Visualizzazione post con etichetta ACQUA ALCALINA IONIZZATA FAI DA TE. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta ACQUA ALCALINA IONIZZATA FAI DA TE. Mostra tutti i post

15 maggio 2022

MISURAZIONE REDOX A UN INTEGRATORE VITAMINICO MINERALE - POI RESO ALCALINO

 

Avvertenze: 

Quello che vedete non fatelo o chiedete a una persona competente prima di farlo. 

1) Solitamente a giorni alterni prendo un integratore di minerali e vitamine.




2) Oggi (dato che mi è arrivato il nuovo strumento per misurare l'ossidazione riduzione o redox
o meglio, misura la capacità di un liquido di creare o ridurre radicali liberi. 
Questo strumento misura la quantità di carica ionizzante positiva o negativa.

In questa foto misuro il PH dopo circa 3 minuti dal totale scioglimento della pastiglia.
PH 5,21
UN PO ACIDA.


3) Poi misuro la quantità redox 
- 24 mv 
Direi Molto Buona. 


4) DECIDO DI ALCALINIZZARE LEGGERMENTE con del BICARBONATO DI SODIO 
(due  punte di coltello)



5) Risultato 
- 83 Redox 
È migliorata !!



6) il PH adesso è  Basico.


Con un'altra puntina di coltello la potrei portare a PH 8.
Ma oggi preferisco berla coso per provare il gusto e i suoi effetti positivi sul mio organismo.  

Arrivederci al prossimo post .. 
Andate anche a guardare gli altri esperimenti in questo sito internet e nelle pagine Facebook che gestisco da oltre un decennio.


DA SAPERE !!!

LA TUA  ACQUA PRODUCE O RIDUCE 

I RADICALI LIBERI ?


L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L’acqua merita un discorso a parte. 

L’ORP, ovvero il potenziale di ossido-riduzione o potenziale Redox, è il valore che misura il potenziale elettrochimico dei liquidi, strettamente connesso alla loro capacità di ridurre l’ossidazione o incrementarla. I valori negativi esprimono la proprietà antiossidante mentre quelli positivi indicano che il liquido produrrà effetti ossidanti.


Mentre i test sulla normale acqua di rubinetto e sulle acque minerali imbottigliate riportano valori dai + 100 millivolt e oltre (il che significa che sono acque povere di elettroni, ossidanti e che quindi danneggiano le nostre cellule e ci affaticano anziché donarci energia) un’acqua “sana”, al contrario, sarà alcalina e carica di elettroni, che la rendono “viva”.

Un’acqua di questo tipo oltre a produrre un effetto alcalinizzante avrà un alto potere antiossidante, in grado di contrastare i radicali liberi, ed è l’unico tipo di acqua che potrà veramente dissetare l’organismo e sostenerlo, aiutando la digestione, la neutralizzazione dell’acidità metabolica e lo smaltimento delle tossine.  



STRESS OSSIDATIVO

Quando parliamo di stress ossidativo ci riferiamo a una determinata condizione patologica, dovuta alla rottura dell’equilibrio fisiologico che in un organismo vivente vi deve essere fra la produzione e l’eliminazione di specie chimiche ossidanti, da parte dei sistemi di difesa antiossidanti.

Le forme di vita, tutte, mantengono un ambiente riducente entro le proprie cellule. L’ambiente cellulare redox è difeso da enzimi che conservano lo stato ridotto mediante un costante input di energia metabolica. I disturbi in questo normale stato redox possono avere conseguenze pesanti, effetti tossici per la produzione di radicali liberi e perossidi che creano danni a tutti i componenti della cellula, compresi lipidi, proteine e DNA.

Radicali liberi e specie ossidanti svolgono fondamentali ruoli fisiologici, si occupano ad esempio della difesa nei confronti dei batteri, del controllo della pressione arteriosa, della trasmissione dei segnali biochimici fra le cellule e via dicendo. Il loro eccesso, però, può causare lo stress ossidativo, oggi ritenuto associato a moltissime patologie umane (diabete mellito, colite, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, artrite reumatoide…). Le specie chimiche ossidanti possono: esibire o meno una natura radicalica; contenere atomi di vari elementi.

responsabili dello stress ossidativo non sono soltanto i radicali liberi dell’ossigeno. Difatti possono provocare questa patologia specie sia radicali che non radicali (come, per fare un esempio, il perossido d’idrogeno e l’anione superossido) o su altri elementi, come il cloro (ad esempio acido ipocloroso) o lo zolfo (ad esempio il radicale tiile).



“Signifiacto di Antiossidante” è un altro di quei termini che ricorrono spessissimo negli articoli o servizi TV che parlano di benessere e nelle pubblicità di prodotti dietetici e salutari.

Cosa significa esattamente?  

Gli antiossidanti sono sostanze che proteggono le cellule, contrastando l’ossidazione che si produce costantemente nell’organismo. 

L’ossidazione, tecnicamente, è un processo chimico che comporta uno scambio di elettroni ed è collegata ai processi metabolici. È inevitabile e, in realtà, fondamentale per la vita stessa perché è in questo modo che possiamo procurarci l’energia che occorre al nostro organismo ma non è un processo privo di conseguenze dannose. Durante le reazioni metaboliche, infatti, si creano i radicali liberi, in grado di danneggiare le strutture delle cellule e il DNA. 

I radicali liberi sono molecole molto instabili che al loro interno contengono uno o più elettroni spaiati e che cercano di riequilibrare la loro carica elettromagnetica sottraendo l’elettrone mancante alle molecole vicine che in questo modo vengono a loro volta danneggiate, sviluppando una reazione a catena. 

Essi sono la causa dell’invecchiamento cellulare e possono contribuire allo sviluppo di molteplici patologie. 

Oltre al metabolismo, i principali responsabili dello stress ossidativo a cui tutti, in misura maggiore o minore, siamo esposti sono fattori “esterni” come come stress, raggi ultravioletti, inquinamento, fumo, alcol


Link utili: 

https://www.raymondbard.com/2022/05/limone-e-bicarbonato-un-rimedio-poco.html


https://www.raymondbard.com/2022/05/acqua-alcalina-ionizzata-fai-da-te_12.html


https://www.raymondbard.com/2022/05/gruppo-riservato-acqua-alcalina-fai-da.html

TEST REDOX - RADICALI LIBERI A CASA TUA GRATUITAMENTE

 


TEST  

DELLA  TUA   

ACQUA 





LA TUA  ACQUA PRODUCE O RIDUCE 

I RADICALI LIBERI ?



Da oggi si puo Misurare l'Acqua 

tramite l' ORP 

L’ORP, ovvero il potenziale di ossido-riduzione o potenziale Redox, è il valore che misura il potenziale elettrochimico dei liquidi, strettamente connesso alla loro capacità di ridurre l’ossidazione o incrementarla. I valori negativi esprimono la proprietà antiossidante mentre quelli positivi indicano che il liquido produrrà effetti ossidanti.


Mentre i test sulla normale acqua di rubinetto e sulle acque minerali imbottigliate riportano valori dai + 100 millivolt e oltre (il che significa che sono acque povere di elettroni, ossidanti e che quindi danneggiano le nostre cellule e ci affaticano anziché donarci energia) un’acqua “sana”, al contrario, sarà alcalina e carica di elettroni, che la rendono “viva”.

Un’acqua di questo tipo oltre a produrre un effetto alcalinizzante avrà un alto potere antiossidante, in grado di contrastare i radicali liberi, ed è l’unico tipo di acqua che potrà veramente dissetare l’organismo e sostenerlo, aiutando la digestione, la neutralizzazione dell’acidità metabolica e lo smaltimento delle tossine.  



STRESS OSSIDATIVO

Quando parliamo di stress ossidativo ci riferiamo a una determinata condizione patologica, dovuta alla rottura dell’equilibrio fisiologico che in un organismo vivente vi deve essere fra la produzione e l’eliminazione di specie chimiche ossidanti, da parte dei sistemi di difesa antiossidanti.

Le forme di vita, tutte, mantengono un ambiente riducente entro le proprie cellule. L’ambiente cellulare redox è difeso da enzimi che conservano lo stato ridotto mediante un costante input di energia metabolica. I disturbi in questo normale stato redox possono avere conseguenze pesanti, effetti tossici per la produzione di radicali liberi e perossidi che creano danni a tutti i componenti della cellula, compresi lipidi, proteine e DNA.

Radicali liberi e specie ossidanti svolgono fondamentali ruoli fisiologici, si occupano ad esempio della difesa nei confronti dei batteri, del controllo della pressione arteriosa, della trasmissione dei segnali biochimici fra le cellule e via dicendo. Il loro eccesso, però, può causare lo stress ossidativo, oggi ritenuto associato a moltissime patologie umane (diabete mellito, colite, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, artrite reumatoide…). Le specie chimiche ossidanti possono: esibire o meno una natura radicalica; contenere atomi di vari elementi.

responsabili dello stress ossidativo non sono soltanto i radicali liberi dell’ossigeno. Difatti possono provocare questa patologia specie sia radicali che non radicali (come, per fare un esempio, il perossido d’idrogeno e l’anione superossido) o su altri elementi, come il cloro (ad esempio acido ipocloroso) o lo zolfo (ad esempio il radicale tiile).



“Signifiacto di Antiossidante” è un altro di quei termini che ricorrono spessissimo negli articoli o servizi TV che parlano di benessere e nelle pubblicità di prodotti dietetici e salutari.

Cosa significa esattamente?  

Gli antiossidanti sono sostanze che proteggono le cellule, contrastando l’ossidazione che si produce costantemente nell’organismo. 

L’ossidazione, tecnicamente, è un processo chimico che comporta uno scambio di elettroni ed è collegata ai processi metabolici. È inevitabile e, in realtà, fondamentale per la vita stessa perché è in questo modo che possiamo procurarci l’energia che occorre al nostro organismo ma non è un processo privo di conseguenze dannose. Durante le reazioni metaboliche, infatti, si creano i radicali liberi, in grado di danneggiare le strutture delle cellule e il DNA. 

I radicali liberi sono molecole molto instabili che al loro interno contengono uno o più elettroni spaiati e che cercano di riequilibrare la loro carica elettromagnetica sottraendo l’elettrone mancante alle molecole vicine che in questo modo vengono a loro volta danneggiate, sviluppando una reazione a catena. 

Essi sono la causa dell’invecchiamento cellulare e possono contribuire allo sviluppo di molteplici patologie. 

Oltre al metabolismo, i principali responsabili dello stress ossidativo a cui tutti, in misura maggiore o minore, siamo esposti sono fattori “esterni” come come stress, raggi ultravioletti, inquinamento, fumo, alcol



TEST GRATUITO PER I NOSTRI ASSOCCIATI TESSERATI E SOSTENITORI  ANNO 2022 

DI BERGAMO MILANO MONZA LECCO.


(SCUOLA DEL FAI-DA-TE - PROGETTO 21) ASSOCIAZIONE NAMASTE INTERNATIONAL COMMUNITY APS NO PROFIT)


STUDIA , SPERIMENTA , CREA  E SII CONSAPEVOLE  TRAMITE I NOSTRI GRUPPI E PAGINE FACEBOOK DI UTILITÀ SOCIALE. 


OGGI IL SAPERE CONSAPEVOLE È DOVERE VERSO NOI STESSI E CHI CI VUOL BENE.


Link utili:

https://www.raymondbard.com/2022/05/gruppo-riservato-acqua-alcalina-fai-da.html


https://www.raymondbard.com/2022/05/limone-e-bicarbonato-un-rimedio-poco.html


https://www.raymondbard.com/2022/05/acqua-alcalina-ionizzata-fai-da-te_12.html


https://www.raymondbard.com/2022/05/gruppo-riservato-acqua-alcalina-fai-da.html

12 maggio 2022

I SEGRETI DELL'ACQUA: cosa sapere (e quale scegliere) prima di berla





QUAL È LA MIGLIOR ACQUA IN BOTTIGLIA?


In questo video stiliamo un classifica delle acque in bottiglia piu famose, per capire se ne esiste una superiore alle altre. Quale acqua scegliere? Quale acqua bere? Il residuo fisso deve essere alto o basso? --- 🧊ACQUA VICHI CATALAN 12 bottiglie: https://amzn.to/3b3n3pe 🧊ACQUA VICHI CATALAN 24 bottiglie: https://amzn.to/3ksBCWI 🧊ACQUA ESSENZIALE: https://amzn.to/3bO2TPu


👉 MISURATORI TDS - ORP  - PH


ACQUA IONIZZATA O IDROGENATA: è davvero miracolosa? ( i risultati dei miei esperimenti)


Secondo dei recenti studi, bere acqua addizionata con idrogeno sarebbe un vero e proprio elisir di salute. Ho voluto provare su me stesso gli effetti di quest'acqua, facendo tre mesi di esperimenti. Ecco i risultati.

STUDI SCIENTIFICI ❤Therapeutic Efficacy of Molecular Hydrogen: A New Mechanistic Insight: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/arti... ❤Hydrogen-rich water for improvements of mood, anxiety, and autonomic nerve function in daily life: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/arti... ❤TUTTI gli STUDI su PUBMED: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/?term... --- 🔴ATTENZIONE: Youtube non ti mostrerà mai i miei NUOVI video fino a che NON 🔔 ATTIVERAI la CAMPANELLA delle NOTIFICHE🔔 --- INTEGRATORI CHE PRENDO (qui video: https://www.youtube.com/watch?v=-ZXFv...) 👉VITAMINA B12: https://amzn.to/3kO0EiD 👉VITAMINA D3: https://amzn.to/3iFveZT 👉VITAMINA K2: https://amzn.to/31LnMWg 👉FUNGHI MEDICINALI: https://amzn.to/3iFvHLD 👉IL MULTIVITAMINICO: https://amzn.to/3h0Lc0n 👉OMEGA 3: https://amzn.to/2Y1NNzU 👉AMINOACIDI ESSENZIALI: https://amzn.to/3fWSP6S

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

VEDI TUTTO IN VERSIONE WEB

VEDI TUTTO IN VERSIONE WEB

26 motivi per aderire al PROGETTO 21 e alla sua "Scuola del Fai da te"

  26 motivi per aderire al progetto 21 e alla sua Scuola del Fai da te    Il "progetto21" è il ventunesimo progetto di utilità soc...

INTEGRATORI

BENESSERE

Macrolibrarsi

Scrivi a Raymond Bard @: raymondbard@hotmail.it

Nome

Email *

Messaggio *

POST PIÙ POLOLARI DEGLI ULTIMI 7 GIORNI