TRADUTTORE

Fondazione Homa (onlus) “Possibilità” IMPRESA SOCIALE IN AFRICA - VINCENZO SESTAN

“Possibilità” IMPRESA SOCIALE IN AFRICA 
Fondazione Homa (onlus)
Introduzione
La fondazione Homa (onlus) opera in Kenya e in altri paesi africani dal 2009 costruendo scuole. Durante questi anni si è compreso che il mercato locale è caratterizzato da una forte domanda di abitazioni sociali e i sei mesi trascorsi presso lo stand della Sierra Leone in Expo 2015, finalizzati a promuovere i progetti della fondazione, hanno dato conferma di tale necessità. In questi anni si è anche percepito le difficoltà del popolo africano di sfruttare le opportunità che sono presenti nella loro terra, per mancanza di istruzione e risorse economiche, problematiche che hanno favorito la migrazione.

 Da questi due fenomeni è nato il progetto “Possibilità” che ha lo scopo di sfruttare il mercato in crescita dell’edilizia in Africa, dando del lavoro ai migranti. Sintesi del progetto Il progetto “Possibilità” consiste nella realizzazione di imprese sociali in Africa, al fine di reinserire i migranti residenti in Italia nei loro paesi di origine o in altri limitrofi. L’impresa ha i seguenti oggetti sociali: - produzione e vendita di mattoni ecologici autobloccanti realizzati con il macchinario Matt-one prodotto dalla ditta italiana Bruni ; - costruzione e vendita di case realizzate con i mattoni prodotti dalla Matt-one; - carpenteria in ferro per la produzione di porte e finestre, elettrotecnica, idraulica; - mobili per l’arredamento della casa; - assemblaggio di piccoli impianti a pannelli solari per l’illuminazione delle zone rurali, per ridurre l’utilizzo di lampade a cherosene; - assemblaggio di impianti di purificazione dell’acqua forniti da una ditta italiana; - promozione dell’ambiente e della raccolta differenziata.

Gli utili dell’impresa saranno reinvestiti per implementare le attività, in modo da incrementare non solo la produttività ma anche i dipendenti. Dipendenti dell’impresa sociale I dipendenti dell’impresa sociale saranno totalmente remunerati con gli utili generati dall’attività di impresa. Una Matt-one necessita di 8 persone per produrre mattoni, mentre per la costruzione delle case devono essere impiegate 12 persone.



Quindi una singola Matt-one può generare lavoro per 20 persone. Il personale, per svolgere entrambe le attività, non deve essere altamente qualificato. Inoltre la realizzazione delle case genera indirettamente lavoro per altre maestranze collegate alla costruzione delle case, quantificabile in altre 500 persone. Capacità produttiva della Matt-one Una Matt-one è in grado di produrre 60.000 mattoni al mese, questo permette di costruire 10 case da 70 mq, ognuna delle quali può essere realizzata in circa una settimana di lavoro, dagli operai impiegati per la costruzione. Con un numero di 50 Matt-one si ha la possibilità di generare occupazione per 1.000 persone e di costruire 500 case di 70 mq al mese. Figura e ruolo di fondazione Homa (onlus) La fondazione Homa (onlus) monitorerà tutto lo sviluppo del progetto, incominciando dalle fasi di formazione del personale in Italia presso la ditta Bruni, per l’utilizzo della Matt-one, e continuerà il suo impegno sul territorio dove verranno sviluppate le imprese sociali, questo grazie alla capacità maturata dal Presidente della fondazione Vincenzo Sestan (vedi curriculum allegato 2), nella sua lunga esperienza come direttore di produzione per grandi opere civili in tutto il Mondo.


La Fondazione Homa (onlus) dal 2010 ha già avviato in Kenya un progetto simile finalizzato ad una scuola di formazione professionale per l’utilizzo delle Matt-one (vedi allegato 3). Altri migranti si sono avvicinati alla fondazione Homa (onlus) richiedendo aiuto al fine di poter acquistare una Matt-one per poter tornare nel proprio Paese ed intraprendere una attività imprenditoriale. La fondazione Homa (onlus) ha intenzione di promuovere una raccolta fondi mirata ad assistere economicamente i migranti all’acquisto della Matt-one attraverso un prestito d’onore. Prospettive Gli utili realizzati dall’impresa sociale genereranno nuove prospettive di lavoro anche per altri cittadini residenti nei vari paesi dove le imprese sociali saranno operative.

Inoltre gli utili di un impresa sociale potranno essere destinati a finanziare altre nuove imprese sociali localizzate in diversi paesi, evitando così la ricerca di nuove fonti di finanziamento, ma invece creando una rete finanziariamente autosostenibile tra le stesse. Fondazione Homa (onlus) Volontario Andrea Carlo Maria Sottini

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

FORMAZIONE - LEARNING - Scegli in cosa vuoi essere il migliore

Corso Marketing Management Generale

OCCASIONE LAST MINUTE SOLO PER GLI ISCRITTI A QUESTO BLOG

OGGI SCONTI

I post + cliccati della settimana

Collaborare

Collaborare

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

COMPRESO QUESTO...
ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.