Visualizzazione post con etichetta FITNESS. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta FITNESS. Mostra tutti i post

22 gennaio 2022

HO INIZIATO IN PALESTRA E N0N CALO DI PESO

 

 RICONDIVIDO UN VECCHIO POST DI RAYMOND BARD

 

HO INIZIATO IN PALESTRA E AUMENTO DI PESO, PERCHE'







 
 
 
 
 
Perche in molti casi si ha un aumento di peso ad inizio attività fisica?
  la ritenzione idrica e ti fa anche mangiare male.


Per pprima di tutto dobbiamo imparare cos'è il metabolismo energetico.

Cos'è il metabolismo?

Il metabolismo energetico è il sistema utilizzato dal corpo per trasformare l'energia introdotta con il cibo in energia utile alla vita per svolgere le varie attività:

- fisiologiche (respirazione, circolazione, digestione escrezione, accrescimento, ecc.); 

- produrre l’energia termica necessaria a mantenere la temperatura corporea intorno ai 37 gradi; 

- compiere qualsiasi attività mentale e muscolare.

- Un metabolismo equilibrato permette una buona distribuzione energetica a ogni cellula o apparato.


"Aumentando la nostra massa muscolare in modo corretto aumentiamo il nostro metabolismo"

"Aumentando il nostro metabolismo aumentiamo il nostro consumo energetico " 
 la "disintossicazione cellulare" e il modellamento corporeo.


La prima cosa da fare è incrementare la massa muscolare per accelerare il metabolismo e consumare la massa grassa.


Perciò, per chi vuole perdere peso è essenziale aumentare il metabolismo aumentando la massa magra.

Sicuramente, di due individui sovrappeso 
che vanno in palestra dimagrirà prima chi ha più massa muscolare a parità di allenamento.

Le persone che ottengono ottimi risultati sono quelle che in poco tempo aumentano di molto la loro forza,risvegliando più fibre muscolari dormienti da anni...
(reclutazione muscolare)


 Sicuramente chi è assiduo frequentatore di palestre ed è abituato ad allenarsi conosce bene il fenomeno dell'aumento di peso e volume... 
Certo per la maggior parte delle persone che non conoscono le cause di questa trasformazione  è motivo di sconforto e di abbandono dell'attività sportiva... 

Non è bello vedere un aumento di peso nelle primissime settimane di sacrificio e impegno.

Molte persone si iscrivono in palestra per veder scendere l'ago della bilancia, tuttavia, inizialmente vi è un processo molto importante che fa aumentare di peso e abbassare le aspettative..

Tale processo non è un aumento della massa grassa, ma è un meccanismo positivo di idratazione cellulare...


Ul altro meccanismo e l'aumento delle scorte di glicogeno e degli aminoacidi nei muscoli.

Tutto ciò e un processo di adattamento iniziale positivo.

 L'idratazione cellulare è fondamentale per il benessere dell'organismo, essa è stimolata proprio dall'attività fisica.

Tutti hanno sentito parlare del fatto che per il 60/70 % siamo acqua, tale dato non va mai trascurato quando si parla di peso. 

Le persone più attive sono più idratate dei sedentari

Infatti, l'attività fisica è uno stimolo positivo per il corpo che inizia a lavorare , idratando le cellule di acqua e sangue aumentando il metabolismo.
(La ritenzione idrica è un altro discorso legato a un infiammazione o eccesso di tossine) .

Sicuramente in tal caso l'aumento di peso è estremamente positivo e utile contro l'invecchiamento.


Se trattieni più acqua intracellulare , glicogeno, aminoacidi, e aumenti la tua temperatura basale al risveglio,  vul dire che il tuo metabolismo si è attivato per l'efficienza dell'organismo.
Certamente un allenamento eccessivo e mal adattato alla  singola persona determina un eccesso di acqua e ormoni dello stress oltre a un intasamento delle scorie del nuovo metabolismo.

(Per qualsiasi preparazione atletica e fitness personalizzata cliccare su consulenza Raymond Bard)


Conviene dare un sguardo per capire cos'è l'over training e cosa causa...
 http://www.raymondbard.com/2014/05/over-training-super-allenamento.html
 
Se nelle prime settimane si aumenta da 0,5 ad 3 kg... (senza stress, stanchezza e se avete letto,riletto e capito questo articolo) questo significa che tutto sta andando benissimo!  cioè l'allenamento con i pesi và alla grande...


Perchè non può essere grasso? E' matematico per mettere un solo chilo di grasso dovresti mangiare 9000 calorie in più di quelle che assumi in un mese...  
________
😘 http://www.raymondbard.com/2020/04/vuoi-parlare-con-raymond-bard-fai-una.html?m=1  





L'unico modo per perdere massa grassa dal nostro corpo per sempre è quello di aumentare il nostro metabolismo modificando l'intero stile di vita...

Regola d'oro: 
- L'allenamento deve provocare piacere e mai stress..
lo stress alza il cortisolo, l'ormone che fa aumentare l'adipe

Il muscolo pesa più del grasso :Avere una muscolatura tonica implica un aumento del peso. Il muscolo pesa molto più del grasso (a parità di volume). Quindi il fatto di essere aumentata di peso non significa che sei ingrassata.

A cosa serve avere più muscoli?  I muscoli bruciano calorie e quindi più ne hai più calorie bruci, anche stando fermo. 

Ogni kg di muscolo acquisito tramite allenamento a riposo e senza stress, richiede per la sua manutenzione, sostentamento e funzioni di tono basale, circa 90  Kcal al giorno.

Cioè se metti 5kg di muscoli in più..
il tuo metabolismo ti fara consumare quasi 500 kcal al giorno in più..

Perciò cerca un bravo personal trainer nella tua città e converti i primi 5 kg di grasso in 5 kg di muscolatura attiva..


Puoi aumentare i muscoli con esercizi di resistenza o di sollevamento pesi 
(con esercizi da 8 a 15 ripetizioni) almeno due volte a settimana.

Puoi anche aumentare ulteriormente il tuo metabolismo e abbassare la tua massa grassa più velocemente associando esercizi  aerobici associati ai pesi.


Tutto chiaro vero?

In alcuni casi non è tutto cosi semplice...

Ci sono alcuni organismi che non sopportano lo stesso..

Dato che il nostro corpo è un'insieme di oltre 100 miliardi di cellule autonome che si comportano secondo l'ambiente interno ed esterno al corpo 
Se non hai risultati Sicuramente non hai letto Il Benessere totale


Perciò se siete stressati in modo eccessivo i vostri sforzi in palestra non saranno ricompensati 
anzi a medio e lungo termine molto dannosi.

Raymond Bard

NB: QUESTO VALE PER TUTTI
Oggi più che mai il nostro organismo è soggetto a molti stress e per questo risponde in ogni soggetto in un modo diverso... 
Oggi un personal trainer attento deve valutare tutte le varianti possibili tra una persona e l'altra e ciò che ha letto e studiato nei numerosi libri di benessere a 360 gradi... 
NON esiste una scheda o un programma per tutti o diviso in 3 biotipi......
Calcolate che una dettagliata anamnesi supera abbondantemente 2 ore in queste due ore il personal trainer o l'educatore dovrà farvi moltissime domande.... Più domande vi farà e più attento e mirato sarà il vostro programma di allenamento da fare in palestra e il giusto recupero neuro muscolare da fare fuori dalla palestra... 
Ecco perchè dico sempre.....  cercate ciò che meritate... 
Non badate mai a spese per il vostro benessere... 
Affidatevi a persone sagge ...
Risparmiate su vizi,vacanze,telefonini,vestiti,ecc ma non sulla vostra salute e sulla vostra conoscenza e  coscienza... 
Cercate sempre un maestro che vi spiega tutti i processi biologici fisici mentali di ogni cosa che fate...  chi non li sa spiegare non li ha capiti neanche lui... 

Chi cerca risposte con forte motivazioni mi contatti privatamente... 



CONSULENZA TELEFONICA  
AI SOLI ISCRITTI A QUESTO SITO.
(Non tempestatemi di mail, se siete veramente interessati scrivete sotto nei commenti, le risposte che vi darò possono essere utili anche agli altri)









Ringrazio tutti per la lettura del mio post
Spero che vi sia stato di aiuto..
Vi invito gentilmente di condividere, di iscrivervi al mio Blog e aggiungermi su facebook e twetter 
Su facebook ho creato numerosi gruppi che trattano di fitness benessere naturopatia, filosofia orientale, pilates, yoga, body building, progetti sociali, ed eventi gratuiti di ginnastica all'aperto..
a presto Raymond





SCRIVI QUI SOTTO NEI COMMENTI:

Non tempestatemi di mail,
 se siete veramente interessati e altruisti scrivete sotto nei commenti, le risposte che vi darò possono essere utili anche agli altri 


______________________

TI PIACE IMPARARE TANTE COSE?

SEI UNA PERSONA POSITIVA E ALTRUISTA?

TI PIACEREBBE MUOVERE IL TUO PRIMO PASSO PER MIGLIORARE QUESTO MONDO PARTENDO DALLA MENTALITA' DI CHI TI STA INTORNO?

Cerca Raymond Bard 
su Google Facebook Instagram YouTube 



16 agosto 2014

Non fatevi ingannare dalla vostra mente razionale La stessa mentalità logica che ha generato il problema non creerà mai le condizioni per risolverlo - Intrappolare la persona per il suo bene

Intrappolare la persona a fin di bene...

Eliminare veramente le cattive abitudini e i  vizi

Non fatevi ingannare dalla vostra mente razionale

La stessa mentalità  logica che ha generato il problema
non creerà mai le condizioni per risolverlo...


Rifiutando qualsiasi cambiamento o persona che lo propone...

Il Personal trainer dovrà intrappolare l'allievo
con un contratto oneroso per evitare la sua rinuncia
al cambiamento dettato dalla sua vecchia mentalità..

Ecco perchè in molte palestre serie propongono abbonamenti o contratti semestrali e annuali e magari costosi... dove i pigri molte volte non rinunciano così facilmente per non perdere il denaro pagato...
Creandosi una logica di comodo e convenienza che dice..... 
 "non posso rinunciare dopo aver speso mille euro,  mi devo impegnare"








26 marzo 2014

Il nostro più potente per favorire la perdita di grasso: SCT STACK

 Il nostro più potente per favorire la perdita di grasso:

SCT 
STACK

PERCHÈ VALE:
è una miscela specifica finalizzata al metabolismo e al consumo del grasso corporeo.

VANTAGGI E BENEFICI:
gli ingredienti di SCT Stack favoriscono la termogenesi cellulare in modo da favorire la perdita di grasso e l'aumento di energia; hanno un'azione lipolitica (di mobilizzazione dei grassi corporei); favoriscono la combustione dei grassi nei mitocondri (la fornace della cellula); aiutano a regolare il metabolismo degli zuccheri e dell'insulina; stimolano la sintesi di proteine contrapponendosi al catabolismo (lo smontaggio dei muscoli) che normalmente avviene durante le diete, hanno un'azione tonica; aiutano a regolare l'appetito.

COSA LA RENDE SPECIALE:
i punti forti sono la caffeina nativa del Guaranà concentrato che entra in circolazione in modo graduale senza dare una scossa al sistema nervoso; dei polifenoli della frutta particolarmente efficaci (e brevettati come Sinetrol). Ma ciò che lo rende davvero speciale sono i risultati. I clienti entusiasti. È per queste ragioni che dal 2000 è il nostro prodotto più venduto. In genere un prodotto dimagrante non dura più di 2-3 anni ma il successo di SCT è tale che è in commercio da oltre 12 anni. Dopo che l'avrai usato probabilmente anche tu lo consiglierai agli amici.

QUANTO:
4-6 capsule al giorno

QUANDO:
2-3 a colazione; 2-3 a metà pomeriggio (entro le 17). Iniziare con 3-4 capsule al giorno. Ogni 13-14 giorni saltate un giorno (il prodotto tende a cancellare la fatica, è infatti anche un efficace energizzante naturale del sistema nervoso e mentale).

INGREDIENTI

Guaranà e.s. (Paullinia Cupana: seme, 20% caffeina), Citrus Aurantium e.s.(frutto, 4% sinefrina), Biofenoli da agrumi (Sinetrol®), L-Tirosina, Gelatina (capsula), Carnitina, Cromo picolinato.

Una confezione (120 cps) soli 34 euro
2 confezioni a 60 euro.

Per info contattatemi.

07 dicembre 2013

Carnosina e Carnitina a cosa servono ? Integratori alimentari

Carnosina e Carnitina a cosa servono ? Integratori alimentari




La Carnosina nota anche come beta-alanil-L-istidina  è una molecola costituita da due aminoacidi  alanina e istidina, La Carnosina:
- Riduce i danni provocati dai radicali liberi
- Sostiene il ringiovanimento cellulare
- Ritarda l' invecchiamento 
- E' implicata in alcuni processi metabolici per la produzione di  energia.
- Lavora in sinergia con altri micronutrienti antiossidanti
- Può migliorare la funzione cardiaca e aumentare la guarigione delle ferite.
- Migliora la funzionalità delle membrane cellulari
- Tampona l'acido lattico prodotto dallo sforzo muscolare
- Più recupero dopo la prestazione sportiva
- Aumenta l' ATP  per la produzione di energia
 La carnosina si trova in modeste concentrazioni nei tessuti del corpo, è concentrata maggiormente nelle fibre muscolari bianche ma la possiamo assumere da alcuni alimenti: 
pollame ,manzo,maiale,pesce.
L'assunzione media giornaliera di carnosina è da 50 a 250

mg  a seconda di quanto manzo, maiale, pesce o pollame 

che una persona mangia.

Gli Integratori in commercio di solito forniscono 100 -300 mg 

carnosina per assunzione giornaliera, preciso che i dosaggi 

presi in esame per gli studi vanno da 1000 mg  3000 mg.

secondo il mio parere troppo costoso..

In confronto a creatina e altri aminoacidi, ci sono stati pochi test e ricerche sulla supplementazione di beta-alanina.
 In America ci sono state alcune segnalazioni di parestesia lievi e poco frequenti (formicolio o intorpidimento).

Consultare sempre il parere di un'esperto.

La carnitina

Acetil-L-carnitina

Un aiuto per i muscoli e per il cervello
 
del dott. Anrea Poli e della dott.ssa Claudia Valla

La L-carnitina è stata scoperta nei tessuti muscolari nel 1905. È presente come carnitina libera non esterificata e come carnitina esterificata (acil-carnitina). L'acetil-L-carnitina rappresenta la forma più semplice tra le carnitine esterificate, ovvero quella nella quale il gruppo acilico legato è composto da solo due atomi di carbonio.
In pratica, l'acetil-L-carnitina è un estere dell'aminoacido trimetilato L-carnitina, composto che gioca un ruolo di fondamentale importanza nel processo di produzione di energia a partire dai lipidi. La L-carnitina, infatti, permette il trasporto degli acidi grassi a lunga catena dal citosol cellulare ai mitocondri, ove il processo continua attraverso la beta ossidazione, il ciclo di Krebs e la fosforilazione ossidativa fino alla produzione di energia in forma di ATP. L'acetil-L-carnitina riveste un ruolo cruciale in questo complicato processo, vale a dire quello di trasportatore intermedio del gruppo acetilico tra la molecola della L-carnitina e quella del CoA.
L'acetil-L-carnitina è in grado di: facilitare l'uptake di CoA nel mitocondrio durante il processo di beta ossidazione degli acidi grassi, incrementare la produzione di acetilcolina e stimolare la sintesi dei fosfolipidi di membrana. Essendo dal punto di vista strutturale molto simile alla acetil-colina, l'acetil-L-carnitina può anche esercitare un azione colino-mimetica.
Le possibili applicazioni dell'acetil-L-carnitina sono molteplici e rivestono molti ambiti, dagli integratori energetici destinati agli sportivi, a quelli contro la depressione e per la funzionalità cerebrale. La ricerca medica ha inoltre individuato alcuni indirizzi terapeutici di tipo prettamente clinico, quali ad esempio: il morbo di Alzheimer, le neuropatie diabetiche, l'ischemia e la riperfusione cerebrale nonché il miglioramento delle facoltà cognitive degenerate in seguito ad alcolismo. In questa sede ci atterremo solamente al primo ambito, ovvero quello che maggiormente si rivolge alla prevenzione od alla cura di una sintomatologia leggera e quindi non di carattere prettamente patologico.

Metabolismo
La carnitina può essere sintetizzato nel cervello, nel fegato o nel rene ad opera dell'enzima ALC-transferasi a partire da lisina, metionina ed in presenza di vitamina C ed altre sostanze che fungono da substrato o cofattori. Il tessuto del muscolo cardiaco e di quello scheletrico rappresentano le principali sedi di stoccaggio di questa sostanza.
Il metabolismo della L-carnitina è riassunto nella figura. Come si può notare, la produzione di acetil-L-carnitina avviene a partire dalla L-carnitina e dall'acetil-CoA derivato dal processo di beta ossidazione degli acidi grassi (entranti sotto forma di acil-CoA) grazie all'intervento dell'enzima carnitina-acetiltransferasi presente nella matrice mitocondriale.
La disponibilità di L-carnitina e dei suoi esteri previene l'accumulo di quantitativi tossici di acidi grassi e acil-CoA (rispettivamente nel citoplasma e nel mitocondrio) e permette l'avviamento degli acetil-CoA alla sede mitocondriale per la produzione di energia.

Per le prestazioni sportive
I livelli di carnitina totale, di carnitina libera, di carnitina esterificata presenti nel nostro organismo possono essere misurati tramite il prelevamento di campioni di urina, plasma e tessuto (biopsie muscolari) umano. Grazie alla misurazione dei metaboliti della carnitina che accompagnano l'esercizio fisico, è stato possibile stabilire che l'allenamento intenso determina un'ingente domanda metabolica di carnitina. In tal caso l'assunzione esogena di carnitina può facilitare significativamente l'entrata degli acidi grassi nei mitocondri e la conseguente produzione di ATP.
Per garantire una continua disponibilità di energia durante l'esecuzione di un'attività fisica particolarmente intensa, possono essere assunte indistintamente sia la forma libera della L-carnitina che quella esterificata dell'acetil-L-carnitina (singolarmente od in miscela). I meccanismi che, in entrambi i casi, entrano in gioco sono riassumibili come segue:
  • Incremento dell'efficienza metabolica di utilizzazione delle molecole ad alta energia (lipidi).
  • Incremento della possibilità di bruciare grassi durante l'esecuzione dell'attività fisica.
  • Incremento dell'efficienza con la quale sono bruciati gli zuccheri.
  • Diminuzione del rapporto lattato/piruvato con relativo incremento della disponibilità energetica a livello cellulare.
  • Livelli ottimali di creatina contribuiscono a contrastare il naturale innalzamento di acetil-CoA che si verifica durante l'esercizio fisico.
  • Incremento diretto dell'attività degli enzimi che partecipano alla respirazione cellulare (più veloce produzione di energia).
  • Riduzione del dolore muscolare che può seguire un intenso esercizio fisico.
  • Riduzione dell'incremento dei battiti cardiaci durante l'istante di massima intensità dello sforzo.
  • Incremento della resistenza degli atleti durante sforzi prolungati.
  • Diminuzione della formazione di radicali liberi durante l'esercizio fisico.
Per le prestazioni intellettuali
Per la presenza del gruppo acetilico, l'acetil-L-carnitina è in grado di oltrepassare la barriera ematoencefalica ed è quindi più adatta della L-creatina libera ad ottimizzare la funzione cellulare nel distretto cerebrale.
In particolare, l'acetil-L-carnitina può prevenire il naturale deterioramento cellulare che può verificarsi in seguito al perduramento di situazioni di stress od all'invecchiamento. Coll'avanzare dell'età, infatti, la quantità di acetil-L-carnitina presente nel nostro cervello diminuisce. Per questa ragione, l'integrazione con tale sostanza è particolarmente indicata per le persone anziane. L'acetil-L-carnitina risulta di grande utilità anche nel caso in cui le cellule cerebrali siano state private di ossigeno per un breve lasso di tempo. È stato infatti verificato che, grazie alla somministrazione di acetil-L-carnitina, il recupero dei pazienti colpiti da ictus può essere più veloce.
Il meccanismo con il quale l'acetil-L-carnitina può prevenire il deterioramento delle cellule cerebrali ed ottimizzare la loro funzionalità coinvolge diverse modalità. L'acetil-L-carnitina, oltre ad aiutare le cellule cerebrali ad avere a propria disposizione energia prontamente disponibile, agisce anche da potente antiossidante e contribuisce ad incrementare il livello di un importante messaggero molecolare, l'acetil-colina. La disponibilità di energia è particolarmente importante per le cellule cerebrali che, come è noto, non sono sostituibili.
L'acetil-L-carnitina è inoltre in grado di diminuire la perdita di recettori cellulari che normalmente avviene coll'avanzamento dell'età. Tali recettori sono quelli che permettono la comunicazione tra diversi neuroni: ottimizzare la loro funzionalità significa dunque ottimizzare la funzionalità cerebrale. L'acetil-L-carnitina agisce anche a livello dei neurotrasmettitori, vale a dire delle molecole che partecipano dal punto di vista chimico alla trasmissione dell'impulso.
Proprio per la sua capacità di incrementare la vitalità e l'energia a livello intellettuale, l'assunzione di acetil-L-carnitina risulta indicata anche nel trattamento della depressione, soprattutto di quella che compare in età avanzata.
In alcune sperimentazioni, inoltre, l'acetil-L-carnitina si è dimostrata in grado di:
  • diminuire l'accumulo di lipofuscina, un indice di invecchiamento nel cervello;
  • aumentare il livello del fattore di crescita NGF (nerve growth factor) che costituisce un composto importante nel mantenimento della funzionalità dei neuroni. Dato che col progredire dell'età i neuroni rispondono meno alla benefica azione dell'NGF, l'azione dell'acetil-L-carnitina si manifesta coll'incrementare anche la sensibilità dei neuroni nei confronti di tale composto;
  • mantenere la guaina mielinica di rivestimanto dei nervi (importante per il mantenimento della salute e funzionalità dei nervi stessi);
  • preservare l'informazione genetica custodita negli acidi nucleici RNA e DNA;
  • aiutare le cellule cerebrali ad utilizzare fonti energetiche alternative, quali ad esempio i lipidi od i corpi chetonici. L'assunzione di acetil-L-carnitina aiuta le cellule del nostro cervello ad adattarsi a livelli minori di glucosio nel sangue quali quelli che possono verificarsi tra un pasto (ipoglicemia). In tale modo è garantito al cervello un costante ed adeguato apporto di energia;
In sintesi, possiamo affermare che l'acetil-L-carnitina:
  • mantiene i neuroni vitali ed in salute;
  • aiuta i neuroni ad inviare ed a ricevere i segnali;
  • protegge i neuroni ed i loro recettori dal danneggiamento inflitto dallo stress.
Dal momento che il cervello sovrintende a tutti i processi che regolano lo stress e l'invecchiamento, agendo positivamente in ambito cerebrale, l'acetil-L-carnitina contribuisce al mantenimento dello stato di salute globale del nostro organismo.
Dosi e tossicità
Le dosi normalmente consigliate per l'acetil-L-carnitina variano dai 250 ai 2.000-3.000 mg/die a seconda del tipo e dell'indirizzo della formulazione6. A titolo indicativo, è possibile riportare i seguenti dosaggi:
  • per il mantenimento della funzionalità intellettuale: 250-1.000 mg/die
  • contro la depressione e per il sistema immunitario: 500-2.000 mg/die
  • per la performance sportive: da sola od assieme alla L-carnitina in dosi da 500 a 2.000 mg/die.
In corrispondenza dei dosaggi più elevati e/o prolungati, in alcuni soggetti possono presentarsi sogni più vivaci. Se si stanno assumendo farmaci a base di acido valproico (es. Depakote, Depakene), ma anche fenitoina (Dilantin) potrebbe essere necessario incrementare l'utilizzo di carnitina (in questi casi è sempre opportuno consultare prima il medico).

FIGURA: Metabolismo della L-carnitina e dell'Acetil-L-carnitina.

ACETIL N-CARNITINA
Tabella riassuntiva 

Proprietà, azioni, impieghi: 
Miglioramento delle performance sportive ed intellettuali, aiuto per la memoria, per il sistema immunitario e per il mantenimento delle facoltà intellettive, contro la depressione, contro la sindrome da affaticamento cronico, etc. 

Dose consigliata:
- Per il mantenimento della funzionalità intellettiva: 250-1.000 mg/die
- Contro la depressione e per il sistema immunitario: 500-2.000 mg/die
- Per le performance sportive: da sola od assieme alla L-carnitina in dosi da 500 a 2.000 mg/die. 

Quando iniziare ad assumerla:
Per il miglioramento delle facoltà intellettive, è' consigliabile iniziare ad assumerla con l'inizio dell'età adulta (18-20 anni) in concomitanza di periodi di intenso stress fisico ed intellettuale e con maggiore regolarità dopo i 40 anni. 

Possibili sinergie con: 
Magnesio, acido folico, Vit B12, Zinco, Vit. E, Vit. B6, CoQ10, Ginkgo biloba, Rhodiola rosea, Rhododendro caucasico, Cardo mariano, Kawa kawa, Centella asiatica, Semi di pompelmo, Mirtillo, Valeriana. 

Precauzioni per l'utilizzo:
Non è consigliabile l'utilizzo da parte dei soggetti colpiti da epilessia o da sindromi maniaco-depressive bipolari. 

Possibili Effetti Collaterali:
In corrispondenza dei dosaggi più elevati e/o prolungati, in alcuni soggetti si possono presentare sogni più vivaci. 

Possibili interazioni con: 
Se si stanno assumendo farmaci a base di acido valproico (es. Depakote, Depakene), ma anche fenitoina (Dilantin) potrebbe essere necessario incrementare l'utilizzo di carnitina (consultare il medico)


Andrea Poli e Claudia Valla
Divisione dietetica ACEF Via Umbria 8/14 Fiorenzuola d'Arda (PC) Tel. 0523/291411 Fax 0523/291429
Le informazioni presentate in questa rubrica hanno solo scopo educativo. Si basano su studi scientifici, esperienze cliniche o usi tradizionali. I risultati riportati non avvengono necessariamente in tutti gli individui. Consultare sempre il proprio medico, dietologo o farmacista prima di intraprendere l'uso di qualsiasi integratore dietetico. Le informazioni qui riportate non vogliono avere alcun valore di prescrizione medica.

Bibliografia
1 Alternative Medicine Review - Monograph. Acetyl-L-Carnitine. Volume 4, Number 6, December 1999 available on:http://www.thorne.com/altmedrev/mono-acetyl4-6.html.
2 John H. Furlong N.D. Acetyl-L-Carnitine: Metabolism and Applications in Clinical Practice Alt Med Rev 1996;1(2):85-93.
3 Bucci L. I nutrienti come aiuti ergogeni per lo sport e per l'esercizio fisico. Sandro Ciccarelli Editore SRL., Firenze 1999, pag 48-54.
4 Crayhon R. The carnitine miracle. M. Evans and Company Inc. New York, 1999.
5 Patti F et al. Effects of L-acetil-carnitina on functional recovery of hemiplegic patients. Clinical Trials Journal 1988; 25 (Suppl 1), 87-101.
6 Bratman S. Natural Health Bible. Edited by Stepven Bratman, M.D. & David Kroll, PhD 1999, p 151-153.

28 settembre 2013

La migliore strategia per avere un corpo bello, sano, muscoloso, funzionale e scolpito in breve tempo - La verità di Raymond Bard

Molti mi chiedono qual'è la migliore strategia per avere un corpo, bello, sano, muscoloso, asciutto,funzionale e scolpito in breve tempo.


Tutti sono alla ricerca  di una scorciatoia di una pillola magica  e miracolosa che ci risparmi  tempo e fatica ....

Tutti hanno fretta di arrivare al traguardo sperando poi di rimanere magicamente in forma per tutta la vita....
Dopo migliaia di risposte in circa 20 anni di esperienza penso di stamparmi questo articolo e e tenerlo in tasca...
Certamente questa classica domanda ha riempito parecchie tasche...
Miliardi di dollari e di euro sono stati spesi da molte persone per comprare di tutto, creme miracolose,pillole magiche,massaggi dimagranti e tonificanti ,innumerevoli libri programmi e diete alla moda...

Ecco le  amare verità:

1) Prima di tutto rispondo che il Benessere e la buona forma fisica  sono un percorso di vita e non una ricompensa finale.

2) Il benessere è il percorso e non la meta.

3) I risultati in termine di benessere si raggiungono già dal primo allenamento,dal primo pasto sano o dalla primo atto respiratorio privo di ansia e fretta... (peccato che pochi conoscono i meccanismi di rigenerazione e compensazione corporea)

4) Ogni singola azione fisica o mentale si ripercuote in tutto l'organismo internamente ed esternamente.

5) Ogni individuo deve conoscere e saper gestire i propri sistemi energetici, 
cioè come in casa vostra usate  le energie tipo il gas,l'acqua, corrente elettrica ognuno per usi e scopi diversi.

6) Corpo e mente sono la stessa cosa.
Ogni squilibrio mentale è fisico, e viceversa.

7) Il vero benessere è "l'equilibrio perfetto del nostro sistema psico-neuro-muscolare con l'ambiente esterno". 

8) Non esiste equilibrio se ogni singola cellula del nostro corpo non è in sintonia e interazione con le altre.

9) Il benessere totale si raggiunge quando il nostro benessere interiore (altruismo cellulare)  riesce a interagire con  l'ambiente esterno.
Perciò non sarete mai completamente sani e felici se vi circondate di persone e situazioni ostili.

10) Siete veramente pronti o predisposti a cambiare stile di vita?

11) Dopo decenni di esperienze nelle molte discipline capisco in poco tempo la persona che ho davanti, la sua predisposizione  e motivazione al cambiamento....  

12) Non esistono strategie magiche ma strade da percorrere... 
Ogni persona è diversa totalmente da un'altra , come ogni persona deve partire sfruttando le proprie doti o abilità per muovere il primo passo.

Adesso vi spiego in un modo molto pratico


Sapete qual'è la differenza tra una tigre e un maiale ?
O meglio tra un uomo tigre e un uomo maiale ?







Lo stile di vita !!!





Perciò
Se vuoi essere una tigre vivi da tigre... 
Durante il giorno fai tutto ciò che fà una tigre...
Se fai la vita da maiale e fingi di fare la tigre per qualche ora a settimana o prendi pilloline magiche o fai massaggi e altre terapie svuota
tasche e portafogli, rimarrai sempre un maiale.

Perciò "vivi come un guerriero" e avrai il corpo di un guerriero...
Svuota la testa, pensa poco, usa più l'intuito, non essere pigro, non subire sul posto di lavoro, non tenere rabbia dentro, non tirarti mai indietro a incontri,feste,conoscere nuova gente, sorridi a tutti, non avere mai paura,non pensare al futuro.
Questo fatelo a tempo pieno!!!
Qualche ora a settimana nelle vesti di un guerriero non trasformerà il maiale in tigre....

Non dico di andare per forza in palestra o fare tanta fatica fisica...

Dico di agire sullo stile di vita....

Questo non vuol dire sudare, sofferenza,sacrifici, ma vivere un'altra vita....

Molte persone non dimagriscono per un eccesso di stress,paura,ansia e di conseguenza di ormoni catabolici vanno alle stelle (tipo il cortisolo)

Il corpo ingrassa e si deforma per eccesso di stress, perciò il nuovo stile di vita deve minimizzare stress,paure e ansie immotivate.
Ricordatevi la tigre non subisce attacca o al massimo scappa...
Immaginate che ogni volta che avete paura e ansia il vostro corpo a livello cellulare crea uno scudo di cellule adipose per ripararsi dalle continue scariche nervose interna non sfogate. 

Ho fatto dimagrire moltissime persone non per averle distrutte con allenamenti inumani ma con il cambiamento di vita, eliminando cattive abitudini,paure,ansie, insegnando tecniche e trucchi che non si studiano nelle scritture di libri universitari ma tra le righe delle scritture... 



Forse non ci crederete ma dare qualche "vafffaaannn" nella vita ai cattivi, ci aiuta a stare bene e ad accelerare il metabolismo e la connessione cellulare.
Non dimenticate mai che "ciò che avviene fuori avviene dentro noi e viceversa"

Se non avete capito bene rileggete più volte senza fretta non leggete le righe ma il contenuto nelle righe.

Per maggiori informazioni contattatemi...
Sono uno dei pochi che studia e divulga per vocazione e non per sete di profitto economico.

Ognuno di noi ha bisogno di una vera guida... o più guide....
 (io compreso)

I settori salute, fitness e benessere sono come un'enorme giungla, dove dentro finte guide autorizzate non vi faranno mai trovare l'uscita.....
e voi pagherete tempo e denaro senza mai uscirne...


Raymond Bard  Wellness Trainer

28 agosto 2013

Sebastiano Sessa Personal Trainer - INSERISCILO SU FACEBOOK E CONDIVIDILO CHI E' SEBASTIANO SESSA?

INSERISCILO SU FACEBOOK E CONDIVIDILO

CHI E' SEBASTIANO SESSA? (SCRITTO IN GRANDE)


ECCO LA SUA PRESENTAZIONE:
Sebastiano Sessa è un Personal Trainer (allenatore personale) a 360 gradi. 
Cioè un istruttore fitness ed educatore del Benessere in tutti i suoi aspetti.
Egli è un'allenatore personale che si occupa di incoraggiare, perfezionare e mantenere nell'individuo il benessere nella sua totalità, correggendo le abitudini di vita poco equilibrate, lo stile alimentare, allenamento fisico, eventuale integrazione alimentare specifica e personalizzata dato che in questo settore è molto in gamba e altamente preparato.
La sua missione di  risolvere i problemi altrui  come fonte di crescita personale e ricchezza interiore ebbe inizio già nel 2002 ed ancora oggi è ancora  viva attiva e sempre più forte.
Sebastiano Sessa la tua persona di fiducia.
ESPERIENZA E QUALIFICHE NELLE SEGUENTI DISCIPLINE :

- FITNESS


- BODY BUILDING


- EDUCAZIONE ALIMENTARE


- STRATEGIE DI DIMAGRIMENTO

- EDUCAZIONE POSTURALE

- OPERATORE IN RIFLESSOLOGIA PLANTARE


- NUTRIZIONE ED INTEGRAZIONE ALIMENTARE


- SPECIALISTA WELLNESS CONSULTANT NUTRILITE
- CONSULENTE NUTRILITE
- AGRICOLTURA SOSTENIBILE


ALCUNI SUOI ARTICOLI SUL SETTORE DELLA NUTRIZIONE SONO VISIBILI DIGITANDO SU GOOGLE.

"SEBASTIANO SESSA"


Contattatelo per info: 
Cell.3406786249

08 luglio 2013

Raymond Bard Istruttore Fitness per Bambini riconosciuto FIEFS e dalla AICS (entrambi Enti riconosciuti dal CONI) L'attività motoria e le implicazioni nel processo di sviluppo cognitivo in età evolutiva

Istruttore Fitness per Bambini


L'attività motoria e le implicazioni nel processo di sviluppo cognitivo in età evolutiva

Raymond Bard  Istruttore Fitness per Bambini riconosciuto FIEFS e dalla AICS (entrambi Enti riconosciuti dal CONI). Attestato di formazione conseguito alla nonsolofitness.



L'allenamento nei bambini: aspetti tecnici e psicologici nel lavoro con i bambini.

Cosa rappresenta il movimento in questa età particolare e le sue implicazioni sullo sviluppo intellettivo, del linguaggio e della personalità.






La preparazione di un istruttore di fitness per bambini comprende:


  • L'età evolutiva, definizione, storia, oggetto dello studio
  • Introduzione alla motricità: gli schemi motori di base
  • Le capacità e le abilità motorie
  • Le capacità coordinative generali e speciali
  • Il ruolo dell'attività motoria nel processo evolutivo
  • Lo sviluppo motorio, cognitivo e della personalità
  • Il ruolo pedagogico delle attività fisiche e sportive
  • Lo sviluppo psicomotorio in età evolutiva
  • Le tappe dello sviluppo psicomotorio da 0 a 3 anni
  • Lo sviluppo motorio in relazione alla formazione della personalità nella fase dai 3 ai 7 anni
  • La fase preadolescenziale e puberale
  • Il ruolo del gioco nella formazione del sè
  • Il gioco simbolico ed il gioco funzionale
  • Dominanza e lateralità
Lo stimolo motorio finalizzato al miglioramento della prestazione abile
  • Le fasi sensibili
  • Le abilità motorie
  • Dalle abilità motorie alle abilità sportive
  • La capacità di efficienza e prestazione fisica
  • L'espressione e la sollecitazione della forza nel corso dell'età evolutiva
  • L'espressione e la sollecitazione della resistenza nel corso dell'età evolutiva
  • L'espressione e la sollecitazione della velocità nel corso dell'età evolutiva
  • L'espressione e la sollecitazione della mobilità articolare nel corso dell'età evolutiva
  • Il ruolo del feedback nel processo di apprendimento e produzione motoria
  • Dall'input alla performance
  • I benefici dell'attività sportiva nei soggetti in età evolutiva
  • La scelta dello sport ideale
Dalla teoria alla pratica
  • Premesse generali per l'applicazione di proposte operative, il ruolo dell'esperto della motricità
  • Proposte operative e relativa finalità
  • Esercizi di coordinazione oculo-manuale
  • Esercizi per la coordinazione globale
  • Esercizi per la stimolazione dell'equilibrio statico, dinamico e in volo
  • Esercizi per la stimolazione del senso del ritmo
  • Esercizi per stimolare la percezione del proprio corpo e dello spazio.

Cerco altri professionisti nella tua città:


Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.