Visualizzazione post con etichetta PSICOLOGIA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta PSICOLOGIA. Mostra tutti i post

01 febbraio 2014

Ogni tua azione crea eventi in futuro positivi o negativi - Catene di eventi - Raymond Bard


Tu vali più di quel che pensi....

Gli eventi futuri sono creati da catene di azioni,  pensieri, condivisioni dialogo tra persone....

In ogni momento crei catene di eventi  per il futuro tuo e degli altri in bene o in male....

Ho visto persone cattive che in un giorno creavano decine di catene di eventi negative...
Esempio: Raccontare al datore di lavoro Bugie e malignità contro il collega di lavoro.... Ecco questo evento mette in moto catene di eventi....  che tra qualche mese o anno generano un licenziamento o una rissa o un cambio di lavoro o un cattivo rapporto con figli...

Invece molte persone positive creano eventi positivi con piccole azioni... Esempio: una sola parola a un amico può far trovare lavoro, un sorriso e un'aiuto a chi è disperato evita un dolore o un suicidio.....

Ogni piccola nostra azione biona o cattiva si ripercuote nell'universo..

dove ho imparato questo?
non a scuola ma nella vita...
Oltre a 20 anni di Istruttore di fitness,benessere,mental training e amore per lo studio... ho imparato non solo i meccanismi energetici del nostro corpo ma anche quelli al di fuori...
Ricordatevi che la storia è scritta dai vincenti e le regole le fanno i potenti...
Ciò che noi impariamo per vocazione e amore è molto lontano a ciò che ti impongono di studiare a scuola...
La mia istruzione l'ho sempre decisa io!!!
Nessuno deve decidere cosa devo studiare a pappagallo e poi ripetere e comportarmi come un robot...

Per il 97% sono pazzo...
Ma è   la rimanenza che mi interessa...
Raymond Bard

19 gennaio 2014

IL senso della meraviglia, un forte stimolo all'apprendimento - La catena della meraviglia di Raphaël Seth Taylor

La catena della meraviglia di Raphaël Seth Taylor
Perché l'esperienza abbia rilevanza didattica, è necessario riflettere sul rapporto tra la sorpresa e la spinta all'indagine scientifica.
L'illusionismo può essere considerato una forma di ingegneria della meraviglia. Questa emozione viene innescata da uno stimolo che viola le aspettative, e nasce quando assistiamo a qualcosa che appare incoerente con il nostro modello di realtà.
A seconda del contesto in cui tale violazione avviene, le reazioni possono essere diverse: un animale che spunta all'improvviso mentre stiamo guidando di notte ci farà paura, mentre una festa a sorpresa produrrà più probabilmente sensazioni positive; la reazione immediata è legata al valore emotivo della violazione.
A sua volta, la durata della meraviglia è proporzionale alla rilevanza dell'esperienza stuporosa nel contesto delle nostre credenze: se è poco rilevante, può indurre un sentimento di apatia, mentre se è in gioco qualcosa di più importante, le sensazioni possono andare dalla semplice curiosità al vero interesse, fino all'ossessione.
Trascorso l'attimo di stupore, è spontaneo che la nostra mente si attivi per "risolvere" razionalmente la violazione: tale attivazione dà il via a un percorso di riflessione per cui si dovrà mettere in conto un più o meno grande sforzo intellettuale.
Questa "catena della meraviglia" ricalca un modello proposto da Raphaël Seth Taylor, che ha usato una serie di frecce per descriverlo:
Lo stimolo iniziale può generare percorsi ad altezze diverse e produrre risultati differenti, che vanno dalla mera frustrazione a un vero e proprio "cambio di paradigma". Come scrive Taylor:
Figure diverse mirano a percorsi diversi attraverso questa catena. I prestigiatori puntano ad accompagnare gli spettatori dalla violazione di un'aspettativa fino alla meraviglia, disinteressandosi dei passaggi successivi. Il loro obiettivo è di indurre tale emozione e aiutare a esperirla. Al contrario gli insegnanti sono concentrati sull'obiettivo dell'apprendimento, e a volte addirittura sull'indurre un cambio di paradigma. Per raggiungerli, è necessario calibrare il giusto grado di rilevanza con il giusto livello di sforzo richiesto: uno sforzo troppo modesto potrebbe non essere sufficiente a lasciare traccia nella memoria degli studenti, e al contempo la richiesta di uno sforzo eccessivo potrebbe ostacolarli nel processo di apprendimento. L'obiettivo è di condurre gli studenti attraverso il percorso della meraviglia violando le loro aspettative attraverso esperienze interessanti. (1)
Altri divulgatori hanno individuato, nel senso della meraviglia, un forte stimolo all'apprendimento; non a caso uno dei maggiori divulgatori matematici del XX secolo è stato Martin Gardner, scrittore prolifico ma anche affermato illusionista.
Tratto da:http://www.marianotomatis.it/blog.php?start=156

Uniamo le forze per gli stessi ideali - Prima di creare un gruppo su Facebook


Uniamo le forze per gli stessi ideali.....

Molti gruppi hanno bisogno di divulgatori e amministratori...

Prima di creare un gruppo .... pensaci....


Forse può interessarti...
Dimmi che gruppi crei e ti dirò chi sei....
http://www.raymondbard.com/2013/03/pazzesco-i-migliori-gruppi-su-facebook.html

18 gennaio 2014

La causa che causa - La mia opinione sulla cause di fibromialgia, Stanchezza cronica e altre malattie multi sistemiche degeneranti

La mia opinione sulla cause di  fibromialgia, Stanchezza cronica e altre malattie multi sistemiche degeneranti...



Ecco lo schema che sveglia pazienti, dottori e istituzioni sonnolenti.....

Quando si ammala mente corpo ( il sistema nervoso).

Tutti pensano sempre a inventare cure costose da far pagare al sistema sanitario e/o al paziente..
Pochissimi sono interessati alle cause dei problemi... per prevenire....

E' difficile per alcuni ammettere o divulgare quanto danno fà   la sofferenza a lungo termine nei luoghi di lavoro,  la sofferenza per ingiustizie penali e civili, come essere calunniati ingiustamente, padri separati ingiustamente dai figli,    donne picchiate e sottomesse da bestie,  violenze e abusi sessuali, e altri profondi dolori....

Nessuno si chiede quale malattia svilupperà una persona nel tempo con situazioni di vita sopra elencate....  la risposta è "malattie multi-sistemiche"...  l'organismo degenera partendo da più apparati o organi...  (partendo dal sistema nervoso centrale e periferico)

I primi sintomi sono Sindrome da stanchezza cronica...

I cattivi si arrabbieranno che sto spolverando verità.... ma tanto io non sono nessuno....  e molti non mi crederanno...

...e in più siete liberi di credere.... o non credere...

Link utili per capire meglio:
http://it.wikipedia.org/wiki/Psiconeuroendocrinoimmunologia

http://www.pnei-it.com/1/filosofia_pnei_2173694.html

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__principi_di_psiconeuroendocrinoimmunologia_clinica.php

http://www.informasalus.it/it/articoli/pnei-psiconeuroendocrinoimmunologia.php



03 gennaio 2014

Il Dio denaro ha molti discepoli servitori sentinelle - Individui capaci di ogni bassezza umana!!

Il  Dio denaro ha molti discepoli e servitori....

Molti individui tra noi capaci di ogni bassezza umana!!


Molti tra noi hanno una vera e propria malattia....


Questa malattia provoca una fortissima dipendenza.... (molto più forte di qualsiasi droga esistente).





Il denaro è la bacchetta magica delle persone egoiste e cattive...

Perchè persone cattive ed egoiste?
Perchè tutte le volte che un uomo  desidera più denaro....
crea  povertà e dolore a chi ne ha meno....

Molti sanno benissimo che il denaro compra oggetti e persone... Il denaro realizza progetti e  sogni... 

Vi svelo un segreto matematico:  Non esiste persona ricca al mondo senza che (direttamente o indirettamente)  abbia generato povertà e infelicità altrui...



 Il grande potere del denaro è generato dall'enorme richiesta e desiderio che ognuno di ha...

Molti tra noi amano il denaro, amano e imitano chi lo possiede, studiano strategie e metodi per  averne sempre più...

Molti tra noi egoisticamente ogni giorno compiono azioni e comportamenti per avere sempre più profitti...

Molti tra noi hanno come scopo di vita l'accumulo di denaro...

Molti tra noi sono infelici,tristi,nervosi,cattivi,violenti perchè non hanno abbastanza denaro...

Il denaro non basta mai....  

Molti tra noi amano il denaro dimenticandosi dei veri valori umani sentimentali interpersonali ambientali.


Quando finiremo di venerare il denaro
.... i cattivi perderanno il loro potere !!!

Tieniti alla larga di chi ama il denaro...

Prima o poi ti pugnala alle spalle....

La vera ricchezza è dentro te...



Ricerca nel mio sito denaro:


http://www.raymondbard.com/search?q=denaro


http://www.raymondbard.com/2012/11/i-soldi-non-ci-servono-piu-e-la.html


https://www.facebook.com/pages/La-Peggiore-Dipendenza-Esistente-Il-Profitto-Economico-Che-Uccide/136232123197051?fref=ts




Vi potrei elencare migliaia di bassezze che fa l'uomo per denaro e profitto...

Ma se volete potete inserire nei commenti alcuni vostri esempi:


- Lavoro 12 ore al giorno per avere una paga più alta.
- Parlo male della  concorrenza per avere più clienti.
- Percepisco soldi in nero facendo il mio secondo lavoro
- In cambio di bustarelle mance regali e favori ometto valutazioni mediche.
- Se faccio la spia o invento qualcosa a discapito del mio collega avrò una promozione o il capo un giorno mi darà un'aumento di stipendio.
- Per mille euro trasporto scarico e nascondo rifiuti tossici industriali.
- Per denaro sposo un uomo che non amo.
-Per denaro testimonio contro al mio collega che l'azienda ha licenziato ingiustamente.
- Senza denaro non posso difendere il mio mio cliente.
- Se avessi più denaro avrei più donne e farei più sesso.
- Per diventare ricco cerco operai e manovali a 4 euro l'ora e se potrei li pagherei anche 2 euro.
- Per denaro potrei truffare anziani e persone deboli.
- Per denaro spaccio droghe altri veleni.
- Per denaro tradisco amici e parenti.
- Voglio avere tanti soldi per dimostrare se sono migliore.
- Il denaro mi rende potente e superiore agli altri.
- Chi non ha denaro è uno stupido e un'incapace.
- Seguo e imito chi ha molto denaro anche se è disonesto tanto lo fanno tutti.
- ......... 

24 dicembre 2013

Alla vigilia di Natale alla stazione di Milano offerta a un senza tetto e riflessioni


24 Dicembre offerta a un signore senza tetto .... 

alla stazione di Milano 

era un italiano.... 

in poche parole ho capito molto di lui... 

Era stanco e se non chiudeva gli occhi lo avrei 

intervistato chiedendogli il suo passato..

Nella foto non si vede ma dietro di me c'era il mondo...  

un via... vai... di belle persone tutte vestite bene con 

valige e bei regali in mano....

Oggi alla stazione tante persone e vip...

10 minuti prima mio nipote si è fatto delle foto con un 

calciatore del milan e una velina..... 


E 10 minuti dopo mi sono sentito uno stronzo...

continuavo a pensare che gli avrei potuto dare più 

denaro... Sicuramente a lui serviva per vivere....

Invece a me  qualche soldino è servito dopo per 

qualche regalino.....

Ancora adesso ci penso....

Qualche 10 euro a lui gli avrebbero dato la felicità.....

Mentre qualche 10 euro in un regalino fra qualche 

giorno si trova in un armadio o nella spazzatura...


I suoi occhi e la sua voce non li dimenticherò mai...



21 dicembre 2013

I veri Auguri vanno alle persone: Malate, Povere, Sofferenti per ingiustizie, Senza tetto, Padri separati dai figli, Persone e animali al freddo e senza cibo.


I veri Auguri vanno alle persone: 
Malate, Povere, Sofferenti per ingiustizie,
Senza tetto, Padri separati dai figli, 
Persone e animali al freddo e senza cibo.

Auguri di ogni Male a:
Chi spreca denaro, cibo e risorse.
A chi festeggia sfruttando e sottomettendo
persone, Agli egoisti assetati di denaro 
,  potere e profitto a tutti i costi...

Scambiatevi amore.... 
non regali costosi...

20 dicembre 2013

L'uomo è l'unica specie tra le bestie che non sà educare la prole... L'uomo non educa figli ma piccoli soldati civili ubbidienti - Poi da grandi diventeranno infelici, servi o bravi controllori di persone ...

L'uomo è l'unica specie tra le bestie che non sà educare la prole...  L'uomo non educa figli ma piccoli soldati civili  ubbidienti...   Poi da grandi diventeranno infelici servi o bravi controllori di altre persone ...



Povero figlio.... Vittima dell'ignoranza .....   Genitori intrappolati in uno schema mentale contrario all'umanità....   
I nostri figli sono dei soldati civili....   sono educati per divenire in futuri approfittatori egoisti dell'umanità......   
Non dei liberi esseri !!!

  Non ci vogliono 3 lauree per capirlo !!!

Raymond Bard forse pazzo ma non  cieco idiota...



I link dove l'intuito e il cuore vi porta vi porta...  
Ma poi la mente razionale plagiata dall'istruzione ricevuta..... negherà e  vi farà dimenticare anche di averli visitati !!!

http://www.raymondbard.com/2013/06/il-matrix-in-cui-viviamo-scamasistema.html

http://www.raymondbard.com/2013/05/gli-individui-indaco-sono-tra-noi-e-se.html

http://www.raymondbard.com/2013/05/vi-sconvolgero-lesistenza-con-una.html


http://www.raymondbard.com/2013/04/solo-i-servi-e-le-bestie-devono-fare.html


http://www.raymondbard.com/2013/03/alcune-verita-dimenticate-sul-vostro.html


http://www.raymondbard.com/2013/03/forse-sei-un-prodigio-e-non-lo-sai.html


http://www.raymondbard.com/2013/03/il-fenomeno-degli-individui.html

19 dicembre 2013

La genialità e l'iperattività cos' hanno in comune?


La genialità Condizione di quell’individuo che supera grandemente tutti gli altri per intelligenza, creatività o per qualunque altra abilità cognitiva o comportamentale. Attualmente a questo termine è preferita una definizione quantitativa delle prestazioni del soggetto

Citazioni sul genio e la genialità.

Per genio (dal latino genius, dal verbo genere, generare, creare) s'intende quella speciale attitudine naturale atta a produrre opere di importante rilevanza artistica,scientificaetica o sociale. Tale disposizione naturale può anche essere portata alla luce con l'educazione, ma difficilmente può essere trasmessa ad altri (i figli o i discepoli dei geni molto raramente eguagliano i padri o i maestri). Il termine geniopuò anche genericamente indicare la persona stessa in possesso di tale eccezionale capacità.
  • Che cos'è il genio? È fantasia, intuizione, decisione e velocità d'esecuzione. (Amici miei)
  • Credere nel proprio pensiero, credere che ciò che è vero per voi, personalmente per voi, sia anche vero per tutti gli uomini, ecco, è questo il genio. Date voce alla convinzione latente in voi, ed essa prenderà significato universale. (Ralph Waldo Emerson)
  • È forse meno difficile essere un genio che trovare chi sia capace di accorgersene. (Ardengo Soffici)
  • Gli uomini si dividono in due categorie: i geni e quelli che dicono di esserlo. Io sono un genio. (Enzo Costa)
  • I geni, nelle inaudite profondità dell'assurdo e della storia pura, situati per così dire al di sopra dei dogmi propongono le loro idee aDio. La loro preghiera offre audacemente la discussione. La loro adorazione interroga. Questa è la religione diretta, piena d'ansietà e di responsabilità per chi ne tenta l'erta. (Victor Hugo)
  • I geni sono quelle persone che ci stai a fianco senza nessuno sforzo. Ecco chi sono i geni. (Paolo Sorrentino)
  • Il genio è la capacità di vedere dieci cose là dove l'uomo comune ne vede solo una, e dove l'uomo di talento ne vede due o tre. (Ezra Pound)
  • Il genio è impegno. (Theodor Fontane)
  • Il genio è per l'1% ispirazione e per il 99% traspirazione. (Thomas Alva Edison)
  • Il genio [...] è poco più che la facoltà di percepire in un modo inconsueto. (William James)
  • Il genio è visto come uno che ha già tutto. Invece il talento non ti lascia in pace, è esigente, pretenzioso; se lo accetti, devi sacrificargli tante cose di una vita normale. (Evgenij Igorevič Kissin)
  • Il genio purtroppo non parla | per bocca sua. | Il genio lascia qualche traccia di zampetta | come la lepre sulla neve. (Eugenio Montale)
  • Il genio senza ingegno è una barca senza remi. (Ugo Ojetti)
  • Il genio si muove nella follia, nel senso che si tiene a galla là dove il demente annega. (Paul Valéry)
  • Il genio stesso non è che una forte capacità di osservazione, unita a fermezza di carattere. Qualsiasi uomo tenga aperti gli occhi e sappia restar fedele alle decisioni prese, senza neanche rendersene conto diventa un genio. (Edward Bulwer-Lytton)
  • Per i grandi Geni o per i grandi delinquenti non vi è posto fra la mediocrità trionfante che domina e comanda. (Renzo Novatore)
  • Qualcuno potrebbe credere che uno Stravinsky, un Einstein o un Picasso si sia conquistato, in forza del suo genio, il diritto all'eccentricità, all'idiosincrasia, alla caparbietà. Io sostengo al contrario che è stata la decisione di diventare padroni del proprio destino che ha dato loro il coraggio di tentare vie nuove. (Ari Kiev)
  • Una delle più spiccate caratteristiche del genio è il potere di alimentarsi da solo. (Ari Kiev)

Uno studio inglese pubblicato dal Telegraph afferma che l’iperattività dei bambini potrebbe essere sintomo di genialità. Sarebbero stati geni anche Oscar WildePicasso e Mark Twain. Ma cos’è precisamente l’iperattività? E davvero “fa rima” con genialità’? 

(Adnkronos Salute) - Dalla star del grunge Kurt Cobain al pittore Pablo Picasso, dallo scrittore Oscar Wilde ad attori grandi e maledetti come James Dean, fino a scienziati come Thomas Edison, e perfino al rivoluzionario Che Guevara. Tutti questi celebri personaggi devono - secondo una ricerca - il loro successo all'Adhd, la sindrome da iperattività e deficit di attenzione, che trasforma alcuni bimbi in 'piccole pesti'. Secondo lo studio condotto da Michael Fitzgerald del Trinity College di Dublino, in Irlanda, la sindrome potrebbe infatti essere l'interruttore che scatena il genio creativo. Questo perché, spiega lo studioso alla Bbc online, le persone con Adhd hanno l'abilità di iperfocalizzarsi sulle cose che interessano loro. Non a caso, tratti della sindrome sarebbero riconoscibili in grandi scrittori del passato, come Jules Verne e Mark Twain. Una buona notizia per i genitori alle prese con bimbi spesso distratti e incapaci di stare fermi troppo a lungo, caratteristiche che li portano sovente ad avere problemi a scuola.

Iperattività come male pediatrico del secolo? Ma nemmeno per sogno.  


La cosiddetta sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) di cui soffrono molti bambini in età scolastica non sembra essere un disturbo così moderno come si crede. I suoi sintomi possono difatti essere ricondotti alla fase infantile e adolescenziale di molti personaggi illustri della storia come Einstein o Mozart con la sola differenza che, a quei tempi, non si pensava a classificare questi disturbi come malattia, ma piuttosto a interpretarli come una semplice manifestazione del carattere.


11 dicembre 2013

Ecco come ci funziona l'ipnosi di massa - video di 8 minuti per capire

Ecco come ci funziona l'ipnosi di massa

Pablo e i suoi esperimenti
Accettare il dolore
Manipolazione
Mondo al contrario
Dividere persone e popoli
Tutti contro tutti



8 minuti di video

02 dicembre 2013

Come e dove cercare i migliori professionisti del benessere in ogni città d'italia - Banca dati Dei migliori professionisti città per città

Come e dove cercare i migliori professionisti del benessere in ogni città d'italia

Banca dati Dei migliori professionisti città per città





Clicca per accedere alla banca dati
http://www.bancalavorofitness.com/














Cosa stiamo facendo noi Italiani per abbassare i mega stipendi a parlamentari e funzionari pubblici? Ecco come va la petizione online

Cosa stiamo facendo noi Italiani  per abbassare i mega stipendi a parlamentari e funzionari pubblici?

Vi ricordo che gli stipendi li paghiamo noi popolo...

Non ditemi che non avete 2 minuti per firmare una petizione...
Non ditemi non faccio nulla perchè non cambierà mai niente...
Non ditemi non me ne frega e voi vi lamentate per tutte le cose che non vanno..
Non ditemi lo faccio domani...

Cosa vi rispondo?
Firmate oggi perchè domani potreste non avere il denaro per mangiare e neanche per avere un computer....

Firma la Petizione - tetto massimo 5 mila euro al mese

16 novembre 2013

Come è divisa la ricchezza nel mondo - Un sistema per pochi eletti e distruttivo per tutti gli altri

Ognuno di noi dovrebbe capire il meccanismo ...
Ognuno nel suo piccolo lo alimenta..
Ognuno di noi è complice...
Chi fabbrica le scarpe di marca che tanto desideri?
Chi raccoglie i diamanti che indossi?
Chi ha costruito i tuoi 5 vecchi cellulari che hai nel tuo cassetto?
Ad ogni desiderio superfluo di qualcosa c'è sempre qualcuno che soffre,che muore di fame e che viene sfruttato per il tuo desiderio...
Usa meno possibile il denaro...
Sii altruista e scambia ciò che non usi con altri...
Non regalare ai tuoi figli oggetti costosi ma emozioni...  allora quando sarai vecchio ti ripagherà con il denaro per l'ospizio e non con le emozioni...

Siate più umani e meno robot..
Trattenetevi nel comprare tutto ciò che non serve per gratificarvi...
Date e cercate emozioni e amore..

Raymond Bard Trainer Life

02 novembre 2013

Ogni ricchezza o abbondanza materiale esiste per merito e sacrificio di qualcuno - Il sistema piramidale

 Ogni ricchezza o abbondanza materiale esiste per merito e sacrificio di qualcuno....









Immaginate una piramide fatta di persone dove per stare in cima bisogna schiacciare la testa a qualcuno sotto...



Se vuoi andare più in alto devi schiacciare più teste possibili..

Questo ci insegnano a scuola e poi ...

La scuola civile non è diversa dalla scuola militare...

Questo Sistema è basato su l' istruzione di soldati militari per invadere territori e reclutare nuovi civili ,e di soldati civili....
che lavorano,consumano e comprano...
La loro attività serve a creare benessere e controllo in cima alla piramide.

La schiavitù non è mai finita....
Oggi la carta colorata smuove al lavoro più gente confronto la vecchia frusta...
  
Non preoccupatevi seguiamo tutti un programma preimpostato da regole impartite da molto in alto....

Video di Vox Veritas - 

Gli schiavi felici sono i nemici più agguerriti della libertà


https://www.facebook.com/photo.php?v=10151781111392865












Raymond Bard
Ricercatore Scientifico autonomo e senza padroni.

31 ottobre 2013

Pochi potenti hanno sempre sfruttato furbescamente le masse di ignoranti seminando "PAURA E NECESSITA'....

..... La storia la scrivono i vincitori
scrivendola dal loro punto di vista...
Morale di tutte le favole:
Pochi potenti hanno sempre sfruttato
furbescamente le masse di ignoranti
seminando "PAURA E NECESSITA'....
Oggi ormai chi è sveglio ha capito che
creando PAURA e NECESSITA'
fai  fare a chiunque qualsiasi bassezza
immorale e innaturale!!!
I vostri padroni questo lo sanno....








https://www.facebook.com/groups/228304847249445/

Iscriviti oggi al gruppo...

16 ottobre 2013

Le regole di un loro mondo perfetto e ordinato - Un sistema infallibile che dura millenni


1 ) CREARE  CATEGORIE O  CLASSI SOCIALI
2) CREARE PAURA E POVERTA' CHE SERVE DA MONITO
3) METTERE AL COMANDO SOGGETTI PREDISPOSTI AD ESEGUIRE
GLI ORDINI SENZA PORSI DOMANDE.. I CLASSICI LEGGI MEMORIZZA
E RIPETI...  A QUESTO CI PENSA LA SCUOLA TRAMITE L'ISTRUZIONE
4) CREARE UN SISTEMA DOVE I PIU' GENIALI,UMANITARI,RIBELLI
VENGANO EMARGINATI
5) CREARE LEGGI, REGOLE E PROTOCOLLI DI COMODO
6) ISTRUIRE I LAUREATI COME CUSTODI DEI PROTOCOLLI
7) CREARE PROBLEMI E COMPLICAZIONI PER TRARRE PROFITTI
8) SCHIAVIZZARE SEMINANDO EGOISMO E IPNOSI DI MASSA
9) DISINFORMARE ROBOTIZZARE E DISORIENTARE DALLA VERITA'
10) RENDERE PSICO - DIPENDENTI DAL DENARO.














Gerarchia Classi Organigramma Istruzione scolastica
Esercito, Ufficio , Fabbrica,

chiamatela come volete...


 Tutto è business e profitto !!!


Diversivo
Mente impegnata
Ipnosi di massa
ciò che dicono è vero è vero è vero è vero
ascolta e ripeti...




  Tutto ciò che esiste qualcuno bisognoso lo costruisce e poi lo compra

Conoscete la legge della gradualità ? 






















SAPETE CHI SONO GLI UOMINI ROBOT ?
http://www.raymondbard.com/search?q=robot

11 ottobre 2013

Tutto Sullo Stress Lavoro Correlato

Non è normale lavorare oltre l'orario di lavoro, non è normale avere carichi di lavoro eccessivi o doversi recare in un ambiente lavorativo stressante, lo dice la legge.

L'azienda ha l'obbligo di garantire un contesto di lavoro sereno, altrimenti abbiamo diritto ad un risarcimento in denaro, per lo "stress lavoro correlato". Di quanti soldi stiamo parlando?

Quali sono i sintomi dello stress lavoro correlato, come riconoscerlo e quale via possiamo intraprendere al fine di tutelarci e ottenere il denaro che ci spetta?

Quante delle aziende in cui ognuno di noi, ogni giorno, spreca la sua vita, applica realmente soluzioni per evitare lo stress da lavoro correlato? E' più probabile invece che ci vengano imposti ritmi di lavoro assurdi, al fine di arricchire i vertici aziendali, nella più totale noncuranza dello stato di salute dei lavoratori. Quello che accade poi, è che, mentre noi ci ammaliamo di stress, per portare a casa pochi soldi, chi sta sopra di noi agisce snobbando quest'obbligo, nel nome del denaro, della follia produttiva e del più totale menefreghismo nei confronti della salute delle persone.

La Legge Sullo Stress Lavoro Correlato


Lo - stress lavoro correlato - viene disciplinato della legislazione italiana, tramite un'ampia e precisa normativa, che chiarisce bene gli obblighi che l'azienda ha nei confronti del lavoratore.

La prima legge, che risale al 1994 (D lgs 626/94) definiva sostanzialmente le condizioni di presenza o assenza del rischio sul posto di lavoro, poi nel 2002 (articolo 4 del D lgs) il decreto legislativo è stato modificato e furono incluse tutte le tipologie di rischio, così, nel 2008 (n.81/2008), anche il rischio legato allo stress lavoro correlato viene incluso.

Leggendo i primi 3 articoli di legge, scopriamo che ogni azienda, in tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro, è tenuta a:

a) La valutazione di tutti i rischi per la salute e sicurezza, compreso lo stress lavoro correlato.

b) La programmazione della prevenzione.

c) L'eliminazione dei rischi.

In parole povere quindi, non solo ad ogni azienda è vietato porre sotto stress il lavoratore con carichi di lavoro insopportabili o richiedendo straordinari, ma deve anche attuare una prevenzione costate, al fine di evitare che si manifestino casi di stress lavoro correlato.

Qualora il lavoratore, a causa di condizioni di lavoro non conformi alla legge (art. 2087), manifesti sintomi da stress lavoro correlato, ha diritto ad essere risarcito del danno subito, con una somma in denaro che dipende da diversi fattori.

E' importante specificare subito che, secondo recenti sentenze, anche se (per esempio) gli straordinari o il carico di lavoro eccessivo, erano stati preventivamente concordati con il datore di lavoro, i soldi del risarcimento ci spettano comunque, proprio perché la prevenzione del rischio, prescinde dalle decisioni e dagli accordi tra lavoratori.

Come Capire se siamo Soggetti a Stress Lavoro Correlato


Il Documento di Valutazione del Rischio Stress Lavoro Correlato, redatto dall'INAIL, è un manuale ad uso delle aziende, in attuazione del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., e spiega bene come valutare la situazione lavorativa in cui viviamo. A partire da pagina 41 è presente un questionario da compilare, tramite il quale possiamo stabilire se viviamo o meno in un ambiente di lavoro stressato.

In seguito poi sono presenti delle chiare tabelle che, in base al punteggio raggiunto, ci possono dire a che grado di stress siamo sottoposti.
Se il datore di lavoro non intraprende nessuna azione concreta, al fine di limitare o arginare queste situazioni, siamo potenzialmente esposti a stress, e pertanto risarcibili, qualora un eventuale perizia lo dimostri.E' inoltre utile essere in grado di valutare se manifestiamo i sintomi classici da stress lavoro correlato; nella seguente tabella sono riportati, suddivisi per aree, i sintomi più comuni di quella che, a tutti gli effetti, oggi è riconosciuta come una patologia soggetta ad una forma di risarcimento monetario.

Quanti casi di Stress Lavoro Correlato in Italia?


A partire dal 2011 l'INAIL (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) ha stabilito che i casi accertanti di denuncia per stress lavoro correlato, sono oltre 500, a fronte di circa 4000 domande presentate, e nel dettaglio:

  • Al 64% dei casi è stato riconosciuta un'indennità in denaro;
  • Al 9 % una rendita fissa nel tempo;
  • Al 27% un indennizzo per inabilità temporanea al lavoro;

In realtà le denunce sono molto inferiori ai casi reali, lo rivelano una serie di questionari anonimi sottoposti ad un largo campione di lavoratori, che ha portato alla luce un fenomeno ben più vasto, dimostrando come si tratti solo del 30% del totale, delle potenziali situazioni di "stress lavoro correlato".

La difficoltà nel determinare la reale vastità di questo fenomeno, deriva sia dal fatto che lo stress non rientra nel panorama delle classiche malattie professionali, sia dal timore, da parte del lavoratore, di entrare in conflitto con l'impresa, per una condizione alla quale spesso si da poca importanza o si ritiene dipenda più da una debolezza personale, che da condizioni lavorative disumane.


Quanti Soldi ci Spettano per lo Stress Lavoro Correlato


L'INAIL stabilisce gli indennizzi che spettano ai lavoratori che subiscono danni da stress sul posto di lavoro e, nello specifico:

  1. Un indennizzo in capitale per il danno biologico, cioè inteso come danno alla salute ed all'integrità fisica della persona.
  2. Una rendita fissa derivante sia dal danno biologico, che dalle conseguenze che questo ha sulla vita privata della persona e sulla sua possibilità di continuare a lavorare.

Che somma ci spetta per lo stress arrecato?

L'ammontare della somma in denaro dipende naturalmente dal grado di stress che la situazione lavorativa arreca, le sentenze in merito sono varie, si va da poche migliaia di euro per i casi più lievi, a risarcimenti di anche 250.000 euro per le situazioni di comprovata negligenza da parte del datore di lavoro, con evidente conseguenze sulle condizioni psicologiche del lavoratore, e nette ripercussioni sulla vita famigliare.

Come Agire per Denunciare lo Stress Lavorativo


Prima di tutto va chiarito che non è sempre necessario muoversi per via legali, anche perché i tempi, in questo caso, potrebbero dilatarsi enormemente; può infatti essere inoltrato un semplice documento all'ufficio personale, nel quale si denuncia la condizione di stress lavoro correlato, in cui si versa. L'azienda, in questo caso, potrebbe optare per un indennizzo in denaro al lavoratore, al fine di evitare di andare per vie legali, soprattutto se la faccenda rischia di trovare eco sulla stampa locale.
In questo caso la denuncia deve essere trasparente e comprensibile, devono essere riportati fatti e date verificabili, vanno accuratamente evitate opinioni confuse o sfoghi emotivi. Il documento deve essere redatto come una sequenza precisa e chiara di episodi e situazioni che incentivano lo stress sul posto di lavoro.
Le vie legali spesso comportano un notevole dispendio di energie e di tempo, in questo caso il modo più efficace di agire è quello di affidarsi ad un avvocato del lavoro, e vanno rispettate alcune regole:

  • Scegliere sempre un avvocato del lavoro, che abbia già avuto esperienza in casi simili.
  • Evitare assolutamente gli studi che possono essere, in qualche modo, collegati con l'azienda o coi datori di lavoro.
  • Accertarsi continuamente che il nostro caso di stress lavoro correlato, venga seguito con serietà e dedizione, verificando sempre il lavoro svolto dall'avvocato. Mai fidarsi ciecamente del suo operato.
  • Decidere, prima di iniziare il percorso legale, gli obiettivi da raggiungere, cioè il tipo di risarcimento a cui s'intende mirare e quale margine di contrattazione è accettabile.
  • Stabilire anticipatamente la cadenza degli incontri con il legale stesso.
  • Fornire al legale tutto il materiale raccolto in ordine cronologico.

Stress Lavoro Correlato: Con la Crisi Aumenterà


Con la recente crisi economica, i tagli che alcune aziende hanno dovuto effettuare, rischiano di aumentare il carico di lavoro, cui sono soggetti i dipendenti che hanno invece mantenuto la propria posizione. E' molto facile infatti che, in periodo di crisi, si cerchi di mantenere il personale sottodimensionato, in modo da dover affrontare meno spese.

Complice l'incertezza in cui viviamo, le persone sono più propense a sopportare condizioni lavorative inaccettabili, proprio per la paura di perdere il posto di lavoro. La pressione a cui i lavoratori sono sottoposti, mista ad un carico di lavoro esagerato, aumenta vertiginosamente la possibilità che si verifichino casi di stress lavoro correlato.

Anche i tagli che il governo sta attuando, soprattutto ad importanti strutture come il sistema scolastico o gli apparati regionali, servirà si ad a ridurre gli sprechi di denaro, ma al contempo rischia di sovraccaricare le persone di compiti, che prima erano più equamente distribuiti tra i dipendenti. Per esempio, a scuola, gli insegnanti non riescono, a causa dei tagli imposti al personale, a tenere a bada i ragazzi, i quali perdono interesse nell'istruzione, non riconoscendone l'autorità; quello che accadrà (e che sta già succedendo in Inghilterra) è che i pochi soldi rimasti, serviranno a pagare i risarcimenti a quegli insegnanti che svilupperanno la sindrome da stress lavoro correlato.

Contemporaneamente, i tagli alla sanità pubblica e la diminuzione del potere di acquisto delle famiglie (giunto ormai ai minimi storici), incidono pesantemente sulla possibilità di curarsi da eventuali patologie derivanti da stress lavoro correlato, rendendo la situazione ancora più critica.

http://www.smetteredilavorare.it/2012/10/stress-lavoro-correlato-quanti-soldi-spettano.html

Clicca su post più vecchi

Clicca          su       post più vecchi

Dona a chi impiega il suo tempo per gli altri con amore e altruismo. dona per alimentare il bene.

ATTENZIONE A TUTTI I SITI INTERNET

ATTENZIONE Le informazioni contenute in questo sito(anche se selezionate con attenzione) come in tantissimi altri siti internet,sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.