CONSULENZA

CONSULENZA TELEFONICA con Raymond Bard
Ogni giorno dalle 19 alle 20 sabato e Domenica dalle 10 alle 12
(Solo per gli iscritti a questo sito Internet)
Come fare: Effettua libera donazione tramite ricarica telefonica Wind al numero 3202181316 poi invia un messaggio per appuntamento telefonico.
A fine conversazione vi sarà chiesta una libera donazione in base al gradimento tramite bonifico bancario.



TRADUTTORE

ZAPPER L'APPARECCHIO DALLA DOTTORESSA CLARK - RADIONICA E FREQUENZE



La dottoressa Hulda Regehr Clark è nata a Rosthern, Saskatchewan, Canada, il 18 ottobre 1928.

Ha iniziato gli studi di biologia all’Università di Saskatchewan, Canada, dove ha conseguito il titolo di Bachelor of Arts con pieni voti assoluti e la lode nel 1950. Ha poi ottenuto la laurea di Master of Arts con massimi onori alla stessa Università di Saskatchewan. Dopo due anni di studio alla McGill University, ha ottenuto il dottorato Ph.D. in fisiologia alla Minnesota University nel 1958. In tutti quegli anni, gli studi della dottoressa Clark si sono concentrati sulla biofisica e sulla fisiologia cellulare.

Verso la fine degli anni 1960, altcome complemento al suo lavoro di ricercatrice presso l’Università dell’Indiana, la dottoressa Clark ha aperto uno studio di consulenza nutrizionale. Nel 1974, in seguito all’abolizione dei fondi federali per la ricerca, ha iniziato a dare consulenza nutrizionale privata a tempo pieno nel suo studio. Ha conseguito un diploma in naturopatia del Clayton College of Natural Health.


La dottoressa Clark si è dedicata alla consulenza privata e alla ricerca indipendente su tutti gli aspetti delle malattie dell’uomo, specialmente sul cancro.
Questa ricerca l’ha condotta per molteplici strade, dallo studio dei parassiti, batteri, virus e funghi, a quello dei metalli pesanti, ai solventi, e ultimamente alla radioattività. Voleva scoprire come reagiscono le cellule del corpo umano a questi invasori.

Ha ideato molte soluzioni per sbarazzare il nostro corpo da tali ospiti indesiderati. Ha studiato l’uso di erbe, di oli essenziali, della terapia ortomolecolare e della terapia frequenziale. In particolare si è concentrata sull’importanza della salute dentale, oltre che dell’attenzione quotidiana ai fattori ambientali.

Con le sue scoperte e invenzioni, tra cui lo zapper e il Syncrometro, la dottoressa Clark ha sviluppato efficaci protocolli anti-cancro che in molti casi riescono ad arrestare le metastasi in 24 ore. Trovate qui la descrizione delle sue scoperte.

Una volta certa di una scoperta da lei fatta, la dottoressa Clark chiedeva la conferma dei suoi dati più critici mediante analisi convenzionali di laboratorio realizzate presso strutture indipendenti.
Ciò era spesso difficile perché il Syncrometro rileva con una specificità ben più grande di quella della maggior parte dei laboratori di analisi.

La dottoressa Clark ha scritto 8 libri, di cui 6 sul cancro, nei quali ella racconta in dettaglio i suoi metodi, i suoi risultati e le sue conclusioni, affinché tutti possano leggerli e conoscerli. Nei suoi ultimi libri la dottoressa Clark descrive particolareggiatamente le sue più recenti e nuovissime tecnologie frequenziali, come lo zapping a piastre e l’omeografia. In aggiunta, ciascuno dei suoi libri sul cancro contiene uno specifico programma olistico di lotta al cancro.

Con il suo approccio centrato sul principio del fai-da-te per la salute, la dottoressa Clark ha raggiunto innumerevoli individui in tutto il mondo; grazie alle informazioni e conoscenze da lei fornite, queste persone sono state in grado di aiutare se stesse contro la malattia. La dottoressa Clark ha subito feroci attacchi da parte di professionisti della salute a lei contrari, e anche da parte di Funzionari governativi. Malgrado ciò ha continuato a condividere con tutto il mondo le sue scoperte e conoscenze, per il bene della salute e dell’umanità.

Siamo grati alla dottoressa Clark per la generosa dedizione e per il duraturo contributo da lei dato alla scienza e al bene della salute.

La dottoressa Clark si è spenta il 3 settembre 2009 a Chula Vista, California.


La Dr Clark inventò la tecnica di fulminare selettivamente piccoli organismi presenti nel nostro corpo dopo aver capito che essi emettono onde radio e specifiche frequenze.

Per anni la Dr Clark utilizzò un generatore di frequenze per fulminare un agente patogeno per volta, uno dopo l'altro. Ciò richiedeva molto tempo.

Nel 1994 suo figlio le costruì un accurato generatore manuale di frequenze a batteria. Lo scopo era quello di uccidere il trematode intestinale. Con sua sorpresa, lei si accorse che questo zapper a pila aveva ucciso tutti gli agenti patogeni senza dover impostare una frequenza specifica.



Nacque così lo ZAPPER.


Lo ZAPPER è un apparecchio per terapia. Non cerca sostanze e patogeni nel corpo, come fa il Syncrometro, ma si sbarazza di loro.

Lo ZAPPER ha anche un'altra funzione: riattiva i nostri globuli bianchi in modo che riprendano ad andare autonomamente a "caccia di invasori" e li uccidano.




Introduzione allo zapping regolare e frequenziale
Cos'è lo zapping?

La dottoressa Clark lo descrive molto bene nei suoi libri. Dice: "Lo zapping è un modo di uccidere batteri e parassiti con l’elettricità. Io trovo che uccide parassiti e batteri ovunque questi vengano raggiunti dalla corrente. Ma certi luoghi non sono raggiungibili dalla corrente, ad esempio fessure e interstizi dentali, il tratto intestinale, i calcoli biliari e l’interno dei tumori. La corrente non attraversa il corpo in modo uniforme; anzi, una gran parte della corrente scorre lungo le arterie, le vene, i vasi linfatici, i nervi e le regioni infiammate. Le persone che hanno un’infiammazione nel corpo spesso “sentono” la corrente dello zapper nel luogo problematico. Malgrado queste limitazioni, spesso i benefici si avvertono ogni volta che l’apparecchio viene usato! Inoltre tali benefici aumentano ad ogni successiva applicazione, indipendentemente dal fatto che vengano avvertiti oppure no".
Per quanto tempo si fa lo zapper?
La seduta di zapping è molto individuale e dipende dallo stato di salute della persona.
Molti fanno comunemente lo zapping una volta al giorno, ma per chi è molto ammalato è necessario un uso più intensivo.

Nel libro “La cura di tutti i cancri avanzati”, la dottoressa Clark scrive: "Si raccomanda di applicare lo zapper ogni giorno. Se volete, potete fare lo zapping più di una volta al giorno, o anche continuamente, ma assicuratevi di farlo almeno una volta al giorno. Fatelo finché vi sarete completamente ristabiliti".
Nel “Syncrometer® Science Laboratory Manual” la dottoressa Clark continua dicendo:

In origine la durata dello zapping normale era stata fissata in sette minuti, seguiti da una pausa di venti minuti, e questa sequenza veniva fatta tre volte di seguito. Questa temporizzazione era basata sull’osservazione che i batteri o i parassiti che venivano improvvisamente uccisi rilasciavano altri patogeni, ancora vivi, che potevano diffondersi a tutto il corpo. A quel tempo (1994) tre sessioni erano considerate adeguate. Ma più avanti si è rilevato che i parassiti grandi liberano parassiti più piccoli. Questi rilasciano batteri, che poi a loro volta rilasciano virus. E i virus possono addirittura rilasciare prioni. Complessivamente vediamo cinque “strati” di animali invasori da uccidere. Teoricamente dovremmo quindi usare cinque trattamenti di zapping da sette minuti l’uno, ma in pratica abbiamo visto che tre trattamenti erano sufficienti. Tuttavia le persone molto ammalate, più trattamenti facevano, più miglioravano. È perfino possibile fare lo zapping in modo continuativo fino a che vi ristabilite, e cioè tutto il giorno, senza fermarvi, per una settimana o più.

Una forza elettrica pulsante positiva che sale e scende non solo si rivela capace di uccidere minuscoli invasori; sembra anche dare energia ai vostri globuli bianchi, che poi vanno in forze all’attacco dei vostri nemici: i vostri parassiti, le vostre tossine, tutto quanto, nonostante siano presenti i quattroe immuno-soppressori, e cioè il benzene, i PCB, i metalli. Ecco perché raccomando trattamenti di zapping per otto ore al giorno fino a che non vi sarete ristabiliti.

Cos'è lo zapping regolare?

Una prima sessione di zapping di sette minuti è seguita da una pausa di 20-30 minuti. Durante questo intervallo, dai parassiti morenti fuoriescono batteri e virus, che iniziano a invadervi. Ogni parassita ha propri particolari batteri e virus fuggiaschi. Una seconda sessione di zapping da sette minuti mira a uccidere questi virus e batteri liberati dai parassiti feriti a morte. E questa volta, dai batteri morenti fuoriescono altri virus.
La terza sessione uccide gli ultimi virus liberati.
Possono essere molto benefiche anche una quarta e una quinta sessione.ì
Questo tipo di zapping è estremamente efficace per il sangue e la linfa, due fluidi salati (conduttivi) che è molto importante sottoporre al trattamento dello zapper perché è questo il sistema fluviale che tutti i patogeni usano per diffondersi nel corpo dell’ospite. Ogni volta che dei parassiti adulti, in un modo o nell’altro vengono uccisi, questi liberano le proprie uova, che immediatamente entrano nel torrente sanguigno e linfatico.
ZAPPING REGOLARE CON IL PROGRAMMA STANDARD O QUELLO CONTINUO

Questo zapping è frequenza INDIPENDENTE. Con un offset positivo al 100% e un'onda quadra, lo zapper è in grado di uccidere una vasta gamma di parassiti, batteri, virus senza che sia necesario sintonizzarsi su una particolare frequenza.

Per fare lo zapping regolare, potete usare due programmi:
Programma Standard: 7 minuti zapping / 20 minuti pausa / 7 minuti zapping / 20 minuti pausa / 7 minuti zapping
Programma Continuo: per un'ora continuo - è più intensivo

Cos'è una frequenza?
Ogni animale e ogni tipo di cellula non solo produce proprie frequenze particolari, ma risponde a queste frequenze. Diciamo frequenze, ma in realtà stiamo parlando di onde, onde di energia. Ogni onda ha una propria frequenza associata. Perfino gli animali morti hanno una frequenza. Fortunatamente le frequenze di un parassita, di un batterio o di un virus non si sovrappongono alle frequenze dell’essere umano, anzi sono molto lontane da queste ultime.
Cos'è lo zapping frequenziale?
E' frequenza DIPENDENTE. Viene emessa la stessa frequenza di un patogeno. Mira un bersaglio specifico.
Per fare lo zapping frequenziala si utilizza un generatore di frequenze, oppure si inseriscono le schede Program driver nello zapper.

Principali differenze tra zapping regolare e frequenziale:

Zapping regolare

È frequenza INDIPENDENTE. Qualsiasi frequenza con offset positivo uccide simultaneamente tutti i batteri, i virus e i parassiti, purché la tensione sia sufficiente (da 5 a 10 volt), purché la corrente sia somministrata per un tempo sufficiente (7 minuti) e purché la frequenza sia compresa tra 10 Hz e 500.000 Hz
Passa principalmente attraverso i liquidi e i canali del nostro corpo, il sangue e il sistema linfatico.
Alcune regioni interne non sono raggiungibili.
Zapping frequenziale

E’ frequenza DIPENDENTE.
Viene mirato su un bersaglio.
Raggiunge con più facilità regioni interne.
I benefici dall'alternare lo zapping regolare con quello frequenziale
Curiosamente, i benefici derivano proprio dalle loro differenze.

Lo zapping regolare ripulisce il nostro sistema circolatorio, e in particolare il sistema sanguigno e il sistema linfatico. Ciò riattiva i nostri globuli bianchi, sicché questi ultimi possono riprendere il loro lavoro di fagocitare; ciò avvantaggia il nostro sistema immunitario.
Lo zapping frequenziale ha il vantaggio di raggiungere i luoghi interni e di colpire agenti patogeni specifici.
Lo zapping regolare e quello frequenziale si completano a vicenda.

Il concetto schede driver
Nei suoi libri la dottoressa Clark spiega quali parassiti, batteri, virus, funghi, eccetera, sono collegati a una specifica condizione di salute. Attraverso il concetto del driver, adesso le persone possono trarre il massimo vantaggio da un sistema di zapping molto preciso e completo, cioè alternando lo zapping normale allo zapping frequenziale
DOMANDE PIU' FREQUENTI
I nostri intestini ospitano molti batteri, i cosiddetti batteri “buoni” e quelli “cattivi”. Quando facciamo lo zapping non c’è il rischio di uccidere i batteri “buoni” insieme con quelli “cattivi”?
La dottoressa Clark risponde a questa domanda nel libro “La cura di tutte le malattie”:
“Benché spesso la corrente elettrica non abbia effetto sul centro del contenuto intestinale, a volte lo zapping lo sterilizza quasi completamente. Non c’è modo di distinguere tra batteri “buoni” e batteri “cattivi”. Ma anche i batteri buoni sono cattivi se attraversano la parete intestinale e vanno in circolo, perciò lo zapping colpisce prevalentemente batteri “cattivi”. La buona notizia è che facendo lo zapping, dopo alcuni giorni le abitudini intestinali si normalizzano. Evidentemente i batteri buoni ricevono beneficio dall’aver ucciso quelli invasivi”.
Lo zapping può far male?
La dottoressa Clark risponde a questa domanda nel libro “Prevention of All Cancers”:
“La domanda più importante, naturalmente, è se ci sia un effetto dannoso su di voi. Non ho visto alcun effetto sulla pressione sanguigna, sulla vigilanza mentale, o sulla temperatura corporea. Non ha mai prodotto dolore, anche se spesso lo ha arrestato all’istante.”
Altri benefici dell’uso dello zapper:

“Una forza elettrica positiva pulsante che sale e scende sembra infondere energia ai vostri globuli bianchi, che partono in forze all’attacco dei nemici: parassiti, tossine, batteri, tutto quanto, nonostante la presenza dei loro 5 immunosoppressori. Così lo zapper distrugge i parassiti anche riattivando, sia pure temporaneamente, la capacità immunitaria”.


Lo zapper funziona?
"Ai posteri l'ardua sentenza"... E' un po' come chiedersi se funzionano l'omeopatia, i Fiori di Bach, la pranoterapia... Ancora a metà dell'800 la medicina ufficiale criticava ferocemente il dottor Semmelweiss, quando affermava che per scongiurare la piaga della febbre puerperale bastava che i medici si disinfettassero le mani prima di visitare le puerpere.
La storia si ripete!? In questi anni ho avuto modo di ascoltare i resoconti e le esperienze di molti che usano lo zapper, oltre, naturalmente, ad usarlo, all'occorrenza, nella nostra vasta tribù familiare.
FATTI che posso riportare sono i seguenti:
  • Il segnale elettrico generato che scorre nel corpo è di una intensità letteralmente "omeopatica"
    (dati medi rilevati: 3-4 Volt, 0,3 mA, onda quadra di 33Khz con duty cycle del 50%, offset positivo). Lo zapper funziona con una piletta a 9 Volt, dunque è assolutamente sicuro.
  • Tutte le volte che l'abbiamo usato in famiglia, sempre seguendo le indicazioni della Clark, ne abbiamo avuto benefici apprezzabili. La stessa cosa mi racconta chi altri lo usa.
Lo zapper non sostituisce gli antibiotici, non è la panacea universale o lo snake oil (olio di serpente) del selvaggio West che curava tutto, dalla piorrea alla caduta dei capelli, senza dimenticare coliche, infezioni intestinali e malattie veneree.
Ma vale la pena sperimentare, come hanno fatto Hannemann, Kock, Pasteur, Darwin, Sutherland, Bach (Edward, quello dei Fiori, non Johann Sebastian!), Feldenkrais, Trager e tutti gli altri "pazzi" fuori dagli schemi e mettere a disposizione i risultati per il progresso consapevole dell'umanità (wow!!!).
Sarà effetto placebo? Sarà reale interazione/risonanza elettromagnetica con le membrane cellulari dei "parassiti"?... La psiconeuroimmunologia ci sta abituando ai miracoli.
Anche se lo zapper fosse solo un aiutino in questa direzione, credo che già valga la pena dedicargli attenzione.
Per quanto riguarda uso e applicazione dello zapper, la dottoressa Clark nel suo libro è assolutamente esauriente (556 pagine di estenuante meticolosità, comprese anche le cautele e le controindicazioni relative e assolute) e ad esso io rimando, perché per me andare all'origine delle cose è sempre la cosa migliore.
Lo zapper è stato concepito e va utilizzato a scopo di ricerca: in nessun caso esso va inteso come sostituto di diagnosi e cure mediche.
zapper gioco grafico con il circuito stampato
Come si usa lo zapper
Innestare gli spinotti nelle boccole (i colori sono indifferenti).
Collegare le pinzette a "bocca di coccodrillo" alle rispettive impugnature di rame.
Accendere lo zapper e verificare che ambedue le spie siano accese.
  • 1° ciclo: tenere una impugnatura per mano e mantenere il contatto per 7 minuti.
    Passati i 7 minuti, spegnere lo zapper e attendere da 20 a 30 minuti.
  • 2° ciclo: riaccendere lo zapper, tenere una impugnatura per mano e mantenere il contatto per 7 minuti.
    Passati i 7 minuti, spegnere lo zapper e attendere da 20 a 30 minuti.
  • 3° ciclo: riaccendere lo zapper, tenere una impugnatura per mano e mantenere il contatto per 7 minuti.
Una curiosità
Il circuito disegnato dal figlio della Clark e riprodotto nel libro è in effetti un collaudato e affidabile classico dell'elettronica basato sul notissimo chip temporizzatore 555 ed è pubblicato a scopo didattico in tutti i manuali di applicazione forniti dalle aziende che lo producono.
Esso è stato usato con minime varianti, fino all'avvento delle centraline elettroniche integrate, anche in apparecchiature professionali (automotive) e in elettrodomestici.
zapper: schema elettrico
Generatore onda quadra 30 kHz
50% duty cycle, offset positivo.

R1 1 Kohm
R2 3,9 Kohm
C1 4,7 nf
C2 10 nf

Fonte: Texas Instruments.


In ricordo di una Madre che ha aiutato i suoi 'figli' a curarsi e ad essere Liberi


Dr. Hulda Regehr Clark
La Dottoressa Hulda Clark e' stata come una madre che si prende cura dei suoi figli, che insegna loro ad essere responsabili e a prendersi cura della propria liberta'.
Una ricercatrice instancabile che ha scoperto, assieme ad altri, che tutta la vita biologica e' strettamente legata all'emissione di onde elettromagnetiche, cosi' come la stessa vita biologica ne e' profondamente influenzata, questa e' una ulteriore conferma del legame Vita Biologica con Onde ElettromagneticheJacques Benveniste aveva fatto esperimenti che conducevano all'ipotesi, che i recettori delle membrane cellulari, lavorassero per mezzo di trasmissioni e ricezioni a corto raggio di Onde Elettromagnetiche, cosa che spiegherebbe l'enorme numero di reazioni cellulari e la loro rapidita', cosa non spiegata dal modello chiave-serratura. Anche in Italia Massimo Citro ha sperimentato qualcosa di simile, con il TFF Trasferimento Farmacologico Frequenziale, evidenziando che, non solo la biologia, ma anche la chimica di un farmaco puo' essere rilevata come Impronta di Frequenze Elettromagnetiche e memorizzata nell'acqua, per poi essere ritrasmessa all'organismo, che incredibilmente, non solo reagisce come se ci fosse il farmaco, ma non ne subisce gli effetti collaterali, come se in qualche modo questi venissero scartati.
L'Umanita' ha sicuramente bisogno di persone come queste. E noi, abitanti di questo piccolo Pianeta, abbiamo tutto cio che ci serve per migliorare, crescere ed evolvere.
Fabrizio Carrozzini

Questo e' lo schema dello Zapper ideato dalla Biologa Dottoressa Hulda Regehr Clark


jpg

Lo Zapper e' assimilabile ad un'antibiotico, anti infettivo, anti batterico, anti virale, anti micotico, disinfettante, stimolante del sistema immunitario, ecc. Se il nostro corpo e' perfettamente sano, robusto, come quello di un'indigeno della foresta Amazzonica, allora non abbiamo bisogno di nulla!

Negli altri casi, abbiamo bisogno di RIGUADAGNARE la salute del corpo. Di rinforzare i suoi naturali sistemi di difesa, che sono il miglior metodo per vivere in salute fisica e mentale.
Lo Zapper e' un'antibiotico e agisce su moltissimi patogeni viventi tramite la risonanza elettromagnetica del suo segnale elettrico. Sappiamo ormai che qualunque essere vivente emette debolissime onde elettromagnetiche, emette anche fotoni, ovvero luce, sempre in quantita' invisibile ad occhio nudo. Cio avviene ad esempio a causa delle reazioni chimiche, delle reazioni scatenate dalle moltissime proteine che agiscono negli esseri viventi.
Ogni reazione chimica, proteica, ogni organo o funzione biologica, avra' quindi emissioni elettromagnetiche. Una singola reazione chimica avra' una o pochissime frequenze elettromagnetiche emesse, mentre una proteina che reagisce con altre proteine emettera' onde elettromagnetiche, un'insieme di frequenze, ovvero il segnale sara' piu' complesso e legato ai movimenti di atomi e molecole.

La Dr. Hulda Clark, con pazienza, ha identificato le frequenze medie di vari patogeni, batteri, virus, ecc, un campo di frequenze (dalla minima alla massima) specifiche per ogni patogeno considerato, per questa analisi ha inventato ed usato il Sincrometro (Syncrometer). Quindi ha capito che bastava far arrivare alla colonia di patogeni le stesse frequenze che loro generano, per creare il cosidetto battimento di frequenze, che non essendo perfettamente in fase, ma molto vicino in frequenza, genera un'abbassamento delle frequenze dei patogeni, ed un disturbo elettromagnetico specifico, quindi una confusione elettromagnetica nei loro processi biologica, portandoli cosi' alla morte in poco tempo. Da qui e' nato lo Zapper come antibiotico. E' un po' come suonare le stesse note che suona un'orchestra, ma leggermente fuori fase e fuori accordatura... si crea una grande confusione che distrugge l'armonia che l'orchestra stava suonando.


Elenco caratteristiche di sicurezza per lo Zapper

La corrente dello Zapper va' applicata al corpo tramite uno strato bagnato di tessuto o carta o tela naturale.
Le manopole in rame dello zapper originale della Dr. Clark devono essere ricoperte da un panno bagnato spesso almeno 2 millimetri, in modo che l'acqua di rubinetto vi lasci bagnate le mani. Stesso dicasi per i bracciali con placca di rame, tra il rame e la pelle ci deve essere il panno bagnato.

Lo Zapper lavora a PILE dette anche BATTERIE, normali o ricaricabili
L'uso di collegare alimentatori esterni, a loro volta collegati alla presa di corrente a 220v, puo' essere un possibile pericolo di fulminazione, nel caso il trasformatore si guasti e perdi il suo isolamento. Non lo acquistate se e' alimentato esternamente!
Con una PILA a 9v il massimo pericolo e' una tensione a 9v che e' innocua !

Lo corrente dello Zapper si applica sulla PELLE solo tramite materiali conduttori NON METALLICI
Questi materiali possono essere:
- Un panno bianco non colorato imbevuto di acqua di rubinetto, meglio se soluzione fisiologica, oppure acqua deionizzata aggiunta a cloruro di sodio 2%
- Un Gel conduttivo tipo quello usato per gli elettrodi durante l'Elettrocardiogramma o la Ionoforesi, solitamente fatti in gomma conduttiva (esempio:Accessori per elettrostimolatori ).
- Un bracciale o fascia elettro conduttiva tipo quella per l'Elettroforesi, ovvero in gomma conduttiva.
NB : Non ci devono essere alcune parti metalliche tipo occhielli di fissaggio, punzonature, clip, e altri elementi metallici a contatto con la pelle, perche' l'elettricita' con il sudore o l'acqua, stacca letteralmente atomi metallici che finiscono nei pori della pelle, quindi nel corpo per assimilazione. Gli unici elementi assimilabili senza effetti nocivi, sono appunto il cloruro di sodio, come quando facciamo il bagno nel mare, e pochi altri minerali come ossidi di rame in piccole quantita'. L'acciaio inossidabile contiene quasi sempre il 13% di cromo, elemento geno tossico (1). Non parliamo poi dei metalli cromati che sono dappertutto, bottoni, occhielli, ecc, il Cromo e' molto TOSSICO (2) !

La tensione di uscita dello Zapper non deve superare i 9 Volts a contatto con la pelle
Si misura con uno strumento tester con visore a lancetta, detto analogico, ponendo in posizione [Corrente alternata] si deve misurare 8 Volts sui polsini umidi. Vanno bene anche alcuni tester elettronici in corrente alternata.

La frequenza di uscita deve essere compresa tra 15 e 40000 Hz
Ovvero tra 15 Hz e 40 kHz. Ovvero da 15 impulsi quadri al secondo a 40000 impulsi quadri al secondo. Lo Zapper non deve superare 40000 Hz altrimenti puo' generare frequenze troppo alte che possono interferire con le funzioni organiche cellulari. La stessa Dr. Clark descrive le frequenze generate dal corpo che vanno da 1540000 Hz a circa 9000000 Hz, lo Zapper con la sua onda quadra a 40000 Hz riesce a sviluppare frequenze sinusoidali fino a circa 800000 Hz, quindi non interferisce con il corpo umano.

L'onda QUADRA dello Zapper deve essere solo positiva
Lo Zapper Clark emette un treno di impulsi ad onda quadra solo positivo, che si mantiene unidirezionale. Non va' mai a zero volts. Ovvero l'uscita segue la sequenza: +0.5 Volts, +8 Volts, +0.5 Volts, +8 Volts, +0.5 Volts, +8 Volts, eccetera.
Lo Zapper NON deve essere un generatore di frequenze. Un generatore di frequenze, nella condizione standard, emette un'onda alternata, ovvero l'uscita segue la sequenza ad esempio, +4 Volts, -4 Volts, +4 Volts, -4 Volts, +4 Volts, -4 Volts, eccetera.[/color]

1Tossicita' dei metalli. Università degli Studi di Trento
Estratto: Introduzione: ... Il cromo, il berillio, l’arsenico, il vanadio, il rame, il nichel, sono genotossici, cioè causano mutazioni nella conformazione a doppia elica del DNA, mutazioni che favoriscono l’insorgenza di tumori.


2Cromo esavalente. ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro
Estratto: Premessa : Il cromo (Cr) è un elemento di transizione presente nell’ambiente in tre forme stabili: 


metallico, trivalente Cr(III) ed esavalente Cr(VI). Mentre la forma trivalente è caratterizzata da una tossicità 

relativamente bassa ed è considerata un nutriente essenziale, il cromo esavalente, presente in diversi composti 

di origine industriale (in particolare cromati e tiolati), è considerato altamente tossico (Figura 1-2) e sulla base di


 evidenze sperimentali ed epidemiologiche è stato classificato dalla IARC come cancerogeno per l’uomo (classe 

I).

L’apparato respiratorio rappresenta il principale bersaglio dell’azione tossica e cancerogena del Cr(VI); 


l’esposizione professionale, acuta e cronica, avviene

soprattutto per assorbimento mediante inalazione. È stato inoltre dimostrato che l’esposizione a Cr(VI) è una 


delle possibili cause di tumore al polmone. L’ingestione sarebbe invece meno critica, in quanto stomaco ed 

intestino hanno un’alta capacità riducente.


Come usare lo Zapper

I tempi di applicazione a zapper acceso, sono da 7 minuti per il programma standard, oppure finche' non c'e' un miglioramento in caso di gravi infezioni. Si alternano quindi 7 min acceso, 20 min spento, 7, 20, 7.
L'effetto piu' comune dello Zapper e degli antibiotici in generale, riguarda la risposta del sistema immunitario alla soppressione degli agenti infettivi, che e' normale, si manifesta con indebolimento generale, stanchezza, a volte aumento del battito del cuore. Significa che il vostro corpo sta reagendo positivamente e che in effetti esisteva un'infezione. Nel caso dello Zapper questa reazione puo' durare qualche ora, ed in seguito vi sentirete molto meglio, a volte addirittura di mente piu' sveglia e pimpante, nel caso la situazione precedente era di stanchezza o spossatezza causata da infezioni.

Controindicazioni all'uso dello Zapper
- Lo Zapper non e' stato testato su portatori di Pacemaker o stimolatore cardiaco.
- Non e' stato testato sulle donne in gravidanza o incinta.
- In casi estremi in cui i reni o il fegato funzionino poco, in tutti i casi in cui sarebbe sconsigliato un farmaco antibiotico a largo spettro, e' meglio chiedere consiglio ad un medico nefrologo o epatologo, oppure non usare ne' zapper, ne' antibiotici.

Il brevetto per lo zapper è stato messo a punto dalla dott.ssa Americana (medico/microbiologo) Clark la quale nelle sue ricerche ha dimostrato le scoperte e le intuizioni di uno studioso della fine del secolo scorso di nome Lakhowsky.Chi era costui?E' materia di studio per scienziati non per i nostri piccoli medici!
Georges Lakhovsky nacque nel 1870 a Illia, in Russia, si laureò in Ingegneria nel 1894: recatosi a Parigi per perfezionare gli studi universitari, non rientrò più in patria e visse in Francia sino alla morte. Con i suoi esperimenti, che iniziarono nel 1924 presso l’ospedale della Salpetriére a Parigi, prese l’avvio la sua ricerca in campo medico. I suoi “Circuiti Oscillanti” lo portarono alla ribalta internazionale per quanto riguarda la battaglia contro il cancro, facendolo conoscere in tutto il mondo. Dal 1926 al 1938 scrisse 21 libri(Ci tengo a sottolineare che li ho tutti!!), tradotti in diverse lingue. Morì nel novembre 1942, lasciando alla medicina una porta aperta verso le nuove cure cosmo-vibrazionali.
George Lakhovsky indica che tutti gli esseri viventi sono simili a circuiti oscillanti ad altissima frequenza, poiché sono costituiti da cellule che sono a loro volta oscillatori elementari. Poiché i rapporti che intercorrono tra le cellule e le radiazioni cosmiche determinano le condizioni di vita e di morte, Lakhovsky ha quindi sperimentato e applicato i circuiti oscillanti al campo clinico.
Il libro: "Le onde cosmiche" riporta le testimonianze in campo medico di chi ha sperimentato la vibrazione cellulare, dimostrando l’importanza della continuità della vita attraverso la radiazione cosmica, grazie all’utilizzo di Circuiti Oscillanticostituiti da bracciali, collari, cinture, e in forma più complessa per mezzo di Oscillatori a lunghezze d’onda multiple. L’equilibrio raggiunto attraverso questi Circuiti Oscillanti è testimoniato anche dai numerosi esperimenti effettuati su piante e animali.(Parleremo anche di George Lakhovsky,siete contenti? A furie di darvi tante e tali dimostrazioni qualcosa cambierà pure nel vostro modo di pensare).
Concordo con Striscia sull’utilità di alcuni servizi quando si becca qualcuno che esce dai binari, ma c’è modo e modo di “far apparire” ciò che si vuole da ciò che è in realtà. Il servizio andato in onda getta un’ombra di oscurità su un dispositivo che si basa su dei principi ben specifici, legati alla Fisica Nucleare e alla Biologia, e non alla Medicina di Base.
Ci tengo a ricordarVi, che persone come Wilhelm Reich hanno avuto la vita distrutta dalle angherie e persecuzioni di coloro che non volevano la diffusione di queste tecnologie (vedete la Drug and Food Administration,attenzione sono coloro che hanno autorizzato la somministrazione di AZT) che, seppur apparendo bizzarre, funzionavano. Un’altro esempio? Nikola Tesla (UN GRANDE), morto dimenticato da tutti dopo quello che ha fatto per il mondo, e cosa ha fatto costui? Praticamente tutto(Vedremo anche questo). Ma queste cose non le ricorda nessuno e non si insegnano nelle scuole. Sarebbe troppo coraggioso! Quasi umano.
Le battaglie di striscia a difesa dei malati, sono bene accette e sottintese quando non sono volte a spettacolarizzare il pre-serata, e non hanno nulla a che vedere con l’informare su questo specifico evento.

Ad ogni modo, per poter comprendere il funzionamento dei principi su cui lo Zapper, e tecnologie sperimentali alternative si basano, occorre avere nozioni ben specifiche.
Nozioni che spesso si ottengono SOLO con la sperimentazione sul campo, e non semplicemente con un “pezzo di carta” rilasciato da un’Università. Quello serve solo per riempirsi la bocca. Einstein odiava la matematica, ma ha dovuto impararla per tradurre le sue visioni e Tesla aveva costruito le sue prime incredibili invenzioni ancora quando non era stato “ufficializzato”. Quando si asserisce : “E’ uno strumento non riconosciuto” all’orecchio dell’ascoltatore appare come un qualcosa di “dannoso” e perfino “aberrante”… l’ennesima bufala su cui farsi due risate… basta mettere davanti alla telecamera qualcuno con un camice bianco e “puf!” il gioco è fatto. Il Dottore, che guarda caso deve PRESCRIVERE (vedi post sul Metodo Clark).

Eh no, bisogna distinguere le cose, cari signori, altrimenti si finisce nel populismo ancor più scadente e gli ascoltatori vedono solo quello che la TV fa loro vedere.Quelli di Striscia chiamano lo Zapper “ELETTROSTIMOLATORE”, sottolineando in più tempi le smorfie di disprezzo del loro inviato, la gente pensa a un’altra panzana. Conosco bene i trucchi usati dal piccolo schermo per sottolineare a livello inconscio il messaggio che si vuole fare passare.(Mind Fucking).

Per cui gli esperti da interpellare non sono dei professori in medicina, ma Dottori in Fisica Nucleare possibilmente non soggetti a particolari censure governative. Un omeopata potrà capire sicuramente l’aspirina, ma non i principi che regolano le leggi dell’Universo. Quando Laudadio esprime, senza mezzi termini, che: “ci è stato detto che è impossibile che possa funzionare” non solo SOSTIENE chi vorrebbe la Clark morta per i suoi protocolli, ma invalida tutte le esperienze di milioni di persone che lo stanno usando, riscontrando dei benefici. Inoltre, invalida anche tutte le scoperte scientifiche che sono state fatte nel campo della Biologia Molecolare, della Fisica Nucleare e della Fisica Quantistica, e prima di dire che certe cose non sono possibili, e’ bene fare un accertamento profondo del tema.

E’ utile allora ricordarvi che la MATERIA è VIBRAZIONE. I nostri corpi, prima ancora di essere costituiti da cellule e organi biologici di vario tipo, sono costituiti da ATOMI, e ciò vale a dire che tra VOI e il VOSTRO PC praticamente non esiste alcuna differenza in campo sub-atomico.
Nel mondo dell’infinitamente piccolo, gli ATOMI interagiscono PER VIBRAZIONE (frequenze di oscillazione) e simpatia attraverso delle armoniche specifiche. Scoprendo la “frequenza” di un oggetto in particolare, in questo caso parassiti, è possibile modularla in positivo ed eliderne in controfase la struttura sub-atomica che costituisce la tessitura molecolare. Vogliamo negare che esiste una precisa interazione tra Atomi e Frequenze ?
Chi dice che non esiste interconessione deve tornarsene a scuola e magari ogni tanto darsi una lettura al Scientific Magazine.!!!!!!

Il Mondo della vera ricerca non può andare avanti,specialmente in questo paese, poiché ogni volta i media sono pronti a scagliarsi contro tutto quello che non si conosce, facendo apparire tutti BUFFONI e TRUFFATORI allo stesso livello !

E' vero, la Dottoressa Hulda Clark è stata arrestata nell’inverno del 1999 poiché non fornita di licenza medica, ma aveva già conseguito il Dottorato in fisiologia.
(Il fatto che sia stata arrestata in questo caso è indice di veridicità delle sue affermazioni,tutte le grandi menti della storia hanno avuto problemi legali,chi anticipa i tempi difficilmente è compreso nel suo periodo storico,specie se va contro grossi interessi!!!) Successivamente questo avvenimento è stata assolta, cosa che non viene assolutamente ricordata nel servizio di striscia. Ciò a mio avviso puntualizza verso chi ascolta, la conferma che la Clark, a tutt’ora è una volgare criminale (altro elemento di “sospetto” sull’integrità della “ricerca approfondita” di Striscia su questo argomento). Se si vogliono attaccare i dottori che fanno i furbetti per arrotondare, avete tutta la mia stima e gratitudine, ma non si faccia una campagna gratuita “CONTRO” LO strumento ZAPPER che invece dei risultati li da eccome…

Perchè Striscia non fa vedere il video che prova la distruzione dei batteri ? No ovviamente NO!
La Posizione di Striscia è poco chiara ? Sapete a casa mia 2+2 fa 4, ma oggi in TV fa 5, sui giornali anche 3.

Fate buona lettura sulle sperimentazioni serie:
http://zap.intergate.ca/thiel.htm + http://www.paradevices.com/zapper_works.html
http://www.youtube.com/watch?v=R7y76NFs1j8 + http://www.squarewaveresearch.com.pa

I video qui sopra sono stati realizzati dalla SquareWave Research, e sono il prosieguo delle sperimentazioni eseguite da Royal Rife, attraverso la trasmissione di un impulso a Onda Quadra ad elevatissima frequenza, lo stesso principio utilizzato dalla Dott.ssa Hulda Clark per il suo Zapper, ma con frequenze più basse.

Nel primo filmato possiamo osservare la debilitazione/distruzione di un gruppo di Paramecium, sottoposti ad un impulso costante di 1.150 Hz, mentre i microbi più piccoli rimangono intatti. Ciò significa che questo sistema può attaccare parassiti a “target” di frequenze, difatti, altri esperimenti hanno dimostrato che alla frequenza di 1140 Hz e 1160, i Paramecium non vengono uccisi !


Nel secondo filmato vengono uccisi microbi e forme fungali che si nascondono nelle cellule rosse del sangue, rendendoli non localizzabili con i test del sangue convenzionali (sono pero' osservabili con microscopio in campo oscuro) .

Mentre nel terzo filmato osserviamo la stimolazione e ringiovanimento di una cellula bianca del sangue.

Infine, nel quarto filmato un documentario che prova l’esistenza in vita del Dott. Royal Rife, cosa che dal 1939 era stata messa perfino in discussione dagli altri colleghi pur di nasconderlo all’opinione pubblica!!

Dunque ? E’ impossibile che delle frequenze possano annullare o distruggere dei parassiti ?!?
E’ impossibile ? Ma a chi l’avete chiesto a Topo Gigio ? No forse allo Psiconano!

Tristemente, nel 1939, molti dei più importanti dottori e scienziati, fotografati mentre onoravano Rife per i suoi successi nella proprietà del Dr. Milbank Johnson, hanno negato di averlo mai conosciuto. Ciò accadde ovviamente per seguire una politica medica e pressioni da parte dell’Industra Farmaceutica (Inquisizione Farmocratica) per ridicolizzarlo.
Ma iniziate a comprendere come vanno le cose e perchè è necessario ribellarsi?
C...o!

Storicamente, i medici visionari sono sempre stati perseguitati e ridicolizzati per aver tentato di sfidare le visioni pragmatiche dell’ortodossia. Ad esempio, LouisPasteur è stato criticato per anni per la sua teoria che i germi erano causa di malattie. Anche Morton, per la sua “assurda” idea dell’anestesia, e Harvey per la sua teoria circa la circolazione del sangue.

In primo luogo, degli incendiari hanno bruciato il laboratorio di Burnett, nel New Jersey, che stava convalidando tutto il lavoro di Rife. Successivamente, alla vigilia di una conferenza stampa per annunciare i risultati dello studio di Rife del 1934, il Dott. Milbank Johnson, ex presidente dell’AMA della California del sud, “fatalmente” è stato avvelenato e le sue carte “introvabili”.

Inoltre, dopo il fallito tentativo da parte di Morris Fishbein di comprare i diritti dei dispositivi di Rife, per nasconderli e lasciare spazio all’industria dei farmaci (droghe), il laboratorio di Rife è stato distrutto da un incendio e i dispositivi sabotati. Il Dr. Nemes, che fece duplicati di alcuni lavori di Rife, è stato ucciso in un misterioso incendio che, guarda caso, ha distrutto tutta la sua ricerca. Questi ed altri incidenti portarono a fermare la ricerca di Rife.

Un’onda è solamente un suono percettibile ? NO !
Generalmente un’onda viene associata a qualcosa che ascoltiamo, come un suono o un tono. Noi sentiamo la gente parlare, ascoltiamo la musica alla radio, ma ciò che la maggior parte delle persone non sa è che il suono può essere usato come un’arma. I suoni che sono al di sotto del range d’ascolto per l’orecchio umano (20 Hz) sono chiamati infrasuonici, mentre quelli al di sopra del limite più elevato d’ascolto (20.000 Hz) sono chiamati ultrasonici. Il laser è un’onda elettromagnetica dotato di un’unica lunghezza d’onda che può essere concentrato in un’ oggetto target.
I nostri lettori CD ad esempio sono dotati di un laser per la lettura dei dati presenti sul supporto. Il suono, è un onda che si propaga nell’atmosfera attraverso delle particelle di condensazione contenute nell’aria.
Può quindi un suono essere generato e concentrato su un oggetto per distruggerlo ?
La risposta è SI.
Lo Zapper di fatto è un’Arma Sonica a bassissima potenza.
Se provassimo ad attaccare un cavo audio al posto degli elettrodi, e lo collegassimo ad un amplificatore audio, udiremmo un tono fisso.

Un suono generato con onde ad altissima ampiezza, può essere usato come arma. Questo non è certamente il classico suono che potreste udire con le vostre orecchie, ma lo potreste avvertire durante l’esplosione del vostro corpo, ed è chiamato ONDA D’URTO. Se si possiedono due o più fonti di onde sonore concentrate, esse possono essere triangolate e combinate nello stesso punto. La combinazione di due o più onde nello stesso punto focale, possono produrre un’onda potentissima. Una di queste onde concentrate, modulata con delle particolari informazioni, può controllare il risultato dell’onda finale. Quest’ultima può essere infrasonica, udibile oppure ultrasonica. Tale tecnologia può essere addirittura utilizzata per spedire un messaggio ad un’unico individuo, nel bel mezzo di una sala stracolma di persone, senza che nessun altro possa riceverlo. Le onde ultrasoniche possono attraversare qualsiasi tipo di muro (figuriamoci i corpi umani o perfino i parassiti!!!)

Una persona potrebbe venire ingannata facendogli credere che Dio gli stia parlando, per portare un esempio, anche se ciò dipenderebbe ovviamente dal suo stato mentale. Lui o lei potrebbero venire manipolati a fare qualcosa che normalmente non farebbero! (IL soldato manciuriano esiste eccome se esiste!)Un suono ultrasonico molto potente, può essere sparato attraverso i muri di una casa, senza danneggiare niente al suo interno, ma a seconda della potenza sviluppata, se il target fosse il vostro petto ad esempio, potrebbe causarvi addirittura una mancanza di respiro, e mi fermo qui perché le cause potrebbero essere ben altre. Esiste una nuova tecnologia, chiamata Audio Spotlight, che può dirigere un fascio sonoro concentrato in un unico punto, permettendo solo a coloro che sono all’interno del suo fascio di ascoltare la musica a tutto volume, lasciando tutti gli altri intorno nel SILENZIO PIU’ TOTALE ! http://www.holosonics.com/

Se questo impulso dovesse venire generato da una casa all’altra, o da un appartamento all’altro, sarebbe visivamente impossibile tracciare la sua derivazione, poiché la sua dissipazione nell’atmosfera è pressoché immediata persino dalle lunghissime distanze. Si tratta di un vero e proprio proiettile invisibile, capace di viaggiare per distanze impressionanti, e impossibile da rintracciare con strumenti convenzionali.

Queste armi ultrasoniche possono non solo passare attraverso il muro di una casa senza causare danni, ma possono attraversare anche le pietre, i mattoni e il metallo. Non esiste un posto sicuro in una casa convenzionale. La protezione totale da questo tipo di armamenti è limitata al VUOTO, quindi in assenza totale di molecole d’aria. Il suono non può passare senza l’aria. Perciò solo delle barriere di VUOTO, poste attorno ad un individuo, possono rendere queste armi inutilizzabili.

Armi come queste possono essere usate per uccidere una persona. Sistemi avanzati di Imaging adesso possono indicare e tracciare la presenza di un individuo all’interno di un edificio, utilizzando delle onde elettromagnetiche che riflettendosi ritornano alla sorgente, trasportando con sé tutte quelle informazioni che riguardano un essere vivente, come ad esempio la sua temperatura corporea. Se poi fossimo già tutti dotati di RFID (microchip), queste onde potrebbero leggere persino tutti i dati anagrafici che ci riguardano, riconoscendo immediatamente con certezza matematica l’identità del target da colpire.
Queste onde di riflessione vengono perciò utilizzate per costruire l’immagine del target all’interno dell’edificio, determinandone l’esatta posizione.

Questo sistema di tracciamento può essere nascosto molto facilmente in un piccolo furgoncino. Il veicolo potrebbe venire parcheggiato vicino ad un edificio, dove al suo interno si nasconde il target che si vuole eliminare. A quel punto, colui che controlla il sistema potrebbe attivare l’arma, compiere la sua missione senza il minimo margine d’errore e andarsene in tutta tranquillità, poiché nessuno udirebbe o vedrebbe assolutamente nulla.

Questo tipo di armi producono una potentissima onda di frequenza ultrasonica che attraversa enormi distanze, e può venire sparata attraverso la testa del target. Queste frequenze vanno da un punto in cui sono in grado di attraversare un comune teschio umano, fino ad un punto in cui non lo permettono.

Questo tipo di armi hanno costi davvero elevati, e non possono essere date in dotazione a normali cittadini.
Per chi crede che queste siano solo fantasie, deve rivedere il suo punto di vista, perché quanto scritto sopra è il risultato di una tecnologia attualmente in uso da organi militari ben specifici, come dimostra l’immagine qui sotto, tratta dalla recente protesta del 7 Novembre in Georgia, durante la quale la polizia ha utilizzato Armi Soniche, capaci di alterare i normali parametri psichici di un essere umano. Queste onde procurano un intenso dolore alle orecchie, sensazioni di mancamento, paura e panico.
Gli esperti dichiarano che alcuni sistemi offensivi sonici sono stati usati dall’esercito degli Stati Uniti in Iraq. Un “fucile” che emette impulsi che sono 1000 volte più intensi di quelli che l’organismo umano può sopportare.

Che differenza c’è quindi tra un suono e un’onda nel caso dello Zapper ? NESSUNA (infatti il suono e' onda sonora), in questo contesto entrambi sono un IMPULSO ELETTRICO dotato di un’Altezza, un’Ampiezza e una Lunghezza.

Perciò, e concludo, quando si dice che è IMPOSSIBILE che un IMPULSO ELETTRICOpossa distruggere un PARASSITA dall’ESTERNO è una castroneria SCIENTIFICA che comporterebbe quantomeno un’immediata RETTIFICA e PRECISAZIONE da parte della Redazione di Striscia la Notizia, perché di fatto è PURA DISINFORMAZIONE SCIENTIFICA.

Per altre info vedi: http://en.wikipedia.org/wiki/Sonic_weaponry + www.squarewaveresearch.com.pa + www.rife.org
http://www.healthresearch.com/zappers.htm
Tratto da: http://www.automiribelli.org/?p=120

Commento NdR: Abbiamo citato questa apparecchiatura, ma da sola non basta , in quanto come avrete già compreso, quest’apparecchiatura, oltre ad essere solo un ausilio alla eliminazione dall'organismo dei microbi nocivi e parassiti, lavora con lo stesso principio dei farmaci, cioè agirebbe “contro” virus, batteri, ecc. senza preoccuparsi del Terreno, Matrice, alterato che li ospita e li favorisce, ne' di cosa accade ai loro "cadaveri"..... non ho detto che per esempio i cadaveri dei batteri si degradano in particelle, ovvero sostanze-in Tossine virali (virus), pero' occorre anche dire che essa puo' essere utile all'eliminazione dei Parassiti (ma non basta da sola) che possono colonizzare alcune parti del corpo !
Quindi in OGNI caso utilizzandola, occorre effettuare sempre una terapia coadiuvante naturale Disintossicante !
Insieme allo Zapper si potrebbe utilizzare la Bioelettronica di Vincent,un particolare interessante la macchina per la Bioelettronica sembra scomparsa dal pianeta se la trovate fatemi sapere!
Sempre per ricordare faccio notare che negli ospedali si utilizza normalmente questo "principio" di risonanza, per disgregare i tipi di calcoli, quelli renali e ureterali possono essere trattati in alcuni casi con Litotrissia extracorporea ad onde d'urto, tecnica con la quale vengono frantumati in elementi più piccoli, escreti attraverso l'urina.


Ricerca effettuata su questi link:
I migliori

http://www.erboristeriarcobaleno.com/clark_zapper.html
http://www.spaziopmr.it/zapper.htm
http://armonia.forumcommunity.net/?t=14074556
http://informatieliberi.blogspot.it/2008/03/guarire-con-le-ondelo-zapper.html


Tavola delle Frequenze:
www.drclark.net/info/frequencytable.pdf

Siti, Prodotti:
www.huldaclark.net (Unico Sito ufficiale Dr. Clark)
www.drclark.com/ Prodotti testati secondo protocollo Clark.
www.drclark.net (Dr. Clark Research Association: San Diego, CA USA)
www.drclark.de (Morbio Inferiore : Svizzera)
www.drhuldaclark.it (Traduzione italiana e Associazione divulgativa)
www.drhuldaclark.it/info/info.htm (Sezione informativa molto completa)
www.biomed-tech.com (Ancona, x prodotti Clark e terapie varie)
www.biomed-tech.com/clar.htm
www.biomed-tech.com/curecla1.htm (Terapia Clark Antiparassitaria alle Erbe)


Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.