il tumor
Functio lesa: denaturazione delle strutture proteiche dei connettivi determinate da ialuronidasi, radicali liberi "sparati" dai monociti e dai macrofagi utile per migliorare la circolazione in situ di cellule di difesa.
Dolor: che non è altro che un campanello di allarme.
Alla fine , la
Restitutio ad integrum, sempre se tutto questo processo non viene bloccato in maniera intempestiva dagli antiinfiammatori con il rischio di creare dei potenziali immunocomplessi costituiti dall'associazione proteine non self e self (cioé immunocomplessi che provengono da elementi estranei al corpo associati a proteine proprie dell'organismo a causa della non opportuna restitutio ad integrum a causa, per l'appunto, di un blocco prematuro dell'infiammazione).

Adesso ragiona con la tua mente.... 
Ma non prendere decisioni... consulta sempre il parere del medico (norme di legge)

Nessun commento:

Posta un commento

Spero che l’articolo che ho scritto ti abbia dato delle informazioni utili.
Ti sei iscritto a questo blog?
Mi farebbe molto piacere ricevere un tuo commento. Mi aiuta nel proseguire il mio lavoro di diffusione di nuovi modi per stare bene e vivere serenamente.
Ti ringrazio inoltre se vorrai iscriverti nel mio blog e condividere questo articolo sui social.
Translate in Italian language.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.