02 maggio 2013

Lo stress ossidativo è quindi una condizione patologica


Lo stress ossidativo è quindi una condizione patologica causata dalla rottura dell'equilibrio fisiologico, in un organismo vivente, fra la produzione e l'eliminazione, da parte dei sistemi di difesa antiossidanti, di specie chimiche ossidanti.
Tutte le forme di vita mantengono un ambiente riducente entro le proprie cellule; l'ambiente cellulare redox è preservato da enzimi che mantengono lo stato ridotto attraverso un costante input di energia metabolica. Eventuali disturbi in questo normale stato redox può causare effetti tossici per la produzione di perossidi e radicali liberi che danneggiano tutti i componenti della cellula, incluse proteine,lipidi e DNA. Le specie ossidanti ed i radicali liberi svolgono importantissimi ruoli fisiologici, quali la difesa nei confronti dei batteri, la trasmissione dei segnali biochimici fra le cellule, il controllo della pressione arteriosa ecc. È solo il loro eccesso, generalmente riferito ad una o più classi di ossidanti, ad essere implicato nello stress ossidativo, oggi ritenuto associato ad oltre cento patologie umane (quali fibroplasia retrolenticolareaterosclerosiipertensione arteriosamorbo di Parkinsonmorbo di Alzheimerdiabete mellitocoliteartrite reumatoide ecc.), e potrebbe inoltre essere importante nel processo di invecchiamento. Comunque, le specie reattive dell'ossigeno possono essere benefiche, come quando usate dal sistema immunitario come via per attaccare e uccidere patogeni e come una forma di comunicazione cellulare.
Le specie chimiche ossidanti possono:
- esibire o meno una natura radicalica, a seconda che possiedano o meno, rispettivamente, almeno un elettrone spaiato in uno degliorbitali più esterni;
- contenere atomi di vari elementi (ossigenocarbonioazotoalogeni ecc.)
Quindi, i responsabili dello stress ossidativo non sono solo i radicali liberi dell'ossigeno. Possono provocare questa patologia specie sia radicaliche che non radicaliche (come, ad esempio, l'anione superossido e il perossido d'idrogeno) o su altri elementi, quali lozolfo (ad esempio il radicale tiile) o il cloro  delle acque potabili (ad esempio acido ipocloroso).
Tratto da: it.wikipedia.org 

1 commento:

  1. come si consuma il corpo..


    Gli studi di Martin L. Pall, professore emerito di biochimica e scienze mediche di base, Washington State University e direttore della ricerca, “il decimo Gruppo di Ricerca di paradigma” portano ad evidenziare che la MCS è inizialmente attivata dal’ esposizione a un solvente organico volatile, organofosforici / esposizione carbammato pesticida, dal'esposizione dei pesticidi organoclorurati, e / o dal esposizione di antiparassitari piretroidi. Questa esposizione darebbe l’ avvio al aumento dei livelli di ossido nitrico (NO) nel corpo. L'ossido nitrico agisce quindi attraverso il suo prodotto ossidante, il perossinitrito (ONOO-), per mantenere un ciclo di meccanismo vizioso che è responsabile per le malattie croniche derivanti (MCS). Questo ciclo è chiamato ciclo NO / ONOO (pronunciato "no oh no"). I sintomi della MCS sono generati da elevati livelli di ossido nitrico ed elevati livelli di perossinitrito o di citochine infiammatorie, stress ossidativo ed elevata attività del recettore NMDA e vanilloide. Questo meccanismo si chiama "up-regulation".Il trattamento deve concentrarsi sulla down-regolazione del ciclo NO / ONOO biochimica.

    RispondiElimina

Questo post ti è stato utile?
Mi aiuteresti a far Crescere questo Blog ?
Puoi Commentare , Condividere e anche fare una piccola Donazione


Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

VEDI TUTTO IN VERSIONE WEB

VEDI TUTTO IN VERSIONE WEB

Libera donazione per i due pannelli solari

 Vuoi contribuire alla creazione di questo impianto fotovoltaico?  Libera Donazione a Namaste International Community aps no profit  O invia...

INTEGRATORI

BENESSERE

Macrolibrarsi

Scrivi a Raymond Bard @: raymondbard@hotmail.it

Nome

Email *

Messaggio *

POST PIÙ POLOLARI DEGLI ULTIMI 7 GIORNI